Elenco degli articoli di Blogger per etichetta

Chi ha avuto la fortuna di creare un sito monotematico, ovvero in cui tutti gli articoli pubblicati ruotano attorno ad un tema principale, troverà sicuramente utile questo widget. Esso permette di creare una mappa del blog per gli utenti in modo da ottimizzare la ricerca interna. Se ad esempio il vostro blog ha come tema principale la "cucina", vi apparirà l'elenco di tutte le etichette utilizzate in un'unica pagina (colazione, merenda, dolci, primi piatti ecc.), poi facendo click su ciascuna categoria, vi verranno mostrati tutti i post pubblicati contenuti in ciascuna etichetta sempre rimanendo all'interno della stessa pagina.

Questa è un'anteprima di ciò che verrà fuori:


Come potete vedere a destra è presente l'elenco di tutte le etichette, anche se dovreste averne molte la pagina rimarrà corta perché viene utilizzata la scrollbar verticale.

Per ottenere questo risultato dovete creare una pagina o un articolo ed incollare il codice seguente all'interno della modalità HTML e, quindi, senza mai andare su "Scrivi".

<style>#elenco-etichette{float:left;margin:20px 5% 20px 0;width:27%;height:900px;margin-top:-2px;overflow-x:hidden;overflow-y:auto;line-height:18px;border:1px solid #ccc}
#elenco-etichette ul{margin:0;border-top:0px solid #ccc;padding:0}
#elenco-etichette ul li{list-style-type:none;margin:0;border-right:1px solid #ccc;border-bottom:0px solid #ccc;border-left:0px solid #ccc;padding:0}
#elenco-etichette ul li a{display:block;padding:10px;border-bottom:1px solid #ccc;}
#elenco-etichette ul li:last-child a{border-bottom:none;}
#elenco-etichette ul li a,#link-nav a{background:#fff;color:#71B2CF;text-decoration:none}
#elenco-etichette ul li a,#link-nav a,#link-nav span{font-size:14px}
#elenco-etichette ul li a:hover,#link-nav a:hover{background:#FF8100;color:#fff}
#elenco-post{float:left;width:67%;line-height:1.5em}
#elenco-post ul li{list-style-type:none;margin-left:-40px}
#link-nav{padding:20px 0}
#link-nav a{margin-right:10px;border:1px solid #ccc}
#link-nav a,#link-nav span{padding:5px 10px}
#link-nav span{float:right}
@media screen and (max-width:800px){
#elenco-etichette{width:35%;}
#elenco-post{width:59%;}
}
@media screen and (max-width:560px){
#elenco-etichette{width:100%;margin:20px 0}
#elenco-post{width:100%;}
}</style>
<div id='elenco-etichette'></div>
<div id='elenco-post'>
<script type='text/javaScript'>
var cat_home='http://www.scuolissima.com';cat_numb=20;cat_pre='Precedente';cat_nex='Successivo';
var cat_name;var cat_start;var cat_class;
function show_post2(a){var tt=a.feed.openSearch$totalResults.$t;dw='';dw+='<ul>';for(var i=0;i<cat_numb&&i<a.feed.entry.length;i++){var entry=a.feed.entry[i];cat_title=entry.title.$t;for(var j=0;j<entry.link.length;j++){if(entry.link[j].rel=='alternate'){var cat_url=entry.link[j].href}}dw+='<li>';dw+=(cat_start+i)+'. <a href="'+cat_url+'" rel="nofollow" title="'+cat_title+'">'+cat_title+'</a>';dw+='</li>'}dw+='</ul>';dw+='<div id="link-nav">';if(cat_start>1){dw+='<a href="" onclick="show_post(\''+cat_name+'\',\''+(cat_start-cat_numb)+'\',\''+cat_class+'\');return false" title="'+cat_pre+'">'+cat_pre+'</a>'}if((cat_start+cat_numb-1)<tt){dw+='<a href="" onclick="show_post(\''+cat_name+'\',\''+(cat_start+cat_numb)+'\',\''+cat_class+'\');return false" title="'+cat_nex+'">'+cat_nex+'</a>'}dw+='<span>'+cat_start;if(cat_start!=tt){dw+=' – '+(cat_start+i-1)}dw+=' / '+tt+'</span>';dw+='</div>';document.getElementById('elenco-post').innerHTML=dw+'<style type="text/css">.cat-'+cat_class+' a{background:#FF8100!important;color:#fff!important}<\/style>'}function show_post(a,b,c){var d=document.getElementsByTagName('head')[0];e=document.createElement('script');e.type='text/javascript';e.setAttribute('src',cat_home+'/feeds/posts/default/-/'+a+'?alt=json-in-script&start-index='+b+'&max-results='+cat_numb+'&callback=show_post2');d.appendChild(e);cat_name=a;cat_start=parseInt(b),cat_class=c}function show_cat(a){var cat=a.feed.category;dw='';dw+='<ul>';for(var i=0;i<cat.length-1;i++){for(var j=i+1;j<cat.length;j++){if(cat[i].term>cat[j].term){cat_hv=cat[i].term;cat[i].term=cat[j].term;cat[j].term=cat_hv}}}for(var i=0;i<cat.length;i++){dw+='<li class="cat-'+i+'">';dw+='<a href="" onclick="show_post(\''+cat[i].term+'\',\'1\',\''+i+'\');return false" title="';dw+=cat[i].term;dw+='">';dw+=cat[i].term;dw+='</a>';dw+='</li>'}dw+='</ul>';document.getElementById('elenco-etichette').innerHTML=dw}document.write('<script type="text/javascript" src="'+cat_home+'/feeds/posts/default?alt=json-in-script&max-results=0&callback=show_cat"><\/script>');
</script>
</div>
<div style='clear:both'></div>

Personalizzazioni

Titoli etichette: color:#71B2CF

Sfondo etichette: cercare i due FF8100 e sostituirli con un altro codice esadecimale.

Numero dei post: cat_numb=20; il seguente numero può essere aumentato o diminuito.

Altezza etichette: come ho già detto è presente una barra di scorrimento verticale, tuttavia è possibile aumentare o diminuire l'altezza dell'elenco delle etichette modificando il seguente valore numerico height:900px .

Dovete sostituire l'indirizzo link del blog, attualmente ho messo quello di scuolissima (www.scuolissina.com).

Le parole PRECEDENTE e SUCCESSIVO possono essere modificate a proprio piacimento.
Continua a leggere »

Frasi sulla paura e i paurosi

La paura è un'intensa emozione derivata dalla percezione di un pericolo, reale o supposto, tipica sia della specie umana sia a molte specie animali. La paura è un'emozione governata prevalentemente dall'istinto che ha come obiettivo la sopravvivenza dell'individuo ad una presunta situazione di pericolo; si scatena ogniqualvolta si presenti un possibile rischio per la propria incolumità, e di solito accompagna un'accelerazione del battito cardiaco e delle principali funzioni fisiologiche di difesa. Tutti possediamo delle paure, solo che a volte non lo ammettiamo o non ce ne rendiamo nemmeno conto fino a quanto non se ne presenta l'occasione. Fra le paure più comuni vi sono quelle derivanti l'altezza, gli animali (cani, topi, insetti, ragni), il buio, la solitudine, la morte, di cadere, di parlare in pubblico, di dimenticarsi le cose, di sbagliare e di assumersi le proprie responsabilità.

In questa pagina trovate una raccolta di frasi, citazioni, aforismi sulla paura, una reazione della mente a certe cose, spesso influenzata dalla cose che sentiamo dire dagli altri. Tra gli argomenti simili consigliamo la lettura delle frasi sull'ansia, sulla vita e sul coraggio.

1) Tutto ciò che vuoi è dall’altra parte della paura. (Jack Canfield)

2) Viviamo nella paura, ed è così che non viviamo. (Gautama Buddha)

3) La paura crea il nemico, il nemico crea la difesa e la difesa crea l'attacco. Diventi violento, stai costantemente in guardia, sei contro tutti. Questo va compreso: sei hai paura, sei contro tutti. (Osho Rajneesh)

4) La paura è sempre inclinata a veder le cose più brutte di quel che sono. (Tito Livio)

5) La più antica e potente emozione umana è la paura, e la paura più antica e potente è la paura dell'ignoto. (Howard Phillips Lovecraft)

6) Il rumore della paura rovina la melodia della vita. (Anonimo)

7) La paura è un meccanismo di difesa che ci permette di avere coscienza di un pericolo e quindi di mettere in atto risposte per evitarne le conseguenze. (Vittorino Andreoli)

8) Chi ha paura muore ogni giorno, chi non ha paura muore una volta sola. (Paolo Borsellino)

9) Non avere paura che le tue gambe cedano facendoti cadere. Ricorda sempre che le tue gambe saranno le stesse che ti rimetteranno in piedi. (Anonimo)

10) Speciale è chi ascolta le tue paure e le trasforma in coraggio. (Nmarghe Niki)

11) La paura di morire è la scusa di chi non sa vivere. (Linea 77)

12) Non abbiate paura di provare qualcosa di nuovo. Ricordatevi, i dilettanti costruirono l’arca, i professionisti costruirono il Titanic. (Dave Barry)

13) Abituati alla paura, e sarai sempre all'erta, come un cervo che attraversa la radura. (Mike Tyson)

14)
La verità sulla paura
Non hai paura del buio, hai paura di quello che esso nasconde.
Non hai paura dell'altezza, hai paura di cadere.
Non hai paura della gente che ti circonda, hai paura del rifiuto.
Non hai paura dell'amore, hai paura di non essere amato.
Non hai paura di andare avanti, hai paura di accettare ciò che è già successo.
Non hai paura di provarci di nuovo, hai paura di essere ferito ancora per lo stesso motivo.

15) Ci sono paure che non possiamo confessare nemmeno a noi stessi. (Iggy Pop)

16) Nessun ostacolo potrà fermarti finché la voglia di volare sarà più forte della paura di cadere!

17) È sempre meglio che chi ci incute paura abbia più paura di noi. (Umberto Eco)

18) E' normale che esista la paura, in ogni uomo, l'importante è che sia accompagnata dal coraggio. Non bisogna lasciarsi sopraffare dalla paura, altrimenti diventa un ostacolo che impedisce di andare avanti. (Paolo Borsellino)

19) La paura ti rende prigioniero, la speranza può renderti libero. (Le ali della libertà)

20) Qualcuno non ha preso la spremuta di coraggio stamattina. (Psych)

21) Più hai paura di una cosa, più potere le dai.

22) Impara a ridere dei tuoi fallimenti e delle tue paure, non ne proverai più paura e sarai stimato dagli altri. (Andrea Gasparino)

23) La più grande prigione in cui le persone vivono è la paura di ciò che pensano gli altri.

24) L'ignoranza è madre della paura. (Herman Melville)

25) Chi ha paura d'essere battuto sia certo della sconfitta. (Napoleone Bonaparte)

26) L'unica cosa di cui dobbiamo avere paura è la paura stessa. (Franklin D. Roosevelt)

27) L'assenza di paura è il primo requisito della spiritualità. I codardi non possono mai essere morali. (Mahatma Gandhi)

28) In tutta la mia vita ho sempre avuto paura di perdere le persone che amo. A volte mi chiedo, c'è qualcuno là fuori che ha paura di perdere me? (Wiz Kalifa)

29) La via inizia dove finisce la paura. (Osho)

30) La paura è una cosa indefinibile, un'emozione ingannevole e insidiosa che può causare distruzione e devastazione, se le si permette di crescere. (Rosemary Altea)

31) La paura governa il genere umano. Il suo è il più vasto dei domini. Ti fa sbiancare come una candela. Ti spacca gli occhi in due. Non c'è nulla nel creato più abbondante della paura. Come forza modellatrice è seconda solo alla natura stessa. (Saul Bellow)

32) Volevo urlare quello che sentivo, ma sono rimasto zitto per paura di non essere capito. (Charles Bukowski)

33) Dovremmo iniziare a vivere senza la paura di disturbare qualcuno. Magari chiami e scopri che stava aspettando solo quello. (F. Roversi)

34) Non ho paura del mondo... ho paura di me quando in silenzio l'accetto. (Anonimo)

35) Ho sempre sostituito la paura di non farcela più con la speranza di farcela di nuovo. (Giorgio Faletti)

36) Chi ha paura di sognare è destinato a morire. (Bob Marley)

37) Soltanto una cosa rende impossibile un sogno: la paura di fallire. (Paulo Coelho)

38) Coraggio ce l'ho. È la paura che mi frega. (Antonio Albanese)

39) La paura è il peggior nemico dell'uomo. (Bob Marley)

40)  La paura del pericolo è diecimila volte più agghiacciante del pericolo stesso: il peso dell'ansia ci pare più greve del male temuto. (Daniel Defoe)

41) Non è il potere che corrompe, ma la paura. Il timore di perdere il potere corrompe chi lo detiene e la paura del castigo del potere corrompe chi ne è soggetto. (Aung San Suu Kyi)

42) La paura di soffrire è assai peggiore della stessa sofferenza. (Paulo Coelho)

43) Il bello delle donne è che hanno paura, ma alla fine hanno il coraggio di fare tutto. (Anonimo)

44) Nulla infonde più coraggio al pauroso della paura altrui. (Umberto Eco)

45) Se hai paura di perdere, non oserai vincere. (Bjorn Borg)

46) La paura è sempre una pessima consigliera. (Giorgio Bassani)

47) Ci sono due modi per far muovere gli uomini: l'interesse e la paura. (Napoleone Bonaparte)

48) La paura può rendere ciechi. Ma può anche aprirci gli occhi su una realtà che normalmente guardiamo senza vedere. (Marc Augé)

49) L'uomo porta dentro di sé le sue paure bambine per tutta la vita. Arrivare ad non avere più paura, questa è la meta ultima dell'uomo. (Italo Calvino)

50) Quando si agisce cresce il coraggio, quando si rimanda cresce la paura. (Publilio Siro)

51) Conoscere le nostre paure è il miglior metodo per occuparsi delle paure degli altri. (Carl Gustav Jung)

52) Senza immaginazione, la paura non esiste. (Arthur Conan Doyle)

53) La libertà vera non è fare quello che ci pare, ma vivere come creature libere dalla paura. (Susanna Tamaro)

54) La paura ha mille occhi e può perfino vedere sottoterra. (Miguel de Cervantes)

55) Chi ha naufragato trema anche di fronte ad acque tranquille. (Ovidio)

56) La paura non ha mai portato nessuno alla vetta. (Publilio Siro)

57) La paura è senza motivo. Essa è immaginazione, e vi blocca come un paletto di legno può bloccare una porta. Bruciate quel paletto. (Rumi)

58) Niente aiuta tanto a vivere quanto la paura di morire. (Roberto Gervaso)

59) Il coraggio aspetta; la paura si mette in cerca. (José Bergamin)

60) Spesso la paura di un male ci conduce a uno peggiore. (Nicolas Boileau)

61) La nostra paura del peggio è più forte del nostro desiderio del meglio. (Elio Vittorini)

62) La paura è il dolore provocato dalla rappresentazione di un male imminente. (Aristotele)

63) La paura sconfigge più persone che ogni altra cosa al mondo. (Ralph Waldo Emerson)

64) Possano le tue scelte riflettere le tue speranze, non le tue paure. (Nelson Mandela)

65) La paura è la mia compagna più fedele, non mi ha mai tradito per andarsene con altri. (Woody Allen)

66) Nessuna passione priva la mente così completamente delle sue capacità di agire e ragionare quanto la paura. (Edmund Burke)

67) La paura è l'opportunità di avere coraggio, non la prova della vigliaccheria. (John Mccain)

68) Se le speranze sono delle credulone, le paure sono delle bugiarde. (Arthur Hugh Clough)

69) Il senso delle nostre imperfezioni ci aiuta ad avere paura. Cercare di risolverle ci aiuta ad avere coraggio. (Vittorio Gasmann)

70) Se hai paura di cadere dalla bicicletta, non ci salirai mai. (Lance Armstrong)

71) Le nostre paure sono molto più numerose dei pericoli concreti che corriamo. Soffriamo molto di più per la nostra immaginazione che per la realtà. (Lucio Anneo Seneca)

72) Un giorno la paura bussò alla porta. Il coraggio andò ad aprire e non trovò nessuno. (Martin Luther King)

73) Il più grande sbaglio nella vita è quello di avere sempre paura di sbagliare. (Elbert Hubbard)

74) Quando hai paura di qualcosa, cerca di prenderne le misure e ti accorgerai che è poca cosa. (Luciano De Crescenzo)

75) Il pauroso non sa che cosa significa esser solo: dietro la sua poltrona c'è sempre un nemico. (Friedrich Nietzsche)

76) Le concessioni dei deboli sono le concessioni della paura. (Edmund Burke)

77) Ci si sbaglierà raramente attribuendo le azioni estreme alla vanità, quelle mediocri all'abitudine e quelle meschine alla paura. (Friedrich Nietzsche)

78) Il coraggio è resistenza alla paura e dominio della paura, ma non assenza di paura. (Mark Twain)

79) La speranza e la paura ci fanno vedere come verosimile e prossimo rispettivamente ciò che desideriamo e ciò che temiamo, ma entrambe ingrandiscono il loro oggetto. (Arthur Schopenhauer)

80) L'assenza di paura non significa arroganza o aggressività. Quest'ultima è in sé stessa un segno di paura. L'assenza di paura presuppone la calma e la pace dell'anima. Per essa è necessario avere una viva fede in Dio. (Gandhi)

81) Il disprezzo del passato o è ignoranza o è paura. (Ugo Ojetti)

82) Se volete non aver paura di nulla, dovete credere che tutto possa farvi paura. (Seneca)

83) Non avere paura della perfezione, tanto non la raggiungerai mai. (Salvador Dalì)

84) Ma quale paura? Nel mio vocabolario non esiste questa parola, a meno che non si tratti di un errore di stampa. (Totò)

85) L'importante non è stabilire se uno ha paura o meno, è saper convivere con la propria paura e non farsi condizionare dalla stessa. Ecco, il coraggio è questo, altrimenti non è più coraggio ma incoscienza. (Giovanni Falcone)

86) Solo i deboli hanno paura di essere influenzati. (Johann Wolfgang von Goethe)

87) Non c'è speranza senza paura né paura senza speranza. (Benedetto Spinoza)

88) Se avete paura della solitudine, non sposatevi. (Anton Cechov)

89) Per i paurosi il futuro resterà sconosciuto, per i deboli sarà irraggiungibile, per gli incoscienti offrirà nuove opportunità. (Anonimo)
Continua a leggere »

Problemi nel caricare le immagini su Wordpress

A volte Wordpress può diventare una piattaforma "complicata", specialmente quando le cose che hanno sempre funzionato, iniziano a dare dei problemi. Ad esempio può capitare che l'immagine non si carica e quindi non appare nemmeno nella libreria Media. Possono essere diverse le cause di questo problema, eccovi i problemi più comuni e le possibili soluzioni.



1° problema

Impossibile creare la directory media. Verifica che la directory madre sia scrivibile dal server!

Questo può significare che da Impostazioni > Media > Memorizza gli upload in questa cartella, ci sia un percorso che non corrisponde a quello reale. Può essere dovuto a seguito di uno spostamento dell'account in un hosting più performante, oppure semplicemente a un errore umano, ovvero che siamo stati noi stessi a modificarlo senza volerlo. In entrambi i casi il gestore del vostro server dovrebbe essere in grado di darvi il percorso corretto da sostituire a quello errato.

Se il problema appare a seguito di un aggiornamento di Wordpress o di un plugin, è probabile, invece, che sia dovuto a delle restrizioni. Dovrete accedere al vostro sito via FTP, come Filezilla, poi trovare la cartella Uploads e con il pulsante destro del mouse selezionare Permessi e digitare il numero 755.




2° Problema

Il file caricato non può essere spostato in wp-content/uploads

Anche questo problema si può risolvere cercando la cartella Upload ed impostando come Permessi il codice numerico 755.


3° Problema

“HTTP Error” o “Errore HTTP”
Si tratta di un errore generato solitamente dalle immagini di dimensioni troppo grandi (es. superiori a 300 kb), oppure a plugin così pesanti che il server su cui si trova il proprio sito, non è in grado di sopportare. Un plugin che mi viene in mente e che sia in grado di generare questo problema è W3 Total Cache.
Continua a leggere »

Frasi sugli attentati e gli attentatori

Un attentato è un atto brutale basato su una strategia ben precisa volta ad eliminare il nemico o a danneggiare i suoi interessi, mentre l'attentatore è il colpevole o responsabile dell'attentato. Un chiaro esempio storico di attentato strategico è quello avvenuto a Sarajevo all'Arciduca Francesco Ferdinando, erede al trono d'Austria-Ungheria, e sua moglie Sofia, che segnò l'inizio della prima guerra mondiale. Gli attentati più recenti (Torri Gemelle nel 2001) e a Parigi (2015) sono stati compiuti per mano di un gruppo di terroristi che agisce sotto un impulso ideologico (politico o religioso); il loro scopo è quello di creare un clima di terrore.

In questa pagina trovate una raccolta di frasi, citazioni, aforismi sugli attentati, che trattano il modo di pensare degli attentatori e la facilità con cui essi riescano a compiere il loro piano. Tra gli argomenti correlati, leggere le frasi sul terrorismo.

1) C’è anche una volontà di potenza dei piccoli, quella dell’attentatore isolato, del minuscolo gruppo terroristico, di colui che getta una bomba dove c’è folla perché muoia il maggior numero possibile di gente innocente, in una banca, in un treno affollato, nella sala d’aspetto di una stazione. È volontà di potenza di chi si riconosce in questa auto-apologia: «Io, piccolo uomo insignificante e oscuro, uccido l’uomo importante, un protagonista del nostro tempo e in quanto lo uccido sono più potente di lui; oppure uccido in un solo colpo molti uomini insignificanti e oscuri come me, ma assolutamente innocenti; uccidere un colpevole è un atto di giustizia, uccidere un innocente è la suprema manifestazione della volontà di potenza». (Norberto Bobbio)

2) Colpirne uno per educarne cento. (slogan attribuito a Mao Tse Tung e ripreso dalle Brigate Rosse)

3) Non esiste profilo di un attentatore suicida, può avere nove o novantanni, maschio o femmina, essere laureato o analfabeta. La sola cosa che hanno in comune è che non hanno paura di morire. Il che vuol dire che o sono fanatici per una causa o non hanno niente per cui vivere. (Sean Penn)

4) L'assassinio non ha mai cambiato la storia del mondo. (Benjamin Disraeli)

5) Se qualcosa accade a Parigi, giustamente, ci sentiamo tutti coinvolti, se accade sul Sinai meno, a Beirut quasi nulla. Quanto deve essere vicina una barbarie perché ci colpisca come esseri umani? Piangiamo solo le città di cui abbiamo un souvenir attaccato sul frigo? (Maurizio Crozza)

6) Si vede nel massacro di Parigi il frutto della «profezia di Oriana». (Pierluigi Battista)

7) Venerdì sera avete rubato la vita di una persona eccezionale, l'amore della mia vita, la madre di mio figlio, eppure non avrete il mio odio. Non so chi siete e non voglio neanche saperlo. Voi siete anime morte. Se questo Dio per il quale ciecamente uccidete ci ha fatti a sua immagine, ogni pallottola nel corpo di mia moglie sarà stata una ferita nel suo cuore. (Antoine Leiris, marito di una vittima dell'attentato del 13 novembre a Parigi)

8) Ogni giorno muoiono persone in guerre, attentati o tragedie. E solo perché non ci indigniamo per tutti, non significa che non ci dispiaccia. (pea_terrible, Twitter)

9) Siamo sempre tutti estremamente equilibrati e ragionevoli con le crisi, le guerre civili, gli attentati e i morti degli altri. (Comeprincipe, Twitter)

10) Questi attentati stanno raggiungendo il loro scopo. Farci paura? No, farci odiare. (postofisso2012, Twitter)

11) Gli attentati nel mondo, così come guerre e catastrofi, mi piacerebbe sapessero toccarci davvero, invece di insegnarci solo la geografia. (Samanthifera, Twitter)
Continua a leggere »

Frasi sul terrorismo e i terroristi

Il terrorismo è una forma d’azione violenta “indiretta”, cioè non rivolta contro un obiettivo specifico definito, ma verso bersagli indeterminati e indifesi con lo scopo di produrre terrore. Le ragioni per cui è spinto a incutere terrore possono essere di natura politica o religiosa. Quando si parla di terrorismo vengono in mente gli attentati alle torri gemelle ordinati da Al-Qaeda sotto la guida di Osama Bin Laden, le Brigate Rosse e più recentemente l'Isis (terrorismo islamico).




In questa pagina trovate una raccolta di frasi, citazioni e aforismi sul terrorismo, o per meglio dire, la guerra dei giorni nostri.

1) Il terrorismo si è trasformato nell’arma sistematica di una guerra che non conosce confini o raramente ha un volto. (Jacques Chirac)

2) La forza di un terrorista sia basa sulla paura che incute. (NCIS - Unità anticrimine)

3) Il terrorismo è la tecnica di pretendere l'impossibile, e di pretenderlo in punta di cannone. (Christopher Hitchens)

4) Solo il terrorista resta fuori. La cultura non ha ancora trovato un modo di assimilarlo. (Don Lelillo)

5) Se non ci si oppone, se non ci si difende, se non si combatte, la Jihad vincerà. E distruggerà il mondo che bene o male siamo riusciti a costruire, a cambiare, a migliorare, a rendere un po' più intelligente cioè meno bigotto o addirittura non bigotto. (Oriana Fallaci)

6) Non c’è nulla in tutto il nostro Libro sacro che ordini di massacrare donne e bambini per compiacere colui che chiamiamo Allah. (Frederick Forsyth)

7) Uccisi perché? Per il sogno di un gruppo di esaltati che giocavano a fare la rivoluzione, si illudevano di essere spiriti eletti, anime belle votate a una nobile utopia senza rendersi conto che i veri “figli del popolo”, come li chiamava Pasolini, stavano dall’altra parte, erano i bersagli della loro stupida follia. (Mario Calabresi)

8) È un fatto che non tutti i mussulmani sono terroristi, ma è ugualmente un fatto che tutti i terroristi sono mussulmani. (Oriana Fallaci)

9) La guerra produrrà centinaia di Bin Laden. (Hosni Mubarak prima dell’invasione americana dell’Iraq, seconda guerra dichiarata dagli Stati Uniti ad un paese musulmano)

10) Il terrorismo è la nuova forma della guerra, è il modo di fare la guerra degli ultimi sessant'anni: contro le popolazioni, prima ancora che tra eserciti o combattenti. La guerra che si può fare con migliaia di tonnellate di bombe o con l'embargo, con lo strangolamento economico o con i kamikaze sugli aerei o sugli autobus. La guerra che genera guerra, un terrorismo contro l'altro, tanto a pagare saranno poi civili inermi. (Gino Strada)

11) La definizione di "Guerra al terrorismo" non è accurata. Dovremmo chiamarla: "La lotta contro estremisti ideologizzati che non credono nelle società libere che talvolta usano il terrore come un'arma per cercare di stravolgere le coscienze del mondo libero". (George W. Bush)

12) Questo terrorismo di massa è la nuova minaccia nel nostro mondo oggi. È perpetrato da fanatici che sono improvvisamente indifferenti alla sacralità della vita umana, e sta alle democrazie di questo mondo il dovere di unirsi e di lottare insieme contro il terrorismo per sradicarlo completamente dalla nostra terra. (Tony Blair)

13) Le bombe non risolvono la questione, se non si eliminano le radici dalle quali scaturisce il terrorismo. (Andrea Camilleri)

14) Sono gli atteggiamenti neo razzisti a farci cadere nella trappola del terrorismo. (Afef Jnifen)

15) È una guerra impari: per noi la morte è un castigo, per loro un premio. (matteograndi, Twitter)

16) Dobbiamo considerare il terrorismo come una forma di azione non solo politica ma anche simbolica. Il terrorismo è un tipo particolare di performance politica. Esso sparge sangue – letteralmente e figurativamente – facendo uso dei fluidi vitali sue vittime per gettare un impressionante ed atroce schizzo sulle tele della vita sociale. Non mira solo ad uccidere ma nell'uccisione, e attraverso essa, mira a esprimersi in modo drammatico. (Jeffrey Alexander)

17) Come un circolo vizioso, la minaccia terroristica si trasforma in ispirazione per un nuovo terrorismo, disseminando sulla propria strada quantità sempre maggiori di terrore e masse sempre più vaste di gente terrorizzata. (Zygmunt Bauman)

18) Il terrorismo, alimentato anche da fanatiche distorsioni della fede in Dio, sta cercando di introdurre nel Mediterraneo, in Medio Oriente, in Africa i germi di una Terza guerra mondiale. Sta alla nostra responsabilità fermarla. (Sergio Mattarella)

19) Dobbiamo arrenderci all'evidenza, prendere atto della nascita di un terrorismo nuovo, di una forma di azione nuova che gioca e si appropria delle regole del gioco per meglio sconvolgerlo. Loro non soltanto non. lottano ad armi pari, in quanto mettono in gioco la loro stessa morte, cui non si dà risposta possibile ("sono dei vigliacchi"), ma si sono anche appropriati di tutte le armi della potenza dominante. Il danaro e la speculazione in borsa, le tecnologie informatiche e aeronautiche, la dimensione spettacolare e le reti mediatiche: della modernità e della mondialità hanno assimilato tutto, senza cambiare obiettivo, quello di distruggerle. (Jean Baudrillard)

20) Nonostante le stragi attraverso cui i figli di Allah ci insanguinano e si insanguinano da oltre trent'anni, la guerra che l'Islam ha dichiarato all'Occidente non è una guerra militare. È una guerra culturale. Una guerra, direbbe Tocqueville, che prima del nostro corpo vuol colpire la nostra anima. Il nostro sistema di vita, la nostra filosofia della Vita. Il nostro modo di pensare, di agire, di amare. La nostra libertà. (Oriana Fallaci)

21) Il terrorismo islamico s'è moltiplicato, i morti hanno partorito altri morti, continuano a partorire morti, partoriranno sempre più morti. (Oriana Fallaci)

22) Come vorrebbe combattere il loro terrorismo cioè un terrorismo che ci sgozza, ci taglia la testa, ci fa saltare in aria a centinaia anzi a migliaia per volta? Davvero coi baci e gli abbracci, il perdono, i volemose-bene di Papa Wojtyla? È proibito anche difendersi da chi ammazza, ora?!? (Oriana Fallaci)

23) Mi fanno ridere i parolai che declamano: «Il terrorismo non si combatte con le armi». (Oriana Fallaci)

24) Le moschee che in Italia sbocciano all'ombra d'un dimenticato laicismo e d'un risorto bacchettonismo pullulano fino alla nausea di terroristi o aspiranti terroristi. (Oriana Fallaci)

25) L'Europa vive nella paura e il terrorismo islamico ha un obbiettivo molto preciso: distruggere l'Occidente ossia cancellare i nostri principi, i nostri valori, le nostre tradizioni, la nostra civiltà. (Oriana Fallaci)

26) Il terrorismo e l'inganno sono le armi non già dei forti, ma dei deboli. (Mohandas Gandhi)

27) Come battere il terrorismo? Non fatevi prendere dal terrore. Non lasciate che la paura domini la vostra vita. Anche se avete paura. (Salman Rushdie)

28) Ancor più di una coalizione contro il terrorismo, il mondo ha bisogno di una coalizione contro la povertà, una coalizione contro lo sfruttamento, contro l'intolleranza. (Tiziano Terzani)

29) Il terrorismo è una guerra psicologica. I terroristi cercano di manipolarci e di cambiare il nostro comportamento suscitando paura, incertezza e divisione nella società. (Patrick Joseph Kennedy)

30) Il problema del terrorismo non si risolverà uccidendo i terroristi, ma eliminando le ragioni che li rendono tali. (Tiziano Terzani)

31) Il terrorismo è la guerra dei poveri, e la guerra è il terrorismo dei ricchi. (Peter Ustinov)

32) I terroristi, oltre che delle armi proprie del sistema, dispongono anche di un'arma fatale: la loro propria morte. Se si accontentassero di combattere il sistema con le sue stesse armi, verrebbero immediatamente spazzati via. Se gli opponessero soltanto la loro propria morte, scomparirebbero altrettanto rapidamente in un sacrificio inutile - ed è quanto ha sinora fatto il terrorismo classico (quello degli attentati suicidi palestinesi), votandosi al fallimento. Tutto cambia non appena essi coniugano tutti i mezzi moderni disponibili con quest'arma altamente simbolica. (Jean Baudrillard)

33) Dovremmo smetterla di considerare il terrorista un soggetto disumano con il quale nemmeno intavolare una discussione. Questo è un punto complesso ma decisivo. Nell'era dei droni e del totale squilibrio degli armamenti il terrorismo, purtroppo, è la sola arma violenta rimasta a chi si ribella. (Alessandro Di Battista)

34) Il terrorista sa di dover morire e compie comunque il suo atto. Così facendo abbatte d'un colpo tutte le difese dell'avversario, perché queste sono preordinate fino a quel limite che è segnato dalla convinzione che anche il nemico vuole far salva la sua vita. La dimensione suicidaria toglie anche quest'ultimo criterio di leggibilità, quello finora considerato il più sicuro, perché ancorato alla base biologica della vita umana. E allora l'angoscia – questo sentimento primordiale per difendersi dal quale l'umanità ha inventato l'intera sua storia – non può che espandersi e dilagare ossessivamente. (Zygmunt Bauman)

35) La barbarie dei terroristi attuali deriva dal fatto che non hanno alcun amore, anzi odiano, la specie cui appartengono, odiano tutti gli altri, mentre amano solo quei pochi che condividono con loro l'odio per gli altri e vogliono distruggerli. (Eugenio Scalfari)

36) Chi supporta una causa giusta non può essere mai chiamato terrorista. (Yasser Arafat)

37) I terroristi peggiori sono spesso muniti di passaporto regolarmente rinnovato, carta d'identità, permesso di soggiorno. (Oriana Fallaci)

38) I terroristi, i kamikaze, non ci ammazzano soltanto per il gusto d'ammazzarci. Ci ammazzano per piegarci. Per intimidirci, stancarci, scoraggiarci, ricattarci. Il loro scopo non è riempire i cimiteri. Non è distruggere i nostri grattacieli, le nostre Torri di Pisa, le nostre Tour Eiffel, le nostre cattedrali, i nostri David di Michelangelo. È distruggere la nostra anima, le nostre idee, i nostri sentimenti, i nostri sogni. (Oriana Fallaci)

39) Qualcuno ha paragonato questo terrorismo a quello che insanguinò l’Italia e la Germania negli anni Settanta del secolo scorso; da noi furono chiamati gli anni di piombo, ma è un paragone totalmente sbagliato. Quei terroristi conoscevano il nome e perfino l’indirizzo della vittima che avevano scelto; avevano ripudiato un passato che avevano vissuto e si proponevano un futuro, un’ideologia, un assetto diverso della società. I terroristi di oggi non si propongono alcun futuro e non hanno alcun passato sociale e politico da ricordare. Vivono soltanto un presente e alcuni di loro, ma certamente non tutti, vagheggiano forse un aldilà dove un Allah che soddisfi i loro desideri; non è quello dei veri musulmani che le loro sacre scritture hanno descritto (Eugenio Scalfari)

40) Più che rimuovere i terroristi e chi li ha appoggiati (forse ci sorprenderà sapere quanti personaggi, alcuni anche insospettabili, sono coinvolti) sarebbe più saggio rimuovere le ragioni che spingono tanta gente, soprattutto fra i giovani, nelle file della jihad e fanno loro apparire come una missione il compito di uccidersi e di uccidere. (Tiziano Terzani)

41) Le probabilità che ci sia una bomba su un aereo sono una su un milione e che vi siano due bombe, un milione di volte una su un milione. La prossima volta che volate, riducete le probabilità portandovi dietro una bomba. (Benny Hill)

42) Ogni parola di violenza, di odio, di vendetta, di discriminazione è la vittoria del terrorismo. (dDinoPirri, Twitter)

43) Stamattina, mentre facevo colazione, al bar c'erano due esperti di terrorismo e politica internazionale travestiti da barista e da muratore. (diegoilmaestro, Twitter)

44) Il terrorismo si insinua nei luoghi tranquilli, tra le persone comuni. Si nutre della paura. Ed uccide indisturbato, a quanto pare. (alemarsia, Twitter)
Continua a leggere »

Frasi sulla guerra

La guerra è un evento sociale e politico generalmente di vaste dimensioni che consiste nel confronto armato tra due o più paesi, o tra diversi gruppi di persone all'interno dello stesso paese. La guerra può essere considerata come una violenta, oscena, stupida forma di odio verso l'uomo e la ragione, sinonimo di paura, di ignoranza, di stupidità.... però, in alcuni casi, le guerre sono necessarie: non giuste, ma necessarie.
Vi sono anche persone a favore della guerra, i cosiddetti guerrafondai, che la vedono come un modo di fare "pulizia" veloce di tutto ciò che non va bene per la società. Ma normalmente le guerre sono volute per interessi personali dei ricchi e potenti, infatti la guerra è assolutamente da evitare, ce lo ha insegnato la storia, con la prima e la seconda guerra mondiale, ma anche tutte le altre che non sono da meno, ma si continuano a fare senza pensare alle conseguenze: distruzione, strage, paura e spavento sono tutto ciò che regna in un periodo di guerra.

In questa pagina trovate una raccolta di frasi, citazioni, aforismi sulla guerra, un conflitto armato che lascia sempre un segno nella storia, un segno negativo.

1) La guerra in un primo momento è la speranza che a uno possa andar meglio, poi l'attesa che all'altro vada peggio, quindi la soddisfazione perché l'altro non sta per niente meglio e infine la sorpresa perché a tutti e due va peggio. (Karl Kraus)

2) Io non so con quali armi sarà combattuta la terza Guerra Mondiale, ma la quarta sarà combattuta con bastoni e pietre. (Albert Einstein)

3) L'umanità deve porre fine alla guerra, o la guerra porrà fine all'umanità. (John Fitzgerald Kennedy)

4) La guerra è sempre stata il principale divertimento dell'umanità. Gli altri divertimenti sono un surrogato della guerra. (Halldór Laxness)

5) La prima regola della guerra è rimanere vivi. (Metal Gear Solid)

6) Lo sai perché si fanno le guerre? Perché il mondo è cominciato senza l'uomo e senza l'uomo finirà. (La tigre e la neve)

7) Lo scopo della guerra non è morire per il proprio paese bensì fare in modo che l'altro bastardo muoia per il suo. (George Smith Patton)

8) Quando c'è la guerra, a due cose bisogna pensare prima di tutto: in primo luogo alle scarpe, in secondo alla roba da mangiare; e non viceversa, come ritiene il volgo: perché chi ha le scarpe può andare in giro a trovar da mangiare, mentre non vale l'inverso. (Primo Levi)

9) Quando finisce una guerra, il primo sentimento è il sollievo. Il secondo, amaro disappunto. (Downton Abbey)

10) Quando viene dichiarata una guerra, la prima vittima è la Verità. (Arthur Ponsonby)

11) La guerra – sola igiene del mondo. (Filippo Tommaso Marinetti)

12) Solo i morti hanno visto la fine della guerra. (George Santayana)

13) La guerra non è forse altro che la rivincita delle bestie che noi abbiamo ucciso. (Jules Renard)

14) L'inizio di ogni guerra è come aprire la porta su una stanza buia. Non si sa mai che cosa possa esserci nascosto nel buio. (Adolf Hitler)

15) La guerra ha la prerogativa di distinguere ciò che è veramente importante da ciò che non lo è. (Downton Abbey)

16) Gli italiani perdono le partite di calcio come se fossere guerre e perdono le guerre come se fossero partite di calcio. (Winston Churchill)

17) L'idea più stravagante che possa nascere nella testa di un uomo politico è quella di credere che sia sufficiente per un popolo entrare a mano armata nel territorio di un popolo straniero per fargli adottare le sue leggi e la sua costituzione. Nessuno ama i missionari armati; il primo consiglio che danno la natura e la prudenza è quello di respingerli come nemici. (Maximilien de Robespierre)

18) La guerra non si può umanizzare, si può solo abolire. (Albert Einstein)

19) Se nella battaglia senti l'odore della terra, invece di quello degli spari, per te ci può essere salvezza. (Carlo Sgorlon)

20) Togli il sangue dalle vene e versaci dell’acqua al suo posto: allora sì che non ci saranno più guerre. (Lev Tolstoj)

21) La guerra ha sempre spaventato la gente ricca; appena sorge il sospetto di un conflitto, gli abbienti fuggono per primi, spinti dal timore di perdere la vita: e il denaro, che li agevola in questi trasferimenti, li costringe anche a scappare al più presto. Non possono allontanarsi da soli; i loro piedi e le loro mani sono appesantiti dalla ricchezza. (Lau Shaw)

22) Quando i ricchi si fanno la guerra tra loro, sono i poveri a morire. (Jean Paul Sartre)

23) La guerra uccide dei corpi, ma crea delle anime! (Jean Carrère)

24) Non bisogna essere preparati alla guerra domani, ma oggi. (Benito Mussolini)

25) Se tutti andassero in guerra solo in base alle proprie convinzioni, le guerre non ci sarebbero più. (Lev Tolstoj, Guerra e pace)

26) La guerra di religione: 'In pratica vi state uccidendo per decidere chi abbia l'amico immaginario migliore. (Richard Jeni)

27) In guerra non devi riuscire simpatico: devi soltanto avere ragione. (Winston Churchill)

28) La storia di insuccessi bellici può riassumersi in due parole: troppo tardi. Troppo tardi nel comprendere il proposito micidiale di un potenziale nemico; troppo tardi nell'accorgersi del pericolo mortale; troppo tardi nel prepararsi; troppo tardi nell'unire tutte le forze possibili per la resistenza; troppo tardi nello stabilire un'intesa con i propri amici (Douglas MacArthur)

29) Una vittoria non è tale se non mette fine alla guerra. (Michel Eyquem De Montaigne)

30) Le armi sono un fattore importante nella guerra, ma non il fattore decisivo; sono le persone, non le cose, che sono decisive. (Mao Tse Tung)

31) Non si mente mai così tanto prima delle elezioni, durante una guerra e dopo la caccia. (Otto von Bismarck)

32) La guerra è per gli uomini ciò che l'acqua dormiente è per i cigni. (René Quinton)

33) Il vero guaio della guerra moderna è che non da a nessuno l'opportunità di uccidere la gente giusta. (Ezra Pound)

34) Le guerre si combattono una battaglia per volta... le battaglie si vincono una pallottola per volta. (The Manchurian Candidate)

35) Quando chi sta in alto parla di pace, la gente comune sa che ci sarà la guerra. Quando chi sta in alto maledice la guerra, le cartoline precetto sono già state compilate. (Bertolt Brecht)

36) Sono molte le strade che ci portano al nostro destino, ma nessuna strada è diretta come la guerra. (David Anthony Durham)

37) Un giorno anche la guerra si inchinerà al suono di una chitarra. (Jim Morrison)

38) Tutta la guerra si basa sull'inganno. (Sunzi)

39) Fino a quando il colore della pelle sarà più importante del colore degli occhi ci sarà sempre la guerra. (Bob Marley)

40) Una delle più orribili caratteristiche della guerra è che la propaganda bellica, tutte le vociferazioni, le menzogne, l'odio provengono inevitabilmente da coloro che non combattono. (George Orwell)

41) La guerra è una professione con la quale un uomo non può vivere onorevolmente; un impiego col quale il soldato, se vuole ricavare qualche profitto, è obbligato ad essere falso, avido, e crudele. (Niccolò Machiavelli)

42) Nessuno può garantire il successo in guerra, può solo meritarlo. (Winston Churchill)

43) La persona che non è in pace con se stessa sarà in guerra con il mondo intero. (M. Gandhi)

44) Potevano scegliere fra il disonore e la guerra. Hanno scelto il disonore e avranno la guerra. (Winston Churchill)

45) La guerra è un castigo tanto per chi la infligge quanto per colui che la patisce. (Thomas Jefferson)

46) Finché ci saranno gli uomini, ci saranno le guerre. (Albert Einstein)

47) La guerra è una cosa troppo seria per lasciarla ai militari. (Georges Clemenceau)

48) Se l'uomo non butterà fuori dalla storia la guerra, sarà la guerra che butterà fuori dalla storia l'uomo. (Gino Strada)

49) Finché la guerra sarà considerata una cosa malvagia, conserverà il suo fascino; quando sarà considerata volgare, cesserà di essere popolare. (Oscar Wilde)

50) La guerra sta all'uomo come la maternità alle donne. (Filippo Tommaso Marinetti)

51) Essere preparati per la guerra è uno dei mezzi più efficaci per mantenere la pace. (George Washington)

52) Chi vuol la pace, prepara la guerra! (Gianni Rodari)

53) La via più rapida per porre fine a una guerra è quella di perderla. (George Orwell)

54) In guerra, la verità è la prima vittima. (Eschilo)

55) Più che una fine della guerra, vogliamo la fine dei principi di tutte le guerre. (Franklin Delano Roosevelt)

56) Non si può prevenire e preparare una guerra allo stesso tempo. (Albert Einstein)

57) In guerra gli eventi importanti sono il risultato di cause banali. (Giulio Cesare)

58) In guerra si va con due bastoni, uno per darle e uno per prenderle. (Vittorio Emanuele III di Savoia)

59) Come cominciano le guerre? I diplomatici raccontano bugie ai giornalisti, poi credono a quello che leggono. (Karl Kraus)

60) Da che mondo è mondo perché si fanno le guerre? Per assicurarsi la pace. È raro che si faccia una guerra per arrivare alla guerra. [...] Se per assicurarsi la pace occorre fare la guerra, non sarebbe meglio rinunziare alla pace? Almeno non si farebbero le guerre. No! Perché se non si fanno le guerre che servono ad evitare le guerre, vengono le guerre. (Achille Campanile)

61) In guerra e in amore sono le ritirate che scatenano le avanzate. (Antonio Fogazzaro)

62) Le guerre appaiono inevitabili, lo appaiono sempre quando per anni non si è fatto nulla per evitarle. (Gino Strada)

63) Per farsi dei nemici non è necessario dichiarare guerra. E' sufficiente dire ciò che si pensa. (Martin Luther King)

64) La politica è guerra senza spargimento di sangue mentre la guerra è politica con spargimento di sangue. (Mao Zedong)

65) Nella guerra, determinazione; nella sconfitta, resistenza; nella vittoria, magnanimità; nella pace, benevolenza. (Winston Churchill)

66) La guerra è il massacro di persone che non si conoscono, per conto di persone che si conoscono ma non si massacrano. (Paul Valéry)

67) Non c'è mai stata una guerra buona o una pace cattiva. (Benjamin Franklin)

68) Dio e il soldato, durante la carestia e la guerra, vengono pregati, ma quando vi è la pace Dio è dimenticato e il soldato disprezzato. (Anonimo)

69) La morte di un uomo è una tragedia, la morte di milioni di persone è una statistica. (Giuseppe Stalin)

70) È un bene che la guerra sia tanto orribile, altrimenti ci potrebbe piacere troppo. (Robert E. Lee)

71) Non esiste un modo onorevole di uccidere, ne un modo garbato di distruggere. Non c'è niente di buono nella guerra, eccetto la fine.  (Abramo Lincoln)

72) Gli uomini più vecchi dichiarano la guerra, ma sono i giovani che devono combattere e morire. (Herbert Hoover)

73) Le vittorie più durature sono quelle della pace, non della guerra. (Ralph Waldo Emerson)

74) È fatale prendere parte a una qualsiasi guerra senza la volontà di vincerla. (Generale Douglas MacArthur)

75) Si conosce il vero significato della pace soltanto se si è passati attraverso la guerra. (Cossovaro)

76) Il nostro è un mondo di giganti in un campo nucleare e di neonati in campo morale. Sappiamo più sulla guerra di ciò che sappiamo sulla pace, sappiamo di più su come si uccide di ciò che sappiamo su come si vive. (Generale Omar Bradley)

77) Guerra. Un sottoprodotto della pace. (Ambrose Bierce)

78) La guerra è il primo passo verso la pace. (Libero Bovio)

79) Come tutte le cose buone, anche la guerra, da principio è difficile. Ma poi, quando ha attaccato, tien duro. Allora la gente ha paura della pace, come chi gioca a dadi ha paura di smettere perché viene il momento di fare i conti, di vedere quanto s'è perduto. (Bertolt Brecht)

80) La guerra va incontro a tutte le esigenze, anche a quelle pacifiche. (Bertolt Brecht)

81) La pace è un pericolo costante: le guerre scoppiano sempre in tempo di pace. (Pino Caruso)

82) Una guerra non termina con la pace, ma con la guerra successiva. (Joan Fuster)

83) Tutti i vizi di tutte le età e di tutti i paesi del globo riuniti assieme, non eguaglieranno mai i peccati che provoca una sola campagna di guerra. (Voltaire)

84) La guerra esisterà ancora a lungo, probabilmente per sempre. Tuttavia il superamento della guerra, oggi come ieri, continuerà a essere la più nobile delle nostre mete. (Hermann Hesse)

85) Non esiste uomo folle al punto di preferire la guerra alla pace. In pace i figli seppelliscono i padri, in guerra sono invece i padri a seppellire i figli. (Erodoto)

86) In guerra, qualunque parte possa vantarsi di aver vinto, non ci sono vincitori, tutti sono perdenti. (Neville Chamberlain)

87) La guerra e la sofferenza, ci ricordano che è più facile odiare che amare. Tu che tipo di uomo vuoi essere, colui che si fa governare dagli istinti, o colui che sceglie? (Stephen Littword)

88) La Guerra ha quella cosa di strano, genera solo vinti, e dona ai perdenti l’illusione di creare dei vincitori. (Stephen Littword)

89) Come non si può spegnere il fuoco con il fuoco, né asciugare l’acqua con l’acqua, così non si può eliminare la violenza con la violenza. (Leone Tolstoj)

90) La pace è un breve intervallo fra due guerre, che serve a leccarsi le ferite per essere pronti a ricominciare. (Scuolissima)

91) Le guerre con più vittime sono quelle di cui nessuno parla. (Anonimo)

92) Ci vuole una guerra per sistemare le conseguenze dell'ultima guerra. E così via. (Iddio, Twitter)

93) In guerra gli innocenti non stanno né da una parte né dall'altra. Stanno solo in mezzo. (dDinoPirri, Twitter)

94) La guerra è il modo peggiore per ricordarci che la vita è una sola. (postofisso2012, Twitter)

95) In guerra non ci si può conceder il lusso di commettere due volte lo stesso errore.
Continua a leggere »

Disattivare avvio automatico dei video su internet

La pubblicità su internet sta cambiando, non ci sono più link e banner per pubblicizzare un determinato sito o prodotto, bensì dei video. Un video suscita maggiore interesse perché si può vedere ed ascoltare e quindi non si deve nemmeno fare lo sforzo di leggere per capire cosa cosa si sta promuovendo. Solitamente questo pubblicità video che chiamiamo "video ads" o "video advertising" contengono trailer di film che usciranno prossimamente al cinema, audio di canzoni meno note, canali YouTube che cercano nuovi iscritti, videoguide (di ogni genere) e altro ancora. Potenzialmente è una pubblicità interessante, ma non ha tutti piace entrare in un sito e ritrovarsi l'audio di un filmato al massimo del volume... tra l'altro se si sta facendo una ricerca su internet, chi ci sta attorno potrebbe pensare che ci stiamo mettendo a "giocare" o a passare il tempo su YouTube.

Per disattivare l'avvio automatico dei video su internet, bisogna andare a modificare le impostazioni predefinite del browser che si sta utilizzando (Chrome, Firefox o Internet Explorer). In alcuni casi otterrete come risultato il video fermo che non si avvia automaticamente ed occorrerà fare click su di esso per poterlo avviare, in altri casi dovrete abilitare il plugin precedentemente disattivato (di solito appare un'icona con una X rossa in alto a destra).


Chrome

Per disattivare l'avvio automatico dei video su Google Chrome non si può più agire dalle impostazioni del browser, tuttavia è displonibile un estensione per il browser chiamata Disable HTML5 Autoplay. Essa serve a disabilitare i video nel formato HTML5 (ormai sono tutti così), ma se sono in flash  può fare ben poco.



Firefox

Per disattivare l'avvio automatico dei video su Mozilla Firefox dovrete andare su Impostazioni (tre lineette) > Componenti aggiuntivi > Plugin > Shockwave Flash e dal menù a tendina selezionare Chiedi prima di attivare. In questo modo nessun video si caricherà a dovrete attivare il plugin manualmente sulla stessa scheda del browser in cui si trova per poterlo vedere.



Internet Explorer

Per disattivare l'avvio automatico dei video su Internet Explorer dovrete andare su Impostazioni (ingranaggio) > Sicurezza e poi mettere il segno di spunta su ActiveX Filtering. Non c'è da fare nient'altro, da questo momento in poi qualsiasi plugin o componente esterno di un sito web rimarrà bloccato a meno che non verrà eseguito manualmente e messo tra i siti attendibili.



Per esperienza consiglio sempre di tenere l'audio del pc o dello smartphone sempre spento o al minimo, piuttosto che eseguire queste modifiche, sia perché servono a mantenere i siti gratuiti sia perché potrebbero apparire bloccati anche i video a cui potremmo essere interessati.
Continua a leggere »

Guardare i trailer dei film recenti, vecchi o in uscita al cinema

I trailer servono a dare un assaggio allo spettatore del film che si trova o che sta per uscire nelle sale cinematografiche. Solitamente contengono delle scene comiche o strane per suscitare curiosità nello spettatore o anche per trarlo in inganno se il film in sé vale poco. Chi non ha intenzione di scegliere un film alla cieca, dovrebbe prima di tutto leggere la parte iniziale della trama, capire a quale genere appartiene (azione, avventura, romantico, thriller), quali sono i personaggi che lo interpretano e possibilmente anche guardare il trailer... perché è vero che sono fatti per attirare il maggior numero di persone, ma danno una vaga idea di ciò che sarà il film.

In questa pagina trovate una lista dei migliori siti per guardare i trailer dei film, nuovi, vecchi o che ancora devono uscire al cinema.


1) MyMovies: in questa sezione trovate i trailer dei film che usciranno prossimamente al cinema, ma nella maggior parte dei casi vi basterà fare una ricerca nel sito per titolo o per genere per trovare il trailer interessato. Il trailer si presenta come immagino posta al di sopra della trama, cliccandola si aprirà una nuova del browser con la pagina contenente il video del trailer.

2) Youtube: se inserite nella casella di ricerca la parola chiave "Trailer", seguita dal titolo del film, otterrete come risultato il video del trailer del film. A volte può capitare di trovare anche il film completo, ma non ci scommettete troppo, specie se si tratta di film appena usciti.

3) Comingsoon: funziona in modo simile a MyMovies, si esegue una ricerca e poi si seleziona il film interessato. Il trailer invece si troverà sotto la trama e il cast del film.

4) LaRepubblica: qui trovate solo gli ultimi trailer pubblicati... apparentemente scadente, specialmente il motore di ricerca.

5) Ivid: è il portale dei trailer ed infatti la casella di ricerca è molto pratica perché mostra anche un'anteprima della locandina del film, in modo da sapere in anticipo se è veramente quello che si sta cercando.
Continua a leggere »

Trovare le frasi dei film famosi in italiano

Se c'è una cosa che piace dei film sono le frasi che solitamente fanno dire ai protagonisti o agli antagonisti e che rimangono impresse nello spettatore. Quante volte avete sentito da un ragazzo che si crede un duro la frase "Io ti spezzo in due!", pronunciata da Ivan Drago nel film Rocky Balboa?

Questo è solo un esempio ma ne esistono diverse frasi memorabili dei film, e poi ovviamente ognuno ha la sua preferita. In questa pagina potete trovare i migliori siti che raccolgono le frasi di film e serie televisive. Tutto quello che dovete fare è ricordarvi il titolo del film e poi fare una ricerca su ciascuno di essi, sono sicuro che riuscirete a trovare ciò che cercavate.

1) Wikiquote: è un sito che raccoglie frasi, dialoghi citazioni di personaggi famosi del passato, della televisione e della musica, ma anche frasi di film, telefilm e serie tv. Si presenta come Wikipedia, ma anziché informare si limita a raccogliere le frasi.

2) FrasiFilms.com: il sito è incentrato solamente sulle frasi dei film, quindi non potrete sbagliarvi. Vi basterà eseguire una ricerca per trovare sia la trama che le frasi, ma anche i nomi degli interpreti e dei personaggi. La ricerca può essere fatta anche per ordine alfabetico e per data di uscita nelle sale cinematografiche. Include anche una lista contenente le 100 migliori frasi e citazioni dei film.

3) Frasi dei film: è la pagina Facebook del sito FrasiFilms.com accennato nel punto 2, contiene immagini con frasi dei film da condividere.

4) Mymovies: è un sito molto utilizzato dagli utenti dove poter trovare e aggiungere le frasi dei film.

5) Frasi celebriè un altro bel sito per la ricerca di frasi, anche di film, serie tv e cartoni. Tuttavia non sempre la frase scritta corrisponde a quella originale, ma è leggermente modificata e riadattata.

6) Pensieriparole: possiede una sezione dove vengono raccolti i film ma non sempre contengono le frasi. Mi è capitato di trovare frasi che non si trovavano altrove, però si dimenticano spesso di indicare quale sia il personaggio del film che pronuncia tali parole.

7) Quodbè un motore di ricerca che nel suo database contiene milioni di frasi di film di tutti i tipi, però funziona solo in inglese.


LEGGI ANCHE: Guardare i trailer dei film recenti e vecchi
Continua a leggere »

Frasi sulla neve

Vedere un paesaggio imbiancato suscita sempre una grande emozione, come se quel mantello candido servisse a coprire le brutture del mondo. Quando nevica i suoni paiono più ovattati e l'atmosfera che si crea ispira tranquillità... forse perché solo così tutte quelle persone che vanno sempre di corsa sono costrette a rallentare i loro frenetici ritmi, e talvolta anche a fermarsi. Se poi si è ancora bambini dentro, nonostante l'età, viene una irresistibile voglia di saltellare sui cumuli di neve non ancora calpestati da nessuno, anche a costo di uscirne fradicio. La neve è magia pura, non esistono in natura due fiocchi di neve identici.

In questa pagina trovate una raccolta di frasi, citazioni, aforismi sulla neve, precipitazione atmosferica nella forma di acqua ghiacciata cristallina che arriva, in sostituzione delle goccioline di pioggia, quando la temperatura si avvicina allo 0°.


1) Un singolo fiocco di neve può piegare una foglia di bambù. (Proverbio cinese)

2) La neve è una poesia. Una poesia che cade dalle nuvole in fiocchi bianchi e leggeri. Questa poesia arriva dalle labbra del cielo, dalla mano di Dio. Ha un nome. Un nome di un candore smagliante. Neve. (Maxence Fermine)

3) Anno nevoso, anno fruttuoso. (Proverbio)

4) La palla della neve quanto più rotolando discese delle montagne della neve, tanto più moltiplicò la sua magnitudine. (Leonardo da Vinci)

5) Buona è la neve che a suo tempo viene. (Proverbio)

6) Sotto la neve pane, sotto l'acqua fame. (Proverbio)

7) La neve marzolina dura dalla sera alla mattina. (Proverbio)

8) Quando la neve si scioglie si scopre la mondezza . (Proverbio)

9) Prima di amare impara a camminare sulla neve senza lasciare traccia. (Proverbio turco)

10) Grazie per la neve che sta scendendo. Mi è sempre piaciuta, ma adesso mi sembra proprio puntuale. Tempestiva. Porta pulizia. Porta bianco. Costringe all’attenzione. Ai tempi lunghi. Lima rumori e colori. Lima le bave dei sensi. Ce n’è bisogno. Ancora per un po’. (da La neve se ne frega di Luciano Ligabue)

11) La neve possiede questo segreto: ridare al cuore quell’alito di gioia infantile che gli anni gli hanno impietosamente strappato. (Antonine Maillet)

12) Wow, ha davvero nevicato stanotte! Non è fantastico? Tutto ciò che era familiare è scomparso e il mondo sembra nuovo di zecca! Un nuovo anno… un nuovo inizio! È come avere una gigantesca pagina bianca su cui disegnare. Un giorno pieno di possibilità! E’ come un magico mondo, Hobbes, vecchio amico mio… andiamo ad esplorarlo! (Bill Watterson)

13) Il tempo è come un fiocco di neve, scompare mentre cerchiamo di decidere cosa farne. (Romano Battaglia)

14) Noi costruiamo statue di neve e piangiamo nel vederle sciogliersi. (Walter Scott)

15) Ogni fiocco di neve è un silenzio che cade. (iBlulady, Twitter)

16) Della neve mi piace il silenzio che si accumula. (orporick, Twitter)

17) Capovolgerò questa giornata, solo per vedere se scende la neve. (wzgore, Twitter)

18) Capisci di essere una persona ottimista, quando pensi che è meglio la neve spalata nelle ultime ore, che la merda spalata negli ultimi anni. (valemille, Twitter)

19) Potrei leggere il desiderio d’eternità perfino negli occhi di un pupazzo di neve. (Valeriu Butulescu).

20) Non desidero una rosa a Natale più di quanto possa desiderar la neve a maggio: d’ogni cosa mi piace che maturi quand’è la sua stagione. (William Shakespeare)

21) Come i semi sognano sotto la neve, il vostro cuore sogna la primavera. (Khalil Gibran)

22) La neve e il suo magnifico silenzio. Non ce n’è un altro che valga il nome di silenzio, oltre quello della neve sul tetto e sulla terra. (Erri De Luca)

23) La neve sull'acqua: il silenzio sul silenzio. (Jules Renard)

24) La neve ti mette tanta malinconia. Io ricordo quando sono nella mia stanza o a casa mia e vedo nevicare, la prima neve d'autunno, è una valanga di ricordi che ti preme il cuore. (Mario Rigoni Stern)
Continua a leggere »

Tema sulla neve

Descrivi la neve e le emozioni che suscita in te la neve che cade e che si posa dappertutto.

Tema svolto:
La neve è una precipitazione di acqua ghiacciata cristallina, ovvero è formata da minuscoli cristalli di ghiaccio che hanno una struttura stellata a sei punte e possono avere infinite forme. La neve riflette il 97% della luce solare che contiene un miscuglio di colori che nell'insieme il nostro occhio percepisce come bianco. Il colore bianco, dunque, non è una proprietà della neve ma sostanzialmente della sua struttura. Appena diminuisce la struttura cristallina dei fiocchi, il bianco svanisce: se la neve si liquefa (scioglie) avremo acqua trasparente, se invece gela, si ispessisce comprimendosi, ed il colore tenderà all'azzurro o per lo meno il nostro occhio lo percepirà come tale. Ma questi sono termini e spiegazioni scientifiche abbastanza complicate, roba da meteorologi, che non sono in grado di comprendere la magia della vita, normalmente diciamo che "neve" sono i fiocchi leggeri e delicati che scendono dal cielo. Quando nevica non mi sento allegro come un bambino che non vede l'ora di fare i pupazzi di neve, semmai congelato dal freddo, stupito e, con uno strano senso di attesa: giro per la casa e do uno sguardo fuori da più finestre per vederla cadere da diverse angolazioni, stando lì a guardarla anche ore intere. Penso che ci sia un legame stretto tra neve e attesa, infatti quando nevica c'è uno strano silenzio nell'aria, come se tutto si fosse fermato per ammirare questo indescrivibile capolavoro della natura. Infatti questo è uno di quei rari meravigliosi momenti in cui trovo contestualmente la pace di mente, cuore e anima. La neve la considero come un avvertimento per dire che a breve stanno arrivando le festività natalizie e che non è davvero inverno finché non cadono i fiocchi di neve. Ma la neve, specialmente in città, è un problema, complice la scarsa visibilità e l'aderenza dell'asfalto si vengono a creare incidenti stradali, anche mortali, ci si può far male pure a piedi perdendo l'equilibrio su un marciapiede. Per le ragioni indicate, quando c'è il rischio di abbondanti nevicate, viene comunicata l'allerta meteo, in cui le prime a rimanere chiuse sono le scuole. Ma al giorno d'oggi la neve è un pericolo per le persone distratte o troppo sicure dei propri mezzi e per i senzatetto (clochard in inglese), i primi sono quelli che finiscono per affollare i pronto soccorso dell'ospedale, i secondi sono un'occasione per mettere alla prova la nostra generosità. Certe volte le nevicate mi fanno ritornare in mente i ricordi d'infanzia, di quando giocavo in modo spensierato da solo o insieme ai miei amici a fare pupazzi di neve o la guerra delle palle di neve e poi entravamo a casa fradici e le nostre madri ci gridavamo perché eravamo tutti bagnati. Questo non significa affatto che voglio ritornare indietro nel tempo per riprovare quelle stesse sensazioni, mi basta pensare che altri bambini stiano rivivendo gli stessi momenti e si stanno divertendo allo stesso modo come quando io ero piccolo. In conclusione penso che la neve sia bella quando cade, ma non quando rimane per troppo tempo perché allora iniziano i problemi veri che superano le emozioni che essa suscita: le abitazioni rimangono isolate, si vengono a creare disordini stradali e raffredda dopo un po' pure gli umori delle persone. Forse è per questo che le cose belle sono quelle che durano poco, perché se la neve cadesse tutti i giorni, paradossalmente sarebbe stato magico avere una giornata di sole.

LEGGI ANCHE: Frasi e aforismi sulla neve
Continua a leggere »

Siti per prendere e dare ripetizioni online

Un tempo per ricevere aiuto scolastico bisognava incontrarsi di persona, mentre adesso che il web 2.0 è parte integrante della nostra vita, si può prendere ripetizioni online di una qualsiasi materia comodamente da dalla propria cameretta e senza nemmeno far entrare un estraneo in casa propria. È vero ci sono siti che contengono tantissimi appunti da cui prendere spunto, forum in cui porre delle domande ed ottenere risposte in breve tempo, ma avere una persona istruita, qualificata ed affidabile davanti a uno schermo che spiega a voce la lezione che non si è capita, rende sicuramente l'apprendimento molto più semplice. In alcuni di questi siti si ha anche la possibilità di mostrare ciò che si vede sul proprio schermo del computer, di condividere facilmente appunti e di utilizzare una sorta di lavagna digitale condivisa con il tutor, il tutto per facilitare la comunicazione.

Qui di seguito trovate i più utilizzati e affidabili siti dove poter prendere e dare ripetizioni online, il cui funzionamento è pressoché simile: da una parte ci sarete voi, studente (di solito liceale o universitario) che paga per essere aiutato e dall'altra un tutor.

1) Skuola.netil sito della scuola più famoso d'Italia contiene una sezione riservata sia a chi vuole prendere ripetizioni online sia per chi le vuole a domicilio. La ricerca del tutor va fatta inserendo il proprio indirizzo di casa, la materia interessata e la scuola (elementare, media, superiore, università, discipline extra) che si sta frequentando.

2) Cervellotik: è la community che unisce studenti e cervelloni. Gli studenti dovranno scrivere ciò su cui hanno bisogno aiuto e poi attendere che uno dei cervelloni (persone laureate) si faccia avanti e con esso stabilire un prezzo congruo per ottenere la soluzione, successivamente si può valutare il servizio svolto dal cervellone in questione.

3) Docsityè un sito rivolto a studenti fine liceo/università su cui è possibile scambiare appunti e contenuti didattici, oltre che fare lezioni private online. Il suo funzionamento è illustrato con un video intuitivo, si deve selezionare prima la materia e poi sfruttare i filtri per migliorare la ricerca e poi selezionare il tutor più adatto alle vostre esigenze (magari leggendo le informazioni presenti sul suo profilo). Il passo successivo è quello di prenotare la lezione, effettuare il pagamento e accedere alla lezione tramite il link ricevuto via email.

4) Tutorando: è una piattaforma più tradizionale, ci si iscrive e si può sfruttare il prezzo ridotto della prima lezione (1 € attualmente), poi si deve selezionare la materia in cui si è in difficoltà e scegliere un tutor fra quelli disponibili. Dopodiché si dovrà decidere l'orario e la durata della lezione prenotandola dal profilo del tutor, che ovviamente dovrà dare la sua conferma. La lezione si svolgerà in un'aula virtuale in contatto audio-video con il tutor, avendo a disposizione una lavagna condivisa.

5) YouMath: è un sito interamente dedicato alla matematica e alla geometria, rivolto agli studenti delle scuole medie, superiori e università. Offrono supporto gratuito tramite forum ma date le elevate richieste hanno deciso di aprire un servizio a pagamento per chi necessita di una consulenza più specifica e con maggiore priorità.

6) Reepetoè un portale affidabile per aiutare tutti coloro che offrono e cercano lezioni private a mettersi in contatto in maniera rapida, semplice e completamente gratuita. Non prende alcuna commissione sulle lezioni o sui corsi offerti dai tutor o dalle scuole, come non entra in merito nelle questioni di pagamento e svolgimento delle lezioni, che rimangono all’interno del rapporto tutor/studente – scuola/studente.

7) Repetitaè il servizio di ripetizioni online ideato dall'Istituto Treccani dove si può prenotare un'aula virtuale e partecipare alla lezione da solo o a assieme ad altri.
Continua a leggere »

Tema sull'inverno

Descrivi la stagione invernale e le emozioni che suscita in te.

Tema svolto:
Il cambio delle stagioni è sempre piacevole perché dà una scossa alla monotonia di tutti i giorni, adesso è inverno e sento un brivido di freddo solo a pensarlo. C'è chi erroneamente identifica l'inverno con la stagione della morte, dell'immobilità e della paralisi, in realtà è l'autunno la stagione in cui tutto invecchia e muore, la fine di un ciclo, infatti Halloween e le varie festività inerenti alla morte sono tutte in autunno. L'inverno è la germinazione. In me suscita un senso di attesa perché ho la consapevolezza che sotto ai miei piedi la vita ricomincia. I paesaggi freddi ricoperti dalla brina o dalla neve, gli alberi spogli possono infondere un senso di tristezza ma se penso al fatto che sotto ai miei piedi, su una strada di campagna, ma anche sotto un viale alberato in città, c'è un moto perpetuo di rinascita e di preparazione, la tristezza scompare. Gli uccellini non cantano più, altri animali si avviano ormai ad andare in letargo ma abbiamo la certezza che torneranno anche loro. L'inverno è la gestazione, e assomiglia a una madre che porta nel grembo la vita anche se non la vediamo. L'attività vitale sotto terra è al massimo e si predispone ad esplodere verso l'esterno con l'arrivo della primavera.
Quando mi affaccio alla finestra e vedo che la neve si posa delicatamente sui rami degli alberi colorando di bianco i tetti delle case, sembra per un attimo di essere caduto dentro una fiaba. Fa freddo, ma se non si ha tutta questa esigenza di uscire, si può anche stare sotto le coperte a guardare la televisione o leggere un libro, magari tenendo fra le mani una tazza di cioccolata calda. La sera poi è bellissima quella sensazione che si prova quando ci si rintana sotto il piumone: nel letto si crea un tepore che la mattina, al suono della sveglia, è difficile abbandonare. L’inverno poi porta con se le feste e le città spoglie si colorano di mille lucine, le case si vestono a festa, le persone hanno voglia di passare del tempo in compagnia e canzoni natalizie risuonano nei negozi, nei centri commerciali e nelle abitazioni della gente. La mattina, il sole tarda a sorgere e quando apro le finestre la luce ancora non c’è: così arrivo alla fermata dell'autobus ancora avvolto dall'oscurità. Può essere un problema per chi lavora di prima mattina e percorre in auto strade scarsamente illuminate ma è la condizione perfetta per i miei occhi ancora assonnati, che non gradirebbero la luce accecante del sole. Un risveglio lento e graduale, a tratti accelerato da soffi d’aria fredda che trapassano anche il giubbotto e la sciarpa. Non posso nascondere che le mattine gelate mi fanno desiderare l’arrivo della primavera, ma intanto, ancora per un mesetto, mi godo il calore sprigionato dal fuoco nel mio caminetto.

LEGGI ANCHE: Frasi e aforismi sull'inverno
Continua a leggere »

Frasi sull'inverno

L'inverno è la quarta stagione dell'anno, compresa tra l'autunno e la primavera. Ha inizio nel giorno del solstizio d'inverno (21 dicembre) e termina quando subentra l'equinozio di primavera (21 marzo). Inverno deriva dal latino hibĕrnum che significa "stagione invernale". È il periodo dell'anno che comprende i tre mesi più freddi (dicembre, gennaio, febbraio) e nel primo giorno d'inverno vi è il dì più breve dell'anno. È caratterizzato dalla presenza di diverse festività e giorni speciali come il Natale, il Capodanno, l'Epifania, il carnevale e la festa del papà. Per quanto riguarda le emozioni che suscita, l'inverno, è odiato principalmente per il freddo, mentre è amato da chi apprezza la natura scompigliata perché ci si può sempre chiudere in casa e approfittare di questo momento di serenità, proprio come fanno gli animali che aspettano la stagione più fredda per andare in letargo.

In questa pagina trovate una raccolta di frasi, citazioni, aforismi sull'inverno, la stagione più fredda dell'anno. Tra gli argomenti correlati si consiglia la lettura delle frasi sulla neve.

1) Lo senti quel pungente profumo di freddo nell’aria, il grigio negli occhi e quei lunghi tramonti? E’ l’inverno che arriva. (Stephen Littleword)

2) Le estati volano sempre... gli inverni camminano! (Charles M. Schulz)

3) Nel cuore di ogni inverno c'è una primavera palpitante e dietro la nera cortina della notte, si nasconde il sorriso di un'alba. (Kahlil Gibran)

4) Chi si meraviglia di fronte alla bellezza del mondo in estate troverà uguale motivo di stupore e di ammirazione in inverno …. In inverno le stelle sembrano aver riacceso i loro fuochi, la luna ha una figura più piena, e il cielo indossa uno sguardo di una semplicità più elevato. (John Burroughs)

5) La gente non si accorge se è estate o inverno quando è felice. (Anton Cechov)

6) Chi imita la formica nell'estate, non va a chieder pane in prestito nell'inverno. (Proverbio)

7) Nel bel mezzo dell’inverno, ho infine imparato che vi era in me un’invincibile estate. (Albert Camus)

8) L’inverno è il periodo dell’anno che favorisce maggiormente l’immaginazione: ci si siede davanti al camino, si riflette sul passato, su quello che è stato l’anno appena trascorso, ci si prepara a quello che verrà. È una stagione psicologica, oltre che temporale. (Sting)

9) L'inverno è nella mia testa, ma un'eterna primavera è nel mio cuore. (Victor Hugo).

10) Mi sono affezionata all’inverno perchè sento che è vero, non come l’estate che vola via e sembra così divertente e allegra ma non lo è, perchè il sole è sempre di corsa e lascia tutti con l’amaro in bocca. L’inverno non pretende di confortare, ma in fin dei conti sento che è consolante, perchè una si raggomitola su se stessa e si protegge e osserva e riflette, e credo che soltanto in questa stagione si possa pensare per davvero. (Marcela Serrano)

11) Non importa quanto freddo sia l'inverno, dopo c'è sempre la primavera. (Eddie Vedder)

12) È nel momento più freddo dell'anno che il pino e il cipresso, ultimi a perdere le foglie, rivelano la loro tenacia. (Confucio)

13) L'inverno è l'inferno dei poveri. (Proverbio)

14) Inverno. Come un seme il mio animo ha bisogno del lavoro nascosto di questa stagione. (Giuseppe Ungaretti)

15) Ogni giorno d'inverno che passa, è un nemico di meno. (Proverbio)

16) Ogni miglio diventa due in inverno. (George Herbert)

17) Meglio che arrivi l’inverno che si vede e si sente, quello dell’incalzare delle stagioni, piuttosto di un inverno che non si vede, quello del cuore. (Stephen Littleword)

18) D’inverno, né calore, né luce, né pien meriggio; la sera e il mattino si confondono, tutto è nebbia e crepuscolo, la finestra è appannata e non ci si vede bene. Il cielo è uno spiraglio, come l’intera giornata è una cantina: il sole ha l’aria d’un povero. Stagione spaventosa! L’inverno muta in pietra l’acqua del cielo ed il cuore dell’uomo (Victor Hugo)

19) Mura d'inverno, mura d'inferno. (Proverbio)

20) Talvolta il nostro destino somiglia a un albero da frutto in inverno. Chi penserebbe mai che quei rami torneranno mai verdi e daranno fiori e frutti? Ma noi lo speriamo, lo sappiamo. (Johann Wolfgang Von Goethe)

21) Si può paragonare la nostra vita a una giornata d’inverno. Veniamo al mondo tra le dodici e l’una di notte e prima delle otto non fa giorno. Non sono ancora le quattro del pomeriggio e fa di nuovo scuro. Alle dodici moriamo. (Georg Christoph Lichtenberg)

22) Se non ci fosse l'inverno, la primavera non sarebbe così piacevole: se qualche volta non provassimo le avversità, la prosperità non sarebbe così gradita. (Anne Bradstreet)

23) Se l’ inverno dicesse: “Ho nel cuore la primavera” chi gli crederebbe? (Kahlil Gibran)

24) Fin da piccolo pensavo che la brina fosse polvere magica che il vento regalava all’inverno o per renderlo più bello, dolce e meraviglioso. Quando quella polvere magica compre ogni cosa, so che la natura non lascia nulla al caso. (Stephen Littleword)

25) L’Inverno è il tempo del conforto, del buon cibo, del tocco di una mano amica e di una chiacchierata accanto al fuoco: è il tempo di casa. (E. Sitwell)

26) Nel tempo della semina impara, in quello del raccolto insegna, d'inverno spassatela. (William Blake)

27) Se incontrassi Dio gli direi che col senno del poi l'inverno si poteva impostare meglio. (Ftzj, Twitter)

28) Portatemi quelli che volevano l'inverno, il freddo e la pioggia che gli devo augurare l'influenza, la febbre e la tachipirina. (Masse78, Twitter)

29) Non è considerato ufficialmente inverno finché non tiri fuori le ciabatte De Fonseca distrutte dell'anno prima. (dbric511, Twitter)

30) L'altra cosa positiva dell'inverno è che in giro non si vedono più uomini in sandali. (NoEbasta, Twitter)

31) Ogni inverno il freddo si preoccupa con estrema cura di rovinarmi le mani, in modo molto "screpoloso". (arcobalengo, Twitter)

32) Le stagioni che aspettiamo viaggiano sui treni. Qui per esempio è sceso l'inverno. (NN10mila, Twitter)
Continua a leggere »

Tema sull'autunno

Descrivi la stagione autunnale e le emozioni che suscita in te.

Tema svolto:
L'estate è finita, è tempo di dire addio alle corse sulla sabbia, alle nuotate, ai parchi acquatici, alle serate all'aperto indossando solo una maglietta leggera e sentire ancora caldo... Dell'estate non rimane che solo un bel ricordo che però può essere rinnovato l'anno successivo, perché adesso è arrivato il momento dell'autunno, la stagione del cambiamento. L'autunno inizia il 23 settembre e termina il 21 dicembre, si nota subito il suo arrivo perché le giornate si accorciano e la temperatura tende ad abbassarsi. La terra si tinge di nuovi colori, freme silenziosa perdendo rigogliosità, le foglie tremolano e la natura è già debole al pensiero di quello che dovrà affrontare: il gelido inverno.
Durante questo periodo si presenta il "problema del come vestirsi", di prima mattina fa freddo, poi la giornata comincia a scaldarsi fino a diventare calda e appena si nasconde un attimo il sole dietro a una nuvola, ricomincia a fare fresco. Questi sbalzi di temperatura non fanno di certo bene alla nostra salute e, i meno attenti a questo cambiamento climatico, finiscono per ammalarsi: raffreddore, tosse, febbre ma anche mal di testa e dolori alle ossa. Inoltre di autunno si tende ad uscire meno per via della pioggia dei temporali che a volte durano intere settimane e, si sa, stare chiusi in casa non è il massimo del divertimento, specie nel fine settimana.
Ma l'autunno non è solo portatore di tristezza, malinconia e preoccupazione per ciò che verrà, basti pensare alle deboli foglie che cadono e che vanno a formare un tappeto di mille meravigliosi colori contenenti la speranza di poter sopravvivere anche al gelo più polare, grazie al calore che l'estate ha portato nel cuore e nello spirito, che nonostante ormai sia lontana da un pezzo, rimane dentro, sotto la pelle, perché l'abbiamo assorbita. Quando mi viene in mente l'autunno, la prima cosa a cui penso e quella sensazione di calma, tranquillità, calore familiare che iniziano ad avvolgerti. Poi i ricci delle castagne e il profumo che emana il bosco. Che bella la loro felicità: cadono soffici su un tappeto di foglie per poi dischiudersi e mostrare i lucide e gustosi frutti.
L'autunno mi scuote in alcune giornate, umide e nuvolose, una nostalgia profonda, fin sotto la pelle perché ripenso all'estate calda e piena di vita... almeno in un primo momento perché poi ci si fa l'abitudine. Non è tra le mie stagioni preferite, per i motivi appena detti, ma è comunque speciale come ogni stagione dell'anno. Ma passerà anche l'autunno, che scivolerà, giorno dopo giorno, sempre più, nella soffitta dei vecchi ricordi proprio come è accaduto con l'estate e, forse, proprio quando starà per essere sostituito dall'inverno, incominceremo ad apprezzarlo meglio.
E, se mi dovesse capitare di staccarmi dal mio albero, stanco e senza una direzione... spero che il mio cuore rimanga sempre colorato e bellissimo, proprio come le foglie in autunno.

LEGGI ANCHE: Frasi e aforismi sull'autunno
Continua a leggere »

Si scrive Boh o Bho?

Boh è un'interiezione propria (o primaria) che esprime incertezza o incredulità, oppure disprezzo, riprovazione. Solitamente viene utilizzata per dire "non lo so".
Quindi si scrive Boh con la H finale, si può anche scrivere Bo senza la H ma è meno diffuso, mentre sono scorrette le forme Bho e bo'. L'apostrofo non va messo perché non c'è alcun troncamento, a differenza di "va be' " che invece evidenzia il troncamento di "bene".





Esempio con frasi:
  1. boh! non lo so proprio. 
  2. boh! se lo dice lui, può anche essere vero.

Il concetto è lo stesso anche per le altre interiezioni con la consonante H posizionata alla fine, tipo:
  • Ah! per far capire che si è arrabbiati, oppure ah? quando si è sorpresi
  • Neh usato soprattutto nell'Italia settentrionale, quando si attende una risposta, per dire nevvero.
  • Oh per fare capire che si è stupiti, se si usa due volte oh oh quando si ha paura magari per qualcosa che si è fatto...ecc

Quindi come ho detto sopra la risposta alla domanda è Boh.
Continua a leggere »