Gentile, Gentilissimo, Gentilissima: come si abbreviano?


Come si scrive "gentile", "gentilissimo" e "gentilissima" in forma abbreviata sia al singolare, sia al plurale, sia al maschile, sia al femminile.

In una lettera commerciale e ufficiale il destinatario viene indicato con il nome e il cognome che solitamente è preceduto da un titolo o appellativo come signore o signora, oppure dottore o dottoressa, professore o professoressa, avvocato, geometra, ragioniere, direttore, presidente, maestro ecc. e spesso sono scritti in forma abbreviata per risparmiare tempo e spazio. Il titolo o l'appellativo, a sua volta, è di norma preceduto da un aggettivo di cortesia, come per esempio "Gentile", talvolta riportato nella forma al superlativo assoluto: gentilissimo e gentilissima.



Abbreviazione di Gentile

L'abbreviazione di "gentile" è gent. e vale sia per il maschile che per il femminile. Alcuni dizionari riportano anche l'abbreviazione gent.le (forma meno usata)

Per formare il plurale viene abitualmente utilizzato il superlativo assoluto.



Abbreviazione di Gentilissimo

L'abbreviazione di "gentilissimo" è gent.mo oppure gent.issimo (forma meno usata)

Il plurale di gentilissimo è "gentilissimi", la cui forma abbreviata è gent.mi (utilizzabile anche se le persone a cui è rivolto non sono tutte di sesso maschile).



Abbreviazione di Gentilissima

L'abbreviazione di "gentilissima" è gent.ma oppure gent.issima (forma meno usata)

Il plurale di gentilissima è "gentilissime", la cui forma abbreviata è gent.me



Tabella riassuntiva

FORMA INTERA FORMA ABBREVIATA
Gentile gent.
gent.le
Gentilissimo gent.mo
gent.issimo
Gentilissimi gent.mi
gent.issimi
Gentilissima gent.ma
gent.issima
Gentilissime gent.me
gent.issime

Notare che le forme abbreviate di lunghezza maggiore presentano quasi lo stesso numero di caratteri della forma intera ed è per questa ragione che sono meno utilizzate. Il loro utilizzo può essere giustificato solamente se chi le sta utilizzando voglia dare un tocco di eleganza e originalità.



L'uso del maiuscolo

Trattandosi di aggettivi devono essere scritti con la lettera iniziale minuscola, anche se il più delle volte essendo posizionati all'inizio di una frase diventa necessario scriverli la lettera iniziale maiuscola. Un altro caso in cui è possibile ritrovarli con la lettera iniziale maiuscola, anche quando sono posizionati nel mezzo di una frase, si ha quando si vuole accentuare l'importanza di quella specifica persona.



Esempi

Qui di seguito trovate alcune frasi con le abbreviazioni di gentile, gentilissimo e gentilissima:
Gent. Giovanni Mangano, la informiamo che è stato accreditato un bonifico sul suo conto bancario.
Gent. cliente, come già anticipato nella nostra precedente comunicazione le ricordiamo di aggiornare i suoi dati.
Gent.mo Sig. Andrea, ho spedito, come da Lei richiesto, tutta la documentazione per il nuovo contratto telefonico.
Gent.ma Dott.ssa, la ringrazio per essersi presa cura di mia figlia.
Stasera siete tutti invitati alla festa di compleanno del Gent.mo direttore.


Argomenti più cercati

Seguici su

     



© Scuolissima.com - appunti di scuola online! © 2021, diritti riservati di Andrea Sapuppo
P. IVA 05219230876

Policy Privacy - Cambia Impostazioni Cookies