Abitanti di tutte le regioni d'Italia: come si chiamano?


Appunto di geografia che indica come si chiamano gli abitanti di ogni regione italiana: Piemonte, Lombardia, Emilia Romagna, Marche, Basilicata ecc.

Con il termine patrionimico si fa riferimento al nome o all'aggettivo che descrive la provenienza geografica di una persona, ovvero come vengono chiamati gli abitanti di un Paese. In questa pagina andremo ad elencare come si chiamano gli abitanti di ogni regione italiana. Gli abitanti che vivono in Italia si chiamano italiani, ma gli abitanti di ogni regione possiedono un nome specifico. Ad esempio, essendo nato in Italia, più precisamente in Sicilia, sono sia italiano che siciliano. La parola "siciliano" va scritta in minuscolo perché può essere usata come nome comune di persona o come aggettivo qualificativo, a meno che non si stia facendo riferimento a una popolazione antica e si vuole evitare equivoci (es. I Romani conquistarono la Gallia). Non solo la nazione e la regione, una persona può essere definita in base alla provincia (milanese, torinese, genovese ecc.) o al comune in cui vive o è nato (biellesi, acesi, legnanesi ecc.).

In tutto le regioni italiane sono 20 e qui di seguito trovate come si chiamano i loro abitanti a livello regionale e anche come si chiamano gli abitanti in ogni provincia. Per avere più informazioni sulla regione in questione, vi basterà fare click su di essa.



Regioni italiane e abitanti

Gli abitanti della Valle d'Aosta sono chiamati valdostani.
Per provincia: la Valle d'Aosta non ha province.

Gli abitanti del Piemonte sono chiamati piemontesi.
Per provincia: Torino (torinesi), Alessandria (alessandrini), Asti (astesi o astigiani), Biella (biellesi), Cuneo (cuneesi), Novara (novaresi), Verbano-Cusio-Ossola (verbanesi), Vercelli (vercellesi).

Gli abitanti della Liguria sono chiamati liguri.
Per provincia: Genova (genovesi), Imperia (imperiesi), La Spezia (spezzini), Savona (savonesi).

Gli abitanti della Lombardia sono chiamati lombardi.
Per provincia: Milano (milanesi o meneghini) Bergamo (bergamaschi), Brescia (bresciani), Como (comaschi), Cremona (cremonesi), Lecco (lecchesi), Lodi (lodigiani o laudensi), Mantova (mantovani o virgiliani), Monza (monzesi) e Brianza (brianzoli), Pavia (pavesi), Sondrio (sondriesi o sondraschi), Varese (varesini o bosini).

Gli abitanti del Trentino-Alto Adige sono chiamati trentini, altoatesini o sudtirolesi.
Per provincia: Trento (trentini), Bolzano (bolzanini).

Gli abitanti del Veneto sono chiamati veneti.
Per provincia: Venezia (veneziani), Belluno (bellunesi), Padova (padovani o patavini), Rovigo (rovigotti o rodigini), Treviso (trevigiani o trevisani), Verona (veronesi o scaligeri), Vicenza (vicentini).

Gli abitanti del Friuli-Venezia Giulia sono chiamati friulani (nel Friuli) e giuliani (nella Venezia Giulia).
Enti di decentramento regionale: Trieste (triestini), Udine (udinesi), Pordenone (pordenonesi), Gorizia (goriziani).

Gli abitanti della Emilia Romagna sono chiamati emiliani o romagnoli.
Per provincia: Bologna (bolognesi, felsinei o petroniani), Ferrara (ferraresi o estensi), Forlì-Cesena (forlivesi, liviensi o cesenati), Modena (modenesi o geminiani), Parma (parmigiani), Piacenza (piacentini), Ravenna (ravennati), Reggio Emilia (reggiani), Rimini (riminesi).

Gli abitanti della Toscana sono chiamati toscani.
Per provincia: Firenze (fiorentini), Arezzo (aretini), Grosseto (grossetani), Livorno (livornesi o labronici), Lucca (lucchesi), Massa e Carrara (massesi), Pisa (pisani), Pistoia (pistoiesi o pistoresi), Prato (pratesi), Siena (senesi).

Gli abitanti dell'Umbria sono chiamati umbri.
Per provincia: Perugia (perugini), Terni (ternani).

Gli abitanti delle Marche sono chiamati marchigiani.
Per provincia: Ancona (anconetani, anconitani o dorici), Ascoli Piceno (ascolani), Fermo (fermani), Macerata (maceratesi), Pesaro e Urbino (pesaresi o urbinati).

Gli abitanti del Lazio sono chiamati laziali.
Per provincia: Roma (romani o capitolini), Frosinone (frusinati), Latina (latinensi), Rieti (reatini), Viterbo (viterbesi).

Gli abitanti dell'Abruzzo sono chiamati abruzzesi.
Per provincia: L'Aquila (aquilani), Chieti (chietini o teatini), Pescara (pescaresi o aternini), Teramo (teramani).

Gli abitanti del Molise sono chiamati molisani.
Per provincia: Campobasso (campobassani), Isernia (isernini).

Gli abitanti della Campania sono chiamati campani.
Per provincia: Napoli (napoletani o partenopei), Avellino (avellinesi), Benevento (Beneventani), Caserta (casertani), Salerno (salernitani).

Gli abitanti della Puglia sono chiamati pugliesi.
Per provincia: Bari (baresi), Barletta-Andria-Trani (barlettani), Brindisi (brindisini), Foggia (foggiani), Lecce (leccesi), Taranto (tarantini).

Gli abitanti della Basilicata sono chiamati lucani, basilicatesi o basilischi.
Per provincia: Matera (materani), Potenza (potentini).

Gli abitanti della Calabria sono chiamati calabresi.
Per provincia: Catanzaro (catanzaresi), Cosenza (cosentini), Crotone (crotonesi), Vibo Valentia (vibonesi), Reggio Calabria (reggini).

Gli abitanti della Sicilia sono chiamati siciliani.
Per provincia: Palermo (palermitani o panormiti), Agrigento (agrigentini), Caltanissetta (nisseni), Catania (catanesi), Enna (ennesi), Messina (messinesi), Ragusa (ragusani), Siracusa (siracusani), Trapani (trapanesi).

Gli abitanti della Sardegna sono chiamati sardi.
Per provincia: Cagliari (cagliaritani), Nuoro (nuoresi), Oristano (oristanesi), Sassari (sassaresi), Sud Sardegna (//)


Argomenti più cercati

Seguici su

     



© Scuolissima.com - appunti di scuola online! © 2022, diritti riservati di Andrea Sapuppo
P. IVA 05219230876

Policy Privacy - Cambia Impostazioni Cookies