Come inserire i numeri delle pagine su Blogger

Se su Wordpress esiste il famoso plugin dal nome pagenavi per inserire la numerazione delle pagine sul blog, su Blogger dove però non si possono inserire plugin, invece, bisogna mettere mano al codice del modello del blog inserendo una grande quantità di codici che alla fine faranno ottenere lo stesso risultato. Di norma nei modelli di Blogger, quelli ufficiali, presentano la scritta Post più recenti e Post più vecchi che non sono il massimo in quanto a estetica e certamente di poca intuizione rispetto ai bottoni che portano alle diverse che pagine che tra l'altro sono più semplici da memorizzare. Anzi ad essere più precisi questa numerazione può essere visibile solamente in Homepage ed in certi blog anche nelle etichette.


L'idea è di Abu Farhan, ha reso possibile inserire questi numeri delle pagine in sei diversi stili e quindi facilmente adattabili ai blog di ogni tipo di grafica.

Adesso dopo avervi illustrato i sei stili dei bottoni per la numerazione delle pagine passiamo alla parte tecnica ovvero a come implementarli. Prima però salvate il modello attuale del blog perché dovrete inserire un bel po' di codici ed è facile sbagliare. Andate su Modello > Modifica HTML e cercate dentro quella matassa di codici la riga </body> e subito prima dovete inserire questo codice:

<!--PAGINE NAVIGAZIONE INIZIO-->
<script type='text/javascript'>
var pageCount=10;
var displayPageNum=3;
var upPageWord =&#39;Precedente&#39;;
var downPageWord =&#39;Successiva&#39;;
</script>
<script src='https://sites.google.com/site/scuolissima1/home/archivio/pagine1.js' type='text/javascript'/>
<script src='https://sites.google.com/site/scuolissima1/home/archivio/pagine2.js' type='text/javascript'/>
<!--PAGINE NAVIGAZIONE FINE-->

Ho segnato in rosso le modifiche che si possono effettuare per la personalizzazione a proprio gusto personale. Il numero 10 indica il numero dei post che dovranno apparire in ogni pagina. Il numero 3 che consiglio di lasciare così com'è adesso è il numero dei bottoni da mostrare a sinistra e a destra rispetto al numero di pagina selezionato; ad esempio se siamo sulla pagina 9, a sinistra avremo 8-7-6. Le scritte Precedente e Successiva servono per spostare le pagine di una pagina per volta in avanti o in indietro, questi possono essere modificati a proprio piacimento ad esempio potete mettere Prec e Succ per abbreviare oppure nella forma inglese Prev e Next.

Come già detto i codici sono molti. Cercate il codice </head> e subito prima inserite il codice sottostante:

<!--PAGINE NAVIGAZIONE INIZIO-->
<link href='https://sites.google.com/site/scuolissima1/home/archivio/stile1.css'  rel='stylesheet' type='text/css'/>
<!--PAGINE NAVIGAZIONE FINE - http://scuolissima.com-->

Da questo codice potete sostituire il link, dove attualmente ho messo lo stile 1 ma se volete potete mettere gli altri stili. Ecco tutti gli stili che ho caricato sul mio spazio cosicché potete inserirli:


Link Stile 1 - Grigio chiaro
https://sites.google.com/site/scuolissima1/home/archivio/stile1.css

Link stile 2 - Verde
https://sites.google.com/site/scuolissima1/home/archivio/stile2.css

Link Stile 3 - Grigio e rosso
https://sites.google.com/site/scuolissima1/home/archivio/stile3.css

Link Stile 4 - Nero
https://sites.google.com/site/scuolissima1/home/archivio/stile4.css

Link Stile 5
https://sites.google.com/site/scuolissima1/home/archivio/stile5.css

Link Stile 6 - Grigio scuro e arancione
https://sites.google.com/site/scuolissima1/home/archivio/stile6.css


LEGGI ANCHE: Numerazione pagine nelle etichette e archivio
Continua a leggere »

Simboli delle frecce con la tastiera (► →)

I caratteri Ascii sono un po' un segreto per la maggior parte degli utilizzatori di computer sia perché non sono facilmente reperibili sulla tastiera sia perché per farli apparire bisogna premere la combinazioni di tasti Alt + numeri e, questo non avviene casualmente. Alcuni si rendono conto tramite Word che esistono questi tipi di caratteri e per quanto riguarda le frecce direzionali vi andrò a inserire direttamente i simboli, così potrete copiarli ed incollarli dove volete evitando di fare ulteriori inutili. Allego anche un'immagine in cui sono riportati tutti i codici Ascii che si possono effettuare con la tastiera


= Alt + 24 = Freccia verso l'alto.
 = Alt + 25 = Freccia verso il basso.
 = Alt + 26 = Freccia verso destra.
= Alt + 27 = Freccia verso sinistra.
= Alt + 29 = Doppia freccia a sinistra e destra.

In alternativa alle frecce precedenti potete utilizzare queste altre:
► = Alt + 16 = Freccia destra
◄ = Alt + 17 = Freccia sinistra
▲ = Alt + 30 = Freccia su
▼ = Alt + 31 = Freccia giù

Quest'altre freccette si utilizzato per racchiudere una citazione:
« = Alt + 174
» = Alt + 175
Continua a leggere »

LightShot per catturare immagini dal computer

Lightshot l'avevo descritto come un buon sito o come un alternativa per caricare le immagini online, esso però può essere utilizzato come programma per PC ma per un altro uso che è quello di catturare le immagini dello schermo, software già esistente su Windows 7 ma certamente quello che mette a disposizione Lightshot è nettamente migliore perché con molte funzionalità in più che vi illustrerò non prima di avervi spiegato come scaricarlo.

Andate sul sito app.prntscr poi cliccate sul bottone verde in cui appare la scritta Download for Windows o for Mac a secondo del sistema operativo che possedete. Il download sarà immediato, poi cercata il file appena scaricato ed installatelo. Quando avvierete il programma lo schermo del vostro PC diventerà più scuro, a questo punto fate dei quadrati con il mouse selezionando la parte interessata da catturare.


Quando effettuerete la cattura di una parte dello schermo esso mostrerà in tempo reale le dimensioni di larghezza e altezza dell'immagine. Sulla sinistra invece partendo dall'alto è presente la matita per scrivere a mano, la linea retta, la linea con freccetta, il coso per fare quadrati o rettangoli, l'evidenziatore giallo, la funzione per scrivere testo, il colore e la freccetta rivolta verso sinistra per annullare le ultime modifiche. Nella parte inferiore dell'immagine ritagliata partendo da sinistro vi sono il bottone per caricare immediatamente l'immagine su prntscr, il bottone per condividere l'immagine sui principali social network, la G di Google che esegue una ricerca sul motore di ricerca più famoso per trovare immagini simili, ed infine i bottoni per stampare, copiare, salvare o eliminare l'immagine.
Continua a leggere »

Tema: La Rivoluzione Informatica

Tema Svolto: L’uomo e la macchina: la rivoluzione informatica ha profondamente innovato l’antico rapporto. Analizzate i termini di tale rapporto, non trascurando di soffermarsi su speranze e timori che quella che comunemente viene chiamata la “terza rivoluzione industriale” ha suscitato.

Il rapporto tra l’uomo è la macchina è un rapporto di tipo infinito, spesso complice di conflitti ma anche di reciproco adattamento, sul quale si è basato il processo di industrializzazione, dai tempi dell’invenzione della macchina a vapore (prima rivoluzione industriale) a quelli dell’organizzazione e della divisione del lavoro con criteri scientifici (seconda rivoluzione industriale), fino alla recente fase delle nuove tecnologie legate all'elettronica, alla robotica ed all'informatica, che molti hanno definito della “terza rivoluzione industriale”.
L’ingresso delle macchine nelle fabbriche fu visto con disprezzo da parte degli operai delle fabbriche che le videro come principale di causa della disoccupazione e dei bassi salari, ma col tempo si sono abituati ed hanno imparato a convivere con esse. Nella prima metà del XX secolo fu introdotta la catena di montaggio, che organizzava ed uniformava i compiti di ogni operaio, ciascuno alle prese con la macchina specifica per tutta la giornata lavorativa in questo modo diminuiva la fatica fisica dell’uomo ma in un certo senso veniva sminuito anche la sua importanza, il suo lavoro diventava noioso, ripetitivo ed anche dequalificanti. Con l’introduzione delle macchine pesanti, da un iniziale sminuimento del lavoro dell’uomo si è passati alla sostituzione vera e propria, essendo le macchine più precisi e più durature nel tempo. Se prima occorrevano molti operai anche poco qualificati con l’avvento delle macchine bastavano pochi tecnici competenti capaci di controllare e programmare le macchine. Con queste macchine l’Italia è riuscita ad uscire dalla crisi degli anni Settanta ed avviare il Paese ad un nuovo ciclo di sviluppo economico.
La terza rivoluzione industriale è un progresso da un punto di vista tecnologico ma non umano dato che ha originato una serie di conseguenze negative: nel campo dell’artigianato, scomparsa della manodopera non specializzata, sostituita da tecnici e laureati di alto livello con conseguente aumento della disoccupazione. Da sempre l'uomo ha cercato e continuerà a cercare di perfezionare la macchina in modo che possa addirittura sostituire l'uomo in qualunque cosa ma il problema e il timore della evoluzione consiste proprio in questo, che l'uomo se sostituito dalle macchine non servirà più a nulla, perderà la sua importanza, la sua esperienza, la sua capacità di agire e di pensare, queste diventano nulla in confronto alla supremazia delle macchine che non si stancano e non si lamentano del lavoro umile che dovranno svolgere a differenza dell'uomo.
Continua a leggere »

Cos'è Photoshop ed a cosa serve

Photoshop è un software per modificare immagini (fotoritocco) di proprietà dell'Adobe Systems Incorporated. È tra i più usati al mondo perché viene utilizzati sia da ragazzi per divertimenti che per scopi professionali, come la creazione di loghi, banner e molto altro. Con esso si possono o inserire o togliere gli sfondi per realizzare immagini render, farsi più belli rimuovendo le rughe, la cellulite, e farsi più magre come succede per i divi di Hollywood. Una caratteristica che differenzia Photoshop da un qualunque altro programma di grafica è che si possono modificare più immagini contemporaneamente utilizzando i livelli. Sono uscite numerose versione nel corso degli anni e senza alcun dubbio l'ultima è sempre la migliore perché è più leggera e presenta più funzionalità. Ha anche un costo elevato (25€ al mese attualmente sul sito di Adobe) ma nonostante questo le persone preferiscono acquistarlo anche perché photoshop online non è il massimo della fluidità e anche perché la versione in prova gratuita dura solamente 30 giorni.
Continua a leggere »

Problemi di matematica per scuola elementare

Un po' di esercizi per tenere in allenamento ragazzi che frequentano la scuola elementare in cui bisogna effettuare i calcoli con i soldi (euro).

1. Una cassetta piena d’uva pesa kg 38; la cassetta vuota pesa 4 kg. Sapendo che l’uva viene venduta a 1,80 € al chilogrammo, calcola il ricavo. [€ 61,20]

2. Un automobile percorre km 10 con un litro di benzina. Quanti litri di benzina occorrono per percorrere km 160? Sapendo che un litro costa € 1,62, calcola la spesa totale. [€ 16 – 25,92 €]

3. Un oste vende a € 3,80 l’una 8 bottiglie di vino che gli erano costate € 2,95. Calcola il ricavo totale e il guadagno unitario. [€ 30,40 - € 0,85]

4. 2 pacchetti di spaghetti costano € 3,20. Quanto costa un pacchetto solo? Quanto costerebbero 12 pacchetti? [€ 1,60 - € 19,20]

5. Un fioraio ha dovuto rivendere a € 0,50 l’una 30 rose che gli erano costate € 0,95 l’una. Calcola la perdita totale. [€ 13,50]

6. Un venditore di sementi mette g 96 di semi d’insalata in bustine che ne contengono g 8 ciascuna. Quante bustine otterrà? Quanto ricaverà vendendo le bustine a € 1,50 l'una? [12- € 18]

7. Il papà compra 10 lamette da barba e spende € 6,50. Quanto costa una lametta? Quanto costerebbero 15 lamette? [€ 65 - € 9,75]

8. In latteria la mamma acquista del formaggio per € 4,65 e 12 uova che costano € 35 l’uno. Quanto spende in tutto? [€ 8,85]

9. Una contadina vende 20 uova a € 0,30 l’uno. Col ricavato compra 4 scatole di detersivo. Quanto costa ogni scatola? [€ 1,50]

10. Un contadino vende kg 50 di pesche a € 1,30 il chilogrammo. Quanto ricava? Col ricavato acquista 4 bottiglioni d’olio; quanto paga ogni bottiglione? [€ 65 - € 16,25]

11. Un fruttivendolo rivende a € 1,50 il chilogrammo kg 12 d’uva che aveva pagato € 21,60. Quanto ricava? Quanto perde? [€ 18 - € 3,60]

12. Durante un viaggio l’automobile del papà ha consumato l 30 di benzina. Dato che la benzina costa € 1,62 il litro, quanto ha speso il papà? Viaggiando in treno avrebbe speso € 37; quanto avrebbe risparmiato? [€ 48,60 – 11,60]
Continua a leggere »

Malwarebytes Anti-Malware per tenere al sicuro il proprio PC

Tra i migliori antivirus in circolazione, almeno secondo me, c'è Malwarebytes perché è imbattibile nel trovare ed eliminare i malware, ed al contrario di quanto si pensa non si occupa solamente di questo ma anche di eliminare worms, trojans, rootkits, rogues, dialers, spyware che sono i principali responsabili dei problemi di un computer come il rallentamento delle aperture delle pagine, furto di dati, blocco del pc e dei programmi.


Accedete al sito principale, e cliccate su Scarica subito, si aprirà una nuova pagina in cui dovrete cliccare nuovamente sul bottone Scarica subito, si aprirà una terza pagina ma stavolta non dovrete cliccare nulla, dovrete solamente aspettare che il programma vada in fase di Download.


Una volta finito di scaricarlo, aprite il file .exe ed installatelo. Impostate come lingua l'italiano, chiudete le altre finestre aperte sul browser e continuate l'installazione cliccando su Avanti, poi Accettate i termini del contratto di licenza, scegliete il percorso in cui volete installare Malwarebytes e poi create un collegamento sul desktop per averlo sempre a portata di mano. All'ultimo passaggio lasciate le 3 caselle tutte selezionate così avrete attivata la prova gratuita di Malwarebytes Anti-Malware PRO. Alla prima installazione apparirà un messaggio che dice che il database non viene aggiornato da parecchio tempo e così la prima cosa che dovrete fare è aggiornarlo, d'altronde è un processo molto breve.



Completato l'aggiornamento, finalmente potrete eseguire la scansione del pc. Sono possibili tre tipi di scansione, quella veloce che finisce dopo poco tempo ma se trova virus sono quelli ben visibili. Quelli più nascosti invece si trovano con la Scansione completa che dura molto tempo, anche se la durata dipende dal numero di componenti installati sul pc. La Scansione flash invece è riservata solo per gli utenti che dispongono di una licenza ed analizza la memoria e gli elementi in esecuzione automatica. Eventuali file dannosi verranno spostati in quarantena, recatevi in quella sezione dopo ogni scansione ed eliminate o correggete gli elementi che pensate siano sospetti, ovviamente dopo aver controllato la loro provenienza.
Continua a leggere »

Tesina sulla Polizia di Stato - Terza Media

Collegamenti per tesina di terza media sulla Polizia di Stato.


Letteratura: Spleen di Baudelaire, / poeti maledetti / Giovanni Palatucci il poliziotto che salvo migliaia di Ebrei.

Storia: Le SS e l'OVRA

Ed. fisica:  il doping

Scienze: l'effetti della droga sul sangue e sui muscoli

Geografia: Africa, è il paese da cui ha avuto origine.

Musica: il novecento, periodo storico in cui ha avuto inizio la droga.

Tecnologia: Le indagini poliziesche

Arte: La giustizia nell'arte

Inglese: Edgar Allan Poe

Francese: Hercule Poirot

E' un argomento che credo l'abbiano portato in pochi. Comunque di educazione fisica potete portare il doping e parlare di un atleta famoso dopato. La droga assunta qualche cosa comporta nel corpo umano... forse a livello muscolare, forse il sangue circola più velocemente, in base a questo potete portare di scienze la circolazione del sangue o dei muscoli. Poi vi cercate dove è incentrato il doping e parlate di quel paese in geografia. E poi in base a che paese è questo gli fate un collegamento in storia. Il doping che prima si chiamava "dope" ha avuto inizio dal 1890, quindi in musica potete portare il Novecento. Di letteratura portate un poeta del Novecento oppure la poesia "SPleen" in particolare con Baudelaire parla dell'angoscia del vivere, quella stessa angoscia che porta poi a drogarsi. Spero che i vostri professori ve l'accettino anche perché originale.
Continua a leggere »

LightShot prntscr per caricare immagini

Ecco un altro sito che permette di caricare le immagini online senza doverlo caricare su un proprio spazio personale. Solitamente viene utilizzato per caricare immagini di poco valore ed in poco tempo.

Prntscr che è l'acronimo di Print Screen tool e più conosciuto sotto il nome di Lightshot serve appunto per caricare immagini in modo sbrigativo per trarne il link diretto. L'ho conosciuto frequentando le chat xat dove molti utenti lo utilizzavano non come un modo per caricare le immagini ma per creare screnshot, ovvero per catturare un'immagine dallo schermo. Dico in anticipo che accetta le immagini solamente nel formato .png, .bmp, .jpg e che è appoggiato dalla piattaforma imgur e imageshack e forse è più pratico anche per questo motivo.


Se cliccate sul bottone blu con scritto Browse Images dovrete selezionare un immagine salvata sul computer per poterla caricare, la scritta or drag your images here sta a significare che l'immagine potete trascinarla sul sito è questa verrà immediatamente caricata.


Se la fase di caricamento dell'immagine ha avuto successo apparirà la scritta Success! ed appena sotto il link che porta alla immagine caricata. L'immagine che avete appena caricato non è un link diretto perché riporta sempre sul sito prntscr, per ottenerne il link diretto dovrete cliccare col pulsante destro del mouse sull'immagine e poi cliccare su Copia URL immagine. Facendo questo potrete utilizzare questo link ovunque vogliate dato che verrà caricato nel formato .png. Concludo questo articolo-recensione dicendo che Lightshot può essere usato anche per catturare immagini dallo schermo.
Continua a leggere »

Come inserire sidebar laterale su Blogger

Una personalizzazione che non può mancare su un blog di Blogger è la sidebar. Essa non è altro che una colonna situata a sinistra o a destra a fianco ai contenuti del blog. Presenta parecchie funzionalità, ad esempio si possono inserire da layout i vari gadget. Tra i più usati vi sono quelli relativi ai bottoni dei social network Facebook e Google Plus, poi il gadget dei post più popolari, degli ultimi articoli, del modulo di contatto e soprattutto il gadget HTML/JavaScript, il più importante che ci consente di inserire codici anche esterni a quelli che offre blogger ed è sempre quello che permette di inserire un testo personale come una descrizione o un'immagine.


Come potete vedere dallo screenshot ho mostrato l'anteprima del mio blog e difatti noterete che all'interno della sidebar ho inserito la casella di ricerca, la chat, un bottone in HTML e del testo con link che riportano alle sezioni principali del mio blog.



Per inserire la sidebar oppure per personalizzarla bisogna andare su Modello > Personalizza > Layout > Layout corpo, (in realtà la personalizzazione in questo modo si può fare solo con i temi standard di Blogger mentre se avete installato un tema differente il Designer Modelli è disabilitato) a questo punto vi appare la schermata proprio come nell'immagine sopra. La prima di tutti è senza sidebar, solitamente viene consigliata a chi non interessa guadagnare col blog oppure a chi per esigenze è costretto ad inserire contenuti larghi come per esempio le immagini o i giochi. Nel mio caso ho optato per la sidebar a destra (3 sidebar in foto) perché da meno fastidio in fase di lettura rispetto alla sidebar a sinistra ma comunque ognuno deve sceglierla in base alla proprie esigenze. Un altro genere di sidebar che consiglio è quello con le sidebar sia a destra che a sinistra con il contenuto al centro. 


Dopo aver inserito la sidebar il vostro blog potrebbe subire dei mutamenti grafici in particolar modo riguardanti il posizionamento dei gadget inseriti precedentemente. Potrete andare su Modifica le larghezze per impostare la larghezza dell'intero blog che si riferisce alla larghezza del contenuto dei post, oppure la larghezza delle singole sidebar. Non bisogna esagerare con la larghezza perché con un pc dotato di una risoluzione inferiore alla media apparirebbe pure la scrollbar orizzontale, a meno che non si abbia un tema responsive, cioè quelli che si adattano automaticamente alle dimensioni dello schermo.


Ricordo che per eliminare o aggiungere i gadget nella sidebar o in qualsiasi parte del blog come quelli in cima o presenti nel footer (parte inferiore) si deve andare su Layout, che si trova sotto la sezione Profitti. Inoltre questi Widget possono essere mostrati o nascosti a proprio piacimento utilizzando i cosiddetti tag condizionali.
Continua a leggere »

Le migliori canzoni del 2013

Le più belle e le più ascoltate canzoni del 2013 inserite in ordine alfabetico. Tra queste quella che sicuramente avete sentito più volte è Jubel in quanto è stata usata per la pubblicità della Wind, mentre quella che non passa inosservata è Thank You Very Much perché nel video i personaggi secondari sono tutti nudi, anche Rihanna nella canzone Stay è senza veli nella vasca da bagno mostrando il suo lato intimo per nascondere quello da bad girl. Da segnalare anche la bellissima Katy Perry, più aggressiva del solito con la canzone Roar ed anche la canzone Royals usata nello spot per il Samsung GALAXY Note 3.
  1. Adore You - Miley Cyrus
  2. Alive -  Empire of the Sun
  3. All Of Me - John Legend
  4. All That Matters - Justin Bieber
  5. Alfonso Signorini (Eroe Nazionale) - Fedez
  6. Am I Wrong - Nico & Vinz
  7. Applause - Lady Gaga
  8. Berzerk - Eminem
  9. Best Day Of My Life - American Authors
  10. Blurred Lines (feat. T.I. & Pharrell) - Robin Thicke
  11. Bonfire Heart - James Blunt
  12. Burn - Ellie Goulding
  13. Can't Hold Us (feat. Ray Dalton) - Macklemore
  14. Changes - Faul & Wad Ad vs. Pnau
  15. Counting StarsOneRepublic
  16. Demons - Imagine Dragons
  17. Dimentico Tutto - Emma
  18. DNA - Anna F.
  19. Feel Good - Robin Thicke
  20. Fino All'Estasi (feat. Nicole Scherzinger) - Eros Ramazzotti
  21. Get Lucky - Daft Punk
  22. Go Gentle - Robbie Williams
  23. Heaven - Depeche Mode
  24. Hey Brother - Avicii
  25. I Love It - Icona Pop
  26. I Need Your Love (feat. Ellie Goulding) - Calvin Harris
  27. Il Sale Della Terra - Ligabue
  28. Instant Crush - Daft Punk
  29. Io Prima Di Te - Eros Ramazzotti
  30. I See Ghost - As Animals
  31. Jubel - Klingande
  32. Just Give Me A Reason - P!nk featuring Nate Ruess
  33. La La La (feat. Sam Smith) - Naughty Boy
  34. L'Anima Vola - Elisa
  35. La Nuova Stella Di Broadway - Cesare Cremonini
  36. La Tua Canzone - Negrita
  37. L'essenziale - Marco Mengoni
  38. Liar Liar - Cris Cab
  39. Limpido (feat. Kylie Minogue) - Laura Pausini
  40. Love Me Again - John Newman
  41. L'Universo Tranne Noi - Max Pezzali
  42. Mi Mi Mi - Serebro
  43. Mirrors - Justin Timberlake
  44. One Way Or Another (Teenage Kicks) - One Direction
  45. On Top Of The World - Imagine Dragons
  46. Papaoutai - Stromae
  47. Perfume - Britney Spears
  48. Play Hard (feat. Ne-Yo & Akon) - David Guetta
  49. Pompeii - Bastille
  50. Pronti, Partenza, Via! - Fabri Fibra
  51. Propuesta Indecente - Romeo Santos
  52. Quando Sorridi - Neffa
  53. Quando Una Stella Muore - Giorgia
  54. Rather Be feat. Jess Glynne - Clean Bandit
  55. Roar - Katy Perry
  56. Royals - Lorde
  57. Rude - MAGIC!
  58. Safe And Sound - Capital Cities
  59. Sapori D'estate - Moreno Donadoni
  60. Scordarmi Chi Ero - Emis Killa
  61. Sirens - Pearl Jam
  62. Stay (feat. Mikky Ekko) - Rihanna
  63. Stolen Dance - Milky Chance
  64. Summer Moonlight - Bob Sinclar
  65. Team - Lorde
  66. Thank You Very Much - Margaret
  67. Thrift Shop (feat. Wanz) - Ryan Lewis
  68. Ti Porto Via Con Me - Jovanotti
  69. Too Many Friends - Placebo
  70. Tous Le Mêmes - Stromae
  71. Treasure - Bruno Mars
  72. Up In The Air - 30 Seconds To Mars
  73. Wake Me Up (feat. Aloe Blacc) - Avicii
  74. Wings - Birdy
  75. Work Bitch - Britney Spears
  76. Wrecking Ball - Miley Cyrus
  77. XO - Beyoncé
  78. You Will Never Know - Imany
  79. Zalele 2013 - Claudia & Asu

ASCOLTA ANCHE: Canzoni del 2012
Continua a leggere »

Tesina sul Sogno - Terza Media

Collegamenti per tesina di terza media sul sogno e i sognatori.


Arte:
- Surrealismo

Storia:
- Hitler e il suo sogno della razza ariana.
- Mussolini "il sogno di costruire un impero"
- Martin Luther King
- Gandhi almeno sono sogni di pace e non di guerra.
- Indiani d'America che lottavano per la loro sopravvivenza prima di essere colonizzatati, quindi il sogno inteso come indipendenza e libertà.

Geografia:
- I paradisi naturali della Terra, cioè i luoghi mozzafiato.

Scienze:
- La memoria

Tecnologia:
- L'oro, il sogno della ricchezza eterna.
- Petrolio, trovare una sorgente di petrolio sotto la propria casa è il sogno di tutti per poterlo vendere e diventare milionario.

Italiano: 
- Leopardi con la poesia Il Sogno.
- Giovanni Pascoli (ultimo sogno)
- Carducci (Sogno d'estate).

Musica:
- Una musica che vi ha fatto sognare
- Cajcovskij e lo Schiaccianoci che parla del sogno.

Inglese:
- Martin Luther King "I have a dream".

Francese:
- Le romantisme et l'evasion dans un monde immaginaire.

Ed. Fisica:
- Uno sport che sognano in molti: calciatore
- La fama nello sport: esempi di leggende sportive come Maradona, Michael Jordan.

Spagnolo: 
- La vida es sueño di Pedro Calderón de La Barca,
- Antonio Machado "Soledades", Don Quijote.
Continua a leggere »

Cos'è la Prima Guerra Mondale

La prima guerra mondiale fu la prima guerra che venne combattuta da paesi europei e paesi non europei e per questo prese il nome di Grande Guerra. Gli schieramenti in Europa erano questi: Da una parte La triplice intesa (Inghilterra, Francia e Russia) e dall'altra la triplice alleanza (Germania, Austria e Italia) ma l'Italia inizialmente si dichiarò neutrale. Gli obbiettivi dei paesi in guerra erano questi:
La Francia voleva riconquistare l'Alsazia e la Lorena che avevano perso nella guerra precedente
La Russia e l'Austria erano in competizione per i Balcani.
L'Italia che voleva conquistare Friuli Venezia Giulia e l'Istria.
La guerra iniziò nel 1914 quando uno studente serbo uccise Francesco Ferdinando, erede al trono Austriaco, a Sarajevo. 28 luglio l'Austria dichiarò guerra alla Serbia. La Russia,la Francia e l'Inghilterra si schierarono contro la Germania, dopo anche il Giappone e l'italia dichiarano guerra alla Germania.
Nel 1917 ci furono due eventi importantissimi: La Russia si ritirò dalla guerra ma alla Russia si sostituirono gli Usa che essendo stati attaccati da dei sottomarini tedeschi entrarono in Guerra contro la Germania. Grazie all'intervento Americano la guerra finì nel 1918. Alla fine della guerra l'Austria e la Germania furono considerate le responsabili della guerra e vennero punite.
Continua a leggere »

Rotazione Triangolo Isoscele con rapporto altezza lato obliquo

Calcola l'area della superficie totale e il volume del solido generato dalla rotazione completa di un triangolo isoscele attorno alla base,sapendo che l'altezza è 4 del lato obliquo e che la loro differenza misura 7 cm.

Svolgimento:
5/5 - 4/5 = 1/5 --- differenza tra lato obliquo e altezza

la differenza misura 7 cm

7 * 4 = 28 cm --- altezza

7 * 5 = 35 cm --- lato obliquo

Applico il teorema di Pitagora al triangolo rettangolo che ha per ipotenusa il lato obliquo e per cateti altezza e metà base del triangolo isoscele, e trovo la misura di metà base del triangolo

√¯ ( 35 * 35 - 28 * 28 ) = √¯ 441 = 21 cm --- metà base

la rotazione completa intorno alla base genera due coni con la base comune

l'altezza del triangolo è raggio di base del cono

il lato obliquo è apotema

metà base del triangolo è altezza del cono

l'area della superficie del solido generato dalla rotazione è la somma delle aree laterali dei due coni
area laterale = perimetro di base per apotema diviso 2

( nella formula dell'area laterale del cono, non divido per due e trovo sùbito il risultato )

28 * 2 * π = 56π cm --- perimetro di base

56π * 35 = 1.960π cm² --- AREA della superficie TOTALE del solido di rotazione

il volume del solido è la somma del volume dei due coni
volume = area di base per altezza diviso 3

28 * 28 * π = 784π cm --- area di base

784π * 21 / 3 = 5.488π cm³ --- volume di un cono

5.488π * 2 = 10.976π cm³ --- VOLUME del solido
Continua a leggere »

Solido Generato dalla Rotazione Completa del Triangolo Rettangolo attorno all'ipotenusa

In un triangolo rettangolo i due cateti sono lunghi rispettivamente 12 cm e 9 cm . Calcola l'area della superficie totale e il volume del solido generato dalla rotazione completa del triangolo attorno all'ipotenusa.

Svolgimento:
il volume del solido generato dalla rotazione completa del triangolo attorno all'ipotenusa è composto da due coni con basi coincidenti ke hanno apotemi 12 e 9, raggio base uguale all'altezza relativa all'ipotenusa del triangolo, mentre le altezze sono le proiezioni dei cateti sull'ipotenusa

appliki pitagora e trovi l'ipotenusa
12² +9² =225= 15²
15=ipotenusa

applichi primo teorema Euclide
cateto al quadrato=ipotenusa x proiezione cateto su ipotenusa -->
proiezione cateto su ipotenusa = cateto al quadrato : ipotenusa =
144:15=9.6=proiezione cateto di 12 sull'ipotenusa
la proiezione dell'altro cateto è
15-9.6=5.4

altezza relativa a ipotenusa = 2 x area : ipotenusa = (12x9):15 = 7.2

superficie laterale primo cono = πRa =π x 7.2 x 12 = 86.4π
superficie laterale secondo cono = πRa =π x 7.2 x 9 = 64.8π
superficie solido = 86.4π + 64.8π = 151.2π

volume primo cono = area base x altezza : 3 = π x 7.2^2 x 9.6 : 3 = 165.888π
volume secondo cono = area base x altezza : 3 = π x 7.2^2 x 5.4 : 3 = 93.312π
volume solido = 165.888π + 93.312π = 259.2π
Continua a leggere »

Tesina sui Pirati - Terza Media

Collegamenti per tesina di terza media sui pirati e la pirateria.
La pirateria è un evento in atto. Di conseguenza dobbiamo abituarci all'idea che le scorribande dei pirati non sono ancora finite. Molte persone colpite dalle carestie e dalla povertà sono costrette a darsi alla pirateria per riuscire a sopravvivere. Per questo, sono state fondate numerose organizzazioni che si occupano di debellare o limitare le scorribande e gli assalti di navi pirata alle navi da crociera di passaggio.


Tecnologia: barche, navi pirata e tecniche di navigazione

Storia: 
- La pirateria nei secoli
Pirateria Somala in zone come il Corno d'Africa

Geografia: Sud est asiatico (zona della diffusione della pirateria)

Inglese:
- Pirata famoso inglese, Jolly Roger
Treasure Island di Stevenson (ha fissato nel mondo della scrittura le principali caratteristiche fisiche dei bucanieri: pirati con una gamba di legno, pappagallo sulla spalla, la famosa "X" sulle mappe del tesoro ed isole infestate da strane presenze).

Francese: pirata famoso francese

Ginnastica: combattimenti (?)

Musica: Le canzoni dei Pirati: He is a Pirate.

Arte: le bandiere pirata ma dovete essere molto fantasiosi

Italiano: 
Il Corsaro Nero di Emilio Salgari (tratta di una misteriosa avventura tra navi pirata nemiche, di amori lontani e di isole maledette)

Scienze: I pirati sono i parassiti della società come i batteri sono i parassiti dell'organismo e parli di scienze, la Bussola.

È un argomento non molto affrontato nelle scuole italiane, quindi quelli poco collegabili li mettete alla fine. In fondo avete solo 15-20 minuti di tempo ed i vostri collegamenti sono originali e, quindi, vi faranno poche domande.
Continua a leggere »

Sintesi: Seconda metà dell'Ottocento

Sintesi:

Nella seconda metà dell’ottocento dopo l’unità d’Italia raggiunta dopo moti insurrezionali,guerre d’indipendenza e annessioni,iniziarono a presentarsi problemi nel sud Italia specialmente di carattere lavorativo. L’unificazione d’Italia fu,senza dubbio,un evento straordinario e imprevedibile,ecco perché tutti furono sorpresi e impreparati dinanzi alla nuova realtà. Ora occorreva unificarla nelle strutture e nelle leggi. Con la mancanza di Cavour i primi passi del nuovo Stato furono alquanto incerti. L’Italia è fatta,facciamo l’italiani,pare che abbia allora esclamato Massimo D’Azeglio e giustamente tale frase,che riassumeva le esigenze del momento,divenne famosa. Le comunicazioni erano quasi inesistenti e di conseguenza la scarsa estensione di strade rotabili e ferroviarie era un ostacolo notevole,per gli scambi da regione a regione. La situazione sanitaria era grave e la minaccia di serie malattie e di epidemie non era irreale. L’analfabetismo toccava punte paurose: nel 1861 un censimento rilevò tra la nostra popolazione l’esistenza del 75% di analfabeti,mentre in alcune zone del sud si arrivava al 90%. Arretrata era l’agricoltura ,salvo in Piemonte e Toscana,anche perché l’industria era scarsamente attrezzata. Nel parlamento appena costituitosi ,si contrapponevano due schieramenti,i moderati,seguaci di Cavour,liberali e monarchici costituivano la Destra,espressione degli interessi del ceto borghese. La sinistra comprendeva,invece,mazziniani e garibaldini,progressisti e repubblicani. I moderati proponevano riforme graduali da attuarsi sotto l’egida del re e all'interno di un sistema monarchico parlamentare. I progressisti propugnavano una soluzione democratica e popolare per i numerosi problemi del Regno d’Italia.Nei primi sedici anni di vita,dal 1861 al 1876 l’Italia fu governata dalla Destra,che si impegnarono nella risoluzione delle tante questioni di natura economica,sociale e politica. Il carattere generale della politica interna che si succedettero in quegli anni fu la cosiddetta Piemontesizzazione dell’Italia cioè i governi estesero l’amministrazione del Piemonte in tutta Italia.Fra i provvedimenti più impopolari ci fu l’aumento dei prezzi dei generi alimentari. Si creo inoltre una Burocrazia,si diede,coi codici del 1866,un’unica legislazione all'intera penisola. L’istruzione elementare fu resa gratuita con la legge Casati del 1859 ed obbligatoria con la legge Coppino del 1877. Il malcontento serpeggiava soprattutto nel Mezzogiorno,per le gravose tasse,che prima si pagavano solo in misura ridottissima,anche perché poco si faceva per opere e servizi pubblici. Di pari passo accresceva l’insofferenza per tutto ciò di nuovo si introduceva,per cui si consolidò una forma di protesta già presente all'epoca della dinastia borbonica: il brigantaggio. La lotta contro i briganti assunse l’aspetto di una vera e propria spedizione militare contro i contadini,che reclamavano giustamente la distribuzione delle terre,e contro le popolazioni,che volevano pane e giustizia sociale. Non fu fatto nessun tentativo per risolvere i gravosi problemi, che da sempre affliggevano il mezzogiorno. Ecco perché si delinea e assume aspetti drammatici la cosiddetta Questione Meridionale.
Continua a leggere »

Quando apro Google Chrome il pc si blocca

Quando mi cimento a scrivere sul blog c'è sempre un motivo per cui lo faccio, il primo fra tutti è quello di ricordarmi le guide funzionanti ed in questo caso riguarda Google Chrome. Bene, è un browser che mi sta dando parecchie soddisfazione e difatti lo uso da almeno un anno ma oggi, senza una ragione precisa ogni volta che lo apro mi fa bloccare il PC.

La prima cosa che mi è venuta in mente è che ho preso un virus ma dopo aver esaminato il computer tramite Microsoft Security Essentials e Malwarebytes Anti-Malware questi non hanno trovato nulla di sospetto. Avevo già preso il CD del sistema operativo per formattare il PC ma poi mi sono ricordato del vecchio catorcio browser dal nome Internet Explorer e mi sono accorto che questi funzionava bene e così ho cercato su google: <<Quando apro Google Chrome il PC si blocca>>.

Ho trovato solo risposte banali da parte del forum di supporto di Google, viceversa ne ho trovata una molto interessante su Yahoo Answers ed anche se non prendo mai sul serio i loro consigli per stavolta ho fatto un eccezione. L'utente che chiedeva aiuto aveva il mio stesso tipo di problema, ha sempre usato Chrome ma senza un motivo specifico ogni volta che lo avviava il PC si bloccava e doveva resettare il PC o addirittura spegnerlo al volo per riprovare.


L'utente che gli ha risposto e che a mio parere dovrebbero farlo santo subito gli ha consigliato di scaricare ed installare Ccleaner, un noto programma per fare pulizia nel pc. Adesso non sto qui a spiegarvi tutto il procedimento per installarlo, ma una volta avviato il programma dovrete andare su Applications e poi selezionare tutte le cose riguardanti Google Chrome, e quando dico tutto intendo Internet Cache, Internet History, Cookies, Download History, Session, Saved Form Information, Saved Passwords, Compact databases. Ad essere sincero io ho lasciato selezionate anche le altre cose che sono selezionate di default e poi ho selezionato anche tutte le caselle di Internet Explorer.

Dopo un lungo processo di pulizia, dopo aver chiuso il programma Cccleaner, ho salvato alcune cartelle importanti sul pen drive, poi sono ritornato sull'icona di Chrome e gli ho cliccato due volte. Credevo che si impallasse nuovamente, difatti avevo già il CD per la formattazione in mano ed invece si è aperto anche più veloce di prima.

Non sono un esperto ma credo di aver aperto in questi mesi almeno un milione di pagine internet contando anche tutte le volte che ho aggiornato le stesse pagine, scaricato immagini, video e programmi probabilmente si è appesantito parecchio, quindi si può dedurre che un po' di pulizia ogni tanto va fatta al computer per averlo sano e pimpante.

Anche voi avete risolto in questo modo?
Continua a leggere »

Tema sul Dissesto Idrogeologico

Tema Svolto: Il dissesto idrogeologico del territorio è da tempo al centro dell’interesse dell’opinione pubblica del nostro Paese, troppo frequentemente interessato da calamità naturali imputabili non soltanto a circostanza casuali. Parlate del dissesto idrogeologico del territorio, sottolineandone l’ampiezza e la varietà delle cause, la necessità di una saggia opera di prevenzione, l’importanza della formazione di una coscienza ambientalista.

Ricorrenti episodi di calamità naturali ripropongono una questione tra le tante, purtroppo, ancora insolute nel nostro Paese: quella di un dissesto ambientale che non è causato solamente da eventi casuali e circostanze fatalistiche, ma anche e soprattutto dall'incuria dell’uomo. Se l’opera di prevenzione dello Stato fosse stata all'altezza delle tante situazioni a rischio presenti sul territorio nazionale, se i soccorsi della protezione civile, dei militari e dei volontari fossero stati più tempestivi, molti danni alle persone ed al territorio sarebbero stati limitati, se non evitati. Invece siamo abituati a guardare immagini in TV, a sentire notizie via radio od a leggerle sui giornali, che ci colpiscono per l’entità dei disastri provocati, per l’ingente numero di persone morte o ferite gravemente. La rabbia ci assale pensando che si tratta non di rado di catastrofi annunciate, con i volti e i nomi dei colpevoli.
L’equilibrio ambientale è da tempo in pericolo a causa di un processo d’urbanizzazione dissennato, che ha progressivamente ridotto le aree verdi nelle città, con edifici e fabbricati sorti dove non potevano e non dovevano essere costruiti. La speculazione edilizia ha alterato i paesaggi delle nostre città, trasformando i parchi in piazze, i prati in palazzi, l’erba in mattoni, il terreno in cemento.
Lo sviluppo industriale ha generato immensi stabilimenti e fabbriche in aree tradizionalmente adibite all'agricoltura: così il caratteristiche colore verde, che contraddistingue il panorama dei Paesi di campagna, è scomparso, sostituito dal grigio delle ciminiere che immettono nell'atmosfera gas (in particolare anidride carbonica) altamente tossici per la salute dei cittadini.
Gran parte delle nostre Regioni, al Nord come al Sud dell’Italia, non sono preparate a gestire situazioni d’emergenza, determinate da frane, smottamenti, alluvioni ed allagamenti, sia per quanto concerne l’efficienza e la rapidità dei soccorsi sia per quanto riguarda le condizioni: nel primo caso, le forze pubbliche (la Protezione Civile), preposte ad intervenire in tali occasioni, sovente non supportate da apparecchiature e strumentazioni adatte e, quando non sono aiutate da uomini dell’Esercito o da semplici volontari, sono insufficienti, per numero e per efficacia, nel loro intervento; nel secondo caso, bastano ad esempio, due-tre giorni di pioggia ininterrotta per mettere in crisi città e/o paesi interi che non sono dotati di una solita struttura urbanistica. Inoltre l’abusivismo edilizio ha costruito palazzi in zone a rischio o comunque privi delle normali misure di sicurezza.
Ecco, in linea di massima, le cause del dissesto idrogeologico: la sfortuna o il caso c’entrano fino ad un certo punto, mentre le colpe sono da attribuire, più o meno in parti uguali, all'inadempienza dello stato, ad alcuni furbi amministratori pubblici, all'abusivismo ed alla mafia che sono un gruppo di organizzazioni che trae ovviamente guadagno rovinando il paesaggio e mettendo in serio pericolo la vita delle persone a cui viene consentito di abitare in zone non edificabili.
• Per risolvere o quanto meno diminuire il dissesto idrogeologico bisogna apportare una serie di interventi come la costruzione delle briglie cioè di gradini lungo il corso del fiume che diminuiscono la velocità della corrente e l’asportazione di materiali, degli argini artificiali che trattengono le eventuali esondazioni e devono essere costruiti calcolando uno spazio di sfogo per le acque. I serbatoi di piena e scolmatori che servono a diminuire le ondate di piena convogliandole in appositi canali,scolmatori, o in serbatoi. I sistemi di contenimento che servono a contenere l’ondata attraverso la costruzione di canali artificiali o bacini artificiali. Le opere di rimboschimento al fine di consolidare il terreno e di aumentare l’assorbimento dell’acqua e di evitare asportazione di terreno.
Non si tratta di cose impossibili da realizzare, se pensiamo che ogni anno i soldi dei cittadini vengono spesi in strutture che non vengono nemmeno inutilizzate, basterebbe una seria riformazione della politica corrotta per attuare tutte queste strutture per migliorare la sicurezza del territorio.
Continua a leggere »

Tesina sulla Globalizzazione - Terza Media

Collegamenti per tesina di terza media sulla globalizzazione.


Scienze: Inquinamento e surriscaldamento globale, la Terra.

Storia: Origini ed evoluzione del Colonialismo

Italiano: Pirandello (identità dell'individuo/la maschera)

Geografia: India o Cina

Tecnica: I mezzi di comunicazione moderni e Internet

Inglese: La storia di MCDonald e dei suoi diffusissimi ristoranti

Arte: Andy Warhol e La Pop Art, La città che sale di Boccioni.

Ed.Fisica: Obesità come risultato di una vita troppo sedentaria

Musica: Il rock e il pop che sono forme musicale diffusissime

Francese: Parigi

Guardate anche: TESTO SULLA GLOBALIZZAZIONE
Continua a leggere »

Tesina sul Progresso e sviluppo tecnologico - Terza Media

Collegamenti per tesina di terza media sul progresso e lo sviluppo tecnologico.

Scienze: Elettricità

Storia: 2° Rivoluzione industriale, Belle epoque

Letteratura: Alessandro Manzoni

Arte: Il Puntinismo

Francese: George Seurat, Cinema

Musica: Il Romanticismo

Tecnologia: Ford e Toyota

Inglese: The U.S.A, Bill Gates, Steve Jobs, Facebook

Geografia: il Giappone

Ed. fisica: Tennis (per l'Hawk-Eye, ovvero l'occhio di falco)
Continua a leggere »

Flashgames Download per Scaricare Giochi per PC Gratis

Giocare è il miglior passatempo che si possa fare con un computer, il problema sta nel fatto che la maggior parte dei giochi, soprattutto quelli più famosi sono a pagamento e quindi, anche scaricandoli da Torrent, potrebbero non funzionare, potrebbero portare virus e anche farvi sprecare tempo inutilmente. Siccome si tratta di un semplice passatempo non conviene nemmeno optare per giochi che sicuramente non si avrà tempo di completarli. Sul web vi sono diversi siti che offrono giochi per giocare online ma non sempre si ha a disposizione una connessione internet, e quindi conviene scaricare i cosiddetti giochi flash sul proprio PC per giocare in modalità offline.


FlashgamesDownload a differenza di molti altri siti non punta sulla qualità ma sulla qualità, per questo ho deciso di parlarne su questo blog perché è veramente ben fatto, raccoglie i migliori giochi flash degli altri siti e difatti è diventato un punto di riferimento per diversi webmaster possessori di siti di giochi (compreso me).



Il mio consiglio è quello di non usare la casella di ricerca presente nel sito perché difficilmente sarà presente un gioco che avete visto distrattamente nel web, bensì entrate in una delle categorie di giochi, facendo scorrere le immagini e poi fare click su quella che vi piace di più. Ad esempio i miei giochi preferiti sono quelli in cui è presente Super Mario ed allora faccio scorrere le immagine sino a quando lo trovo e poi clicco sull'immagine di Super Mario ecc.

Una volta entrati nella categoria dedicata dei giochi di Super Mario saranno presenti tutti i migliori giochi recensiti dal sito riguardanti Super Mario. Ne prendo uno a caso, ad esempio New Mario Flash.


Come potete notare l'immagine di anteprima è quella del gioco stesso, niente trucchi e niente inganni per invogliarvi a giocare, decidete voi stessi se potrebbe piacervi. Sotto l'immagine è presente oltre alla trama, il commento riguardante il gioco ed in questo modo potete già farvi una idea generale sul gioco. Sotto la recensione vi sono due bottoni, nel primo è raffigurata una faccina smorfiosa con la scritta Try per provare il gioco sul sito originale, mentre nel secondo bottone è raffigurata una faccina sorridente con la scritta Download. Cliccate su quest'ultimo bottone per scaricare il gioco. 

Il gioco scaricato non sarà subito giocabile, perché è nel formato SWF, in questo modo sarà utile per chi ha un sito di giochi su cui volerlo caricare. Per giocare offline col gioco appena scaricato, invece, dovrete imparare a convertire il file .swf con il programma Flashoffliner. Se non siete capaci a fare questo allora leggetevi il tutorial per giocare offline con i giochi flash. Spero di essere stato chiaro sulla guida e se volete ulteriori spiegazioni lasciate un commento.
Continua a leggere »

Come Disattivare la Ricerca Vocale di Google Chrome

Con l'aggiornamento di Google Chrome, più precisamente con la versione 27, è stata inserita la possibilità di effettuare ricerche vocali, quindi senza scrivere ed utilizzando solamente la propria voce. E' molto utile soprattutto a chi conosce la pronuncia di una parola ma non sa come scriverla e non solo. Questa innovazione è già attiva di default ma se volete disattivarla seguite i semplici passaggi da eseguire.



Andate nella sezione preferenze di Google Chrome, poi andate nella sezione Risposte vocali e selezionate Mostra solo testo, in questo modo il microfono non apparirà sul motore di ricerca. Fate click su Salva per confermare la modifica.
Continua a leggere »

Perché Manzoni scrisse i Promessi Sposi

Già nelle tragedie Manzoni aveva fatto sentire la necessità di estendere il suo discorso, di voler parlare anche degli umili, di far diventare più democratiche le sue opere; questo non era riuscito a farlo nè con l'Adelchi né con il Conte di Carmagnola. Nei Promessi Sposi abbiamo una moltitudine di umili, sempre sinceri ed oppressi. I potenti invece vengono sempre definiti a grandi linee (che sono sempre oppressori e cattivi) e servono soltanto per il confronto. Con i Promessi Sposi Manzoni voleva dare alla letteratura italiana un romanzo di carattere popolare, che soddisfasse se esigenze di tutti. Quindi stile e contenuto devono essere semplici. Il suo è un romanzo storico, un genere letterario che in Italia non esisteva ancora. Il Manzoni per romanzo storico intende: rappresentazione della situazione sociale attraverso la narrazione di fatti veri o inventati, ma in questo caso devono essere verosimili. Niente più fantasia, solo storia e fatti reali. In questo Manzoni obbedisce perfettamente al principio estetico dell'arte come rappresentazione del vero.
Continua a leggere »

Spiegazione del Pensiero di Giacomo Leopardi

Il pensiero di Leopardi è caratterizzato da una visione tragica e sconsolata della vita; i sogni, le aspirazioni, le speranze, le stesse illusioni dell'uomo cadono di fronte alla realtà, che tutto travolge nell'indipendenza. Di conseguenza la vita è solo dolore e sofferenza. Incapace di adattarsi alla realtà Leopardi si richiude in un atteggiamento di noia (la noia è assenza di sensibilità, inerzia assoluta dello spirito): Da questo stato d'animo non si può uscire, diceva Leopardi, se non capovolgendo la situazione storico sociale (1820-1830). La meditazione del poeta tenta quindi di superare il suo pessimismo personale con un pessimismo di carattere universale: riflettendo sulle conseguenze della propria infelicità, il Leopardi conclude che non solo la sua vita, ma la vita in sé è infelicità, perciò il dolore è comune a tutti gli uomini.
La noia è un problema di tutta la società e il Leopardi la definisci il male del secolo. Le ragioni storiche di tutto ciò sono per Leopardi conflitto tra la natura e la civiltà. La natura ci crea felici perché ci da il permesso per esserlo e per creare una società che soddisfi tutti. Ma il corso della storia e della civiltà che procedono secondo ragione, hanno distrutto l'umanità, hanno spento gli entusiasmi degli animi. Leopardi vede nella vita dell'uomo un momento felice durante l'infanzia, stadio di incoscienza, in cui il fanciullo non pensa ma gode di tutto ciò che vede. Nell'adolescenza tutto ciò svanisce perché il fanciullo, crescendo, incomincia a pensare e a riconoscere i mali del mondo, e quindi comincia il dolore.
Continua a leggere »

Ricerca Vocale su Google Chrome con Microfono

Chi possiede un telefonino Android avrà avuto modo di osservare che su Google è possibile fare ricerche senza scrivere ma solamente con l'ausilio della voce. Di recente Google Chrome  ha portato migliorie sia in fatto di rapidità, che secondo il blog stesso sostiene di essere migliorato del 5% rispetto a prima, sia in termini di comunicazione, difatti adesso per cercare le parole non serve neanche più scrivere grazie alla ricerca vocale sarà possibile fare ricerche parlando. Questa funzionalità è attiva sin da subito e quindi non necessita alcuna attivazione, serve però il browser Google Chrome aggiornato almeno alla versione 27.

Se prima poteva sembrare strano una persona parlare con un telefonino, senza poggiarlo all'orecchia figuriamoci come possa apparire agli altri una persona che viaggia in treno e che parla al suo computer. I tempi cambiano ed è importante notare che tutti i maggiori cambiamenti nel web sono Made in Google.


Se avete fatto caso oltre al classico logo di Google, a fianco del motore di ricerca appare un microfono di colore grigio. Cliccate su di esso e divertitevi a provare la ricerca vocale, inserite le parole più strane, come le parolacce, nomi di siti web, anche il vostro nome che col subentro dei social network apparirà quasi sicuramente anche nel web. Vi occorrerà un microfono, se possedete un portatile dovrebbe essere già incorporato ma se si tratta di un PC fisso dovrete utilizzare un microfono esterno.


Una volta che cliccate sul microfono grigio, cambierà la schermata, apparirà dapprima la scritta Parla ora e quindi pronunciate le parole magiche sull'argomento che volete cercare. Bisogna ammettere che capisce molto bene le parole che sono state pronunciate, probabilmente sente meglio Chrome che una persona anziana. Per sospendere la ricerca cliccate sul tasto Esc oppure clicate sul bottone rosso con raffigurato il microfono. Se non avete in mente nulla di cosa cercare iniziate con queste parole tanto per prenderci un po' la mano:
  1. Scuolissima
  2. YouTube
  3. Facebook

Se fate attendere troppo il dispositivo di ricerca vocale la scritta Parla ora viene sostituita dalla parola In.


Se invece nel luogo in cui vi trovate c'è troppo rumore, oppure se provate a tossire o a schiarirvi la voce, questi non vengono classificati come parole e non verrà eseguita alcuna ricerca su Google Chrome, apparirà difatti la frase Messaggio non compreso, riprova.

Se non vi è piaciuta questa novità allora seguite questa altra mia guida per disattivare la ricerca vocale di Chrome.
Continua a leggere »

Tesina sull'India - Terza Media

Collegamenti per tesina di terza media sull'India.


Geografia: India

Inglese: createvi un testo sulla cultura indiana o su Gandhi (biografia, opere)

Tecnica: energia elettrica, centrali nucleari o risorse dell'India

Scienze: Himalaya o tettonica a placche, clima dell'India, fauna e flora in India

Italiano:  E. Montale editoriale sul Corriere della Sera per l’assassinio di Gandhi “Missione Interrotta”, Testi su Gandhi e la decolonizzazione (vedi anche Vita Gandhi), oppure Iqbal Masih simbolo della lotta contro il lavoro infantile.

Storia: colonialismo, indipendenza dell'India, decolonizzazione asiatica.

Musica: musica indiana o strumenti musicali indiani, oppure John Lennon che si inspirava a Gandhi

Ed.fisica: hockey sul prato, oppure il cricket che è lo sport più praticato. oppure il polo (sport diffusissimo in India).

Francese: Dominique Lapierre La città della gioia oppure le Colonie francesi in Asia.

Arte: le 5 fasi dell’arte indiana oppure la costruzione del mausoleo Taj Mahal (Agra, India Settentrionale)

Tedesco: Hermann Hesse, “Siddharta” e viaggio in India, breve riassunto del romanzo in lingua.
Continua a leggere »

Calcolare Area di un triangolo Rettangolo isoscele Attraverso la risoluzione algebrica a trigonometrica

Calcola l'area di un triangolo rettangolo isoscele avente l'ipotenusa di 9 cm.
[R. 20,25 cm²]

Svolgimento:
Premessa: non sapendo che tipo di risoluzione ti serve, ti propongo sia la risoluzione algebrica che quella trigonometrica.

Dal punto di vista algebrico, siamo in presenza di un caso particolare del triangolo rettangolo, poiché è anche isoscele (si parla pertanto di triangolo 90 - 45, poiché le ampiezze degli angoli che lo formano sono 90, 45 e 45).
L'equazione che ti permette di ricavare il valore di uno dei due cateti è: c = i/√2

Poiché sappiamo il valore dell'ipotenusa, il cateto è quindi uguale a 9/√2, che razionalizzato diventa 9√2/2

L'area è facilmente ottenibile considerando questo triangolo come la metà di un quadrato; pertanto la relazione è:

A = (l^2)/2 ----> 40,5/2 ----> 20,25 dove l = cateto del triangolo.


Se ti serve invece la risoluzione trigonometrica è sufficiente questo metodo:

Per il primo teorema dei triangoli rettangoli il cateto opposto all'angolo considerato è uguale al prodotto tra il seno dell'angolo e l'ipotenusa, quindi:

c = sinα x i -----> sin45° x 9 -----> 9√2/2 (che è il cateto)

Per calcolare l'area si applica la formula dell'area per i triangoli qualunque:

A = 1/2 x l x l x sinα (1/2 x lato x lato x seno dell'angolo tra loro compreso)

I due lati in questione sono il cateto e l'ipotenusa, si ha pertanto:

A = 1/2 x 9√2/2 x 9 x √2/2 ------> 20,25

Come puoi vedere i due metodi sono assolutamente analoghi, ma sta a te scegliere quello che si addice più a te!
Continua a leggere »

Come trovare l'Area di un Triangolo isoscele avendo a disposizione Base e Lato Obliquo

Calcola l'area di un triangolo isoscele che ha la base di 27 dm ed il lato obliquo di 15,9 dm.
[R. 113,40 dm²]

Svolgimento:
La base è 27 dm
Il lato obliquo è di 15,9 dm

Con questi dati come sono adesso possiamo calcolare il perimetro che in questo caso non ci serve a nulla oppure l'altezza.

Poiché ABC è isoscele, il piede H dell'altezza CH di C rispetto alla base AB la divide a metà: quindi
|AH| = |BH| = b/2 = 13.5 dm

ACH e BCH sono rettangoli in H per definizione di altezza: quindi la loro relazione pitagorica
L² = h² + (b/2)²
fornisce
h = √(L² - (b/2)^2) = √((159/10)² - (27/2)²) = 42/5

C) Calcolo dell'area: S = b*h/2 = 27*(42/5)/2 = 567/5 = 113.4 dm²
Continua a leggere »

Come scaricare photoshop gratis

Impossibile parlare di grafica senza citare almeno una volta il programma più usato di sempre: Photoshop. Serve per un infinità di scopi, per creare immagini come i loghi ed i banner, per ritoccare foto, per deformarle, per ribaltarle, per cambiare i contrasti di luce e per modificare le dimensioni della foto. Ci sarebbero altre funzioni, non alla portata di tutti ma questo non è l'articolo giusto per parlarne, ma mi prometto di spiegarle tutte successivamente.

Sono tantissimi coloro che cercano un modo per scaricare Photoshop ed i motivi sono diversi. Innanzitutto perché se scrivete su Google Photoshop troverete la versione di online di Photoshop che si chiama Photoshop Express Editor che è piuttosto funzionale ed a seconda dell'uso che se ne deve fare non serve neanche scaricare il software perché ha già molte funzionalità incorporate. Un altro motivo per cui molti vorrebbero scaricare Photoshop e che sul sito della Adobe non è di facile intuizione trovare il bottone giusto per effettuare il Download e si corre il rischio di scaricare un programma diverso e inutile in questo caso. Il terzo ed ultimo motivo per cui molti chiedono come si faccia a scaricare photoshop è quello relativo al programma gratuito infatti il 99% delle persone non vuole spendere neanche un soldo e preferisce bypassare la versione di prova mediante l'uso della crack che certamente va contro il regolamento ed anche a sanzioni in certi casi. Pur sapendo come si faccia a crackare Photoshop, pur sapendo già quali siano i codici seriali per sbloccarlo non rientra nei miei interessi spiegarlo perché non sono un lamer, (ma vi lascio intuire che potrebbe bastare anche il solo Utorrent), ma nonostante questo scriverò una guida semplice per scaricare Photoshop Gratis senza spendere soldi, ovvero scaricando la versione di prova di 30 giorni. Che può essere cancellata e scaricata nuovamente al termine del periodo di prova ed in questo modo è come se avessimo Photoshop a vita senza pagare. Ma ricordo che se avete fretta esistono siti per modificare foto online gratis senza scaricare nulla.


Andate sul sito di Adobe, poi nel menu un alto cliccate sulla voce Download dopodiché apparirà una schermata molto simile a quella allegata in questo articolo, che potrebbe subire mutamente dati i diversi aggiornamenti sul sito e dei singoli programmi. Cliccate su quello dove appare la scritta Photoshop che ho cerchiato in rosso per metterlo in evidenza dato che molti inesperti cliccano invece sui quattro download presenti sulla destra che invece centrano poco o nulla con il programma in questione dato che servono per installare Adobe Reader per i file PDF, Adobe Flash Player per i giochi ed applicazioni in flash, Adobe Air ed Adobe Shockwave.


Vi verrà mostrata una scheda che contiene le migliori applicazioni desktop a livello assoluto per fotografia, video, audio e progettazione ma a noi interessa scaricare solamente Photoshop, che però non può essere cliccato e quindi cliccate sul bottone blu in alto con scritto Accedi e Scarica Ora.


Vi sarà chiesto di eseguire il login se già eravate in precedenza registrati attraverso l'inserimento dell'indirizzo email e della password. Se invece non siete ancora registrati significa che avete bisogno di un ID Adobe, cliccate su Create un ID Adobe per registrarvi. 


Per la registrazione vi verranno richiesti dati personali come l'indirizzo email, il nome, il cognome, la password, dovrete digitare nuovamente la password, inserite il paese da cui provenite e il vostro giorno di nascita. Con l'iscrizione su Adobe vi arriveranno nel tempo email di spam sui loro servizi e miglioramenti che comunque potranno essere disattivati chiedendo di cancellarsi dalla loro newsletter.


Il passo successivo è quello che molti passano con troppa superficialità ed è quello di leggere le condizioni d'uso importanti per non andare fuori regolamento ed a impreviste sanzioni legate all'utilizzo sbagliato come il caso del usare codici seriali o crack per avere Photoshop con durata illimitata. Dopo aver letto spuntate la casella per accettare le Condizioni d'uso e l'Informativa sulla privacy.


Innanzitutto, verrà scaricato Adobe Application Manager che vi consentirà di scaricare qualsiasi applicazione disponibile in Creative Cloud direttamente sul computer desktop. Vi verrà richiesto dal browser di accettare il download. Salvate il file di AdobeApplicationManager.exe. Accedete alla cartella dei vostri download. Cercate il file di Photoshop appena scaricato ed aprite AdobeApplicationManager.exe per avviare l'installazione. Adesso se volete potete seguire la guida su cosa bisogna fare per installare Photoshop correttamente.
Continua a leggere »

Come Disinstallare Adobe Photoshop dal PC

Se da una parte Photoshop è tra i software più utilizzati al mondo, probabilmente rientrerà anche nella categoria dei software più cancellati dai computer, perché la versione di prova scade ogni 30 giorni e quindi o si scegle di installarlo nuovamente in prova, o di installare le versioni precedenti o di comprarlo o di attendere la nuova versione in prova o di optare per altri siti di grafica.
Avevo già spiegato come si fa a cancellare un programma non funzionante o poco utilizzato dal PC ma dato che proprio adesso dovrò cancellare Photoshop perché ho la versione inglese che non mi piace per niente e anche perché così potrò completare la guida per scaricare Photoshop gratuitamente. Non credo che alla maggior parte di voi serva una guida per cancellare Photoshop e difatti, la scrivo per quelle 3-4 persone che sono alle prime armi col computer.

Andate su Start, in basso a sinistra, poi su pannello di controllo, poi su Programmai e funzionalità se avete Windows 7 o se ancora avete XP se non ricordo male si chiamava Installazioni ed Applicazioni.


I programmi nell'elenco sono disposti in ordine alfabetico per cui basterà cercare la lettera P per trovarlo ed invece bisognerà cercare la A che sta per Adobe Photoshop. Fate doppio click su di esso ed attendete che appaia la schermata di disinstallazione di Photoshop.


Avevo installato entrambe le versioni sia quella da 64 bit che quella da 32 bit, ne bastava solamente una di queste per funzionare ma ai tempi non ricordo perché sbagliai. Selezionate tutto quello che c'è da selezionare, nel mio caso ho selezionato tutto e poi cliccate su Disinstalla


Durante l'avanzamento del processo di disinstallazione di Photoshop che avrà una durata di circa 10 minuti, dato che le dimensioni non trascurabili di 400 MB non sono poi così poche dato che contiene tantissimi file e cartelle interne si consiglia di non aprire pagine internet e di chiudere quelle già presenti per evitare blocchi da parte del computer.


Photoshop non sembra poi così dispiaciuto per l'eliminazione del programma e vi ringrazia. Indicate le applicazioni che sono state correttamente cancellate non vi resta altro da fare che cliccare su Chiudi.
Continua a leggere »