Frasi sulla guerra


La guerra è un evento sociale e politico generalmente di vaste dimensioni che consiste nel confronto armato tra due o più paesi, o tra diversi gruppi di persone all'interno dello stesso paese. La guerra può essere considerata come una violenta, oscena, stupida forma di odio verso l'uomo e la ragione, sinonimo di paura, di ignoranza, di stupidità.... però, in alcuni casi, le guerre sono necessarie: non giuste, ma necessarie.
Vi sono anche persone a favore della guerra, i cosiddetti guerrafondai, che la vedono come un modo di fare "pulizia" veloce di tutto ciò che non va bene per la società. Ma normalmente le guerre sono volute per interessi personali dei ricchi e potenti, infatti la guerra è assolutamente da evitare, ce lo ha insegnato la storia, con la prima e la seconda guerra mondiale, ma anche tutte le altre che non sono da meno, ma si continuano a fare senza pensare alle conseguenze: distruzione, strage, paura e spavento sono tutto ciò che regna in un periodo di guerra.

In questa pagina trovate una raccolta di frasi, citazioni, aforismi sulla guerra, un conflitto armato che lascia sempre un segno nella storia, un segno negativo.

1) La guerra in un primo momento è la speranza che a uno possa andar meglio, poi l'attesa che all'altro vada peggio, quindi la soddisfazione perché l'altro non sta per niente meglio e infine la sorpresa perché a tutti e due va peggio. (Karl Kraus)

2) Io non so con quali armi sarà combattuta la terza Guerra Mondiale, ma la quarta sarà combattuta con bastoni e pietre. (Albert Einstein)

3) L'umanità deve porre fine alla guerra, o la guerra porrà fine all'umanità. (John Fitzgerald Kennedy)

4) La guerra è sempre stata il principale divertimento dell'umanità. Gli altri divertimenti sono un surrogato della guerra. (Halldór Laxness)

5) La prima regola della guerra è rimanere vivi. (Metal Gear Solid)

6) Lo sai perché si fanno le guerre? Perché il mondo è cominciato senza l'uomo e senza l'uomo finirà. (La tigre e la neve)

7) Lo scopo della guerra non è morire per il proprio paese bensì fare in modo che l'altro bastardo muoia per il suo. (George Smith Patton)

8) Quando c'è la guerra, a due cose bisogna pensare prima di tutto: in primo luogo alle scarpe, in secondo alla roba da mangiare; e non viceversa, come ritiene il volgo: perché chi ha le scarpe può andare in giro a trovar da mangiare, mentre non vale l'inverso. (Primo Levi)

9) Quando finisce una guerra, il primo sentimento è il sollievo. Il secondo, amaro disappunto. (Downton Abbey)

10) Quando viene dichiarata una guerra, la prima vittima è la Verità. (Arthur Ponsonby)

11) La guerra – sola igiene del mondo. (Filippo Tommaso Marinetti)

12) Solo i morti hanno visto la fine della guerra. (George Santayana)

13) La guerra non è forse altro che la rivincita delle bestie che noi abbiamo ucciso. (Jules Renard)

14) L'inizio di ogni guerra è come aprire la porta su una stanza buia. Non si sa mai che cosa possa esserci nascosto nel buio. (Adolf Hitler)

15) La guerra ha la prerogativa di distinguere ciò che è veramente importante da ciò che non lo è. (Downton Abbey)

16) Gli italiani perdono le partite di calcio come se fossere guerre e perdono le guerre come se fossero partite di calcio. (Winston Churchill)

17) L'idea più stravagante che possa nascere nella testa di un uomo politico è quella di credere che sia sufficiente per un popolo entrare a mano armata nel territorio di un popolo straniero per fargli adottare le sue leggi e la sua costituzione. Nessuno ama i missionari armati; il primo consiglio che danno la natura e la prudenza è quello di respingerli come nemici. (Maximilien de Robespierre)

18) La guerra non si può umanizzare, si può solo abolire. (Albert Einstein)

19) Se nella battaglia senti l'odore della terra, invece di quello degli spari, per te ci può essere salvezza. (Carlo Sgorlon)

20) Togli il sangue dalle vene e versaci dell’acqua al suo posto: allora sì che non ci saranno più guerre. (Lev Tolstoj)

21) La guerra ha sempre spaventato la gente ricca; appena sorge il sospetto di un conflitto, gli abbienti fuggono per primi, spinti dal timore di perdere la vita: e il denaro, che li agevola in questi trasferimenti, li costringe anche a scappare al più presto. Non possono allontanarsi da soli; i loro piedi e le loro mani sono appesantiti dalla ricchezza. (Lau Shaw)

22) Quando i ricchi si fanno la guerra tra loro, sono i poveri a morire. (Jean Paul Sartre)

23) La guerra uccide dei corpi, ma crea delle anime! (Jean Carrère)

24) Non bisogna essere preparati alla guerra domani, ma oggi. (Benito Mussolini)

25) Se tutti andassero in guerra solo in base alle proprie convinzioni, le guerre non ci sarebbero più. (Lev Tolstoj, Guerra e pace)

26) La guerra di religione: 'In pratica vi state uccidendo per decidere chi abbia l'amico immaginario migliore. (Richard Jeni)

27) In guerra non devi riuscire simpatico: devi soltanto avere ragione. (Winston Churchill)

28) La storia di insuccessi bellici può riassumersi in due parole: troppo tardi. Troppo tardi nel comprendere il proposito micidiale di un potenziale nemico; troppo tardi nell'accorgersi del pericolo mortale; troppo tardi nel prepararsi; troppo tardi nell'unire tutte le forze possibili per la resistenza; troppo tardi nello stabilire un'intesa con i propri amici (Douglas MacArthur)

29) Una vittoria non è tale se non mette fine alla guerra. (Michel Eyquem De Montaigne)

30) Le armi sono un fattore importante nella guerra, ma non il fattore decisivo; sono le persone, non le cose, che sono decisive. (Mao Tse Tung)

31) Non si mente mai così tanto prima delle elezioni, durante una guerra e dopo la caccia. (Otto von Bismarck)

32) La guerra è per gli uomini ciò che l'acqua dormiente è per i cigni. (René Quinton)

33) Il vero guaio della guerra moderna è che non da a nessuno l'opportunità di uccidere la gente giusta. (Ezra Pound)

34) Le guerre si combattono una battaglia per volta... le battaglie si vincono una pallottola per volta. (The Manchurian Candidate)

35) Quando chi sta in alto parla di pace, la gente comune sa che ci sarà la guerra. Quando chi sta in alto maledice la guerra, le cartoline precetto sono già state compilate. (Bertolt Brecht)

36) Sono molte le strade che ci portano al nostro destino, ma nessuna strada è diretta come la guerra. (David Anthony Durham)

37) Un giorno anche la guerra si inchinerà al suono di una chitarra. (Jim Morrison)

38) Tutta la guerra si basa sull'inganno. (Sunzi)

39) Fino a quando il colore della pelle sarà più importante del colore degli occhi ci sarà sempre la guerra. (Bob Marley)

40) Una delle più orribili caratteristiche della guerra è che la propaganda bellica, tutte le vociferazioni, le menzogne, l'odio provengono inevitabilmente da coloro che non combattono. (George Orwell)

41) La guerra è una professione con la quale un uomo non può vivere onorevolmente; un impiego col quale il soldato, se vuole ricavare qualche profitto, è obbligato ad essere falso, avido, e crudele. (Niccolò Machiavelli)

42) Nessuno può garantire il successo in guerra, può solo meritarlo. (Winston Churchill)

43) La persona che non è in pace con se stessa sarà in guerra con il mondo intero. (M. Gandhi)

44) Potevano scegliere fra il disonore e la guerra. Hanno scelto il disonore e avranno la guerra. (Winston Churchill)

45) La guerra è un castigo tanto per chi la infligge quanto per colui che la patisce. (Thomas Jefferson)

46) Finché ci saranno gli uomini, ci saranno le guerre. (Albert Einstein)

47) La guerra è una cosa troppo seria per lasciarla ai militari. (Georges Clemenceau)

48) Se l'uomo non butterà fuori dalla storia la guerra, sarà la guerra che butterà fuori dalla storia l'uomo. (Gino Strada)

49) Finché la guerra sarà considerata una cosa malvagia, conserverà il suo fascino; quando sarà considerata volgare, cesserà di essere popolare. (Oscar Wilde)

50) La guerra sta all'uomo come la maternità alle donne. (Filippo Tommaso Marinetti)

51) Essere preparati per la guerra è uno dei mezzi più efficaci per mantenere la pace. (George Washington)

52) Chi vuol la pace, prepara la guerra! (Gianni Rodari)

53) La via più rapida per porre fine a una guerra è quella di perderla. (George Orwell)

54) In guerra, la verità è la prima vittima. (Eschilo)

55) Più che una fine della guerra, vogliamo la fine dei principi di tutte le guerre. (Franklin Delano Roosevelt)

56) Non si può prevenire e preparare una guerra allo stesso tempo. (Albert Einstein)

57) In guerra gli eventi importanti sono il risultato di cause banali. (Giulio Cesare)

58) In guerra si va con due bastoni, uno per darle e uno per prenderle. (Vittorio Emanuele III di Savoia)

59) Come cominciano le guerre? I diplomatici raccontano bugie ai giornalisti, poi credono a quello che leggono. (Karl Kraus)

60) Da che mondo è mondo perché si fanno le guerre? Per assicurarsi la pace. È raro che si faccia una guerra per arrivare alla guerra. [...] Se per assicurarsi la pace occorre fare la guerra, non sarebbe meglio rinunziare alla pace? Almeno non si farebbero le guerre. No! Perché se non si fanno le guerre che servono ad evitare le guerre, vengono le guerre. (Achille Campanile)

61) In guerra e in amore sono le ritirate che scatenano le avanzate. (Antonio Fogazzaro)

62) Le guerre appaiono inevitabili, lo appaiono sempre quando per anni non si è fatto nulla per evitarle. (Gino Strada)

63) Per farsi dei nemici non è necessario dichiarare guerra. E' sufficiente dire ciò che si pensa. (Martin Luther King)

64) La politica è guerra senza spargimento di sangue mentre la guerra è politica con spargimento di sangue. (Mao Zedong)

65) Nella guerra, determinazione; nella sconfitta, resistenza; nella vittoria, magnanimità; nella pace, benevolenza. (Winston Churchill)

66) La guerra è il massacro di persone che non si conoscono, per conto di persone che si conoscono ma non si massacrano. (Paul Valéry)

67) Non c'è mai stata una guerra buona o una pace cattiva. (Benjamin Franklin)

68) Dio e il soldato, durante la carestia e la guerra, vengono pregati, ma quando vi è la pace Dio è dimenticato e il soldato disprezzato. (Anonimo)

69) La morte di un uomo è una tragedia, la morte di milioni di persone è una statistica. (Giuseppe Stalin)

70) È un bene che la guerra sia tanto orribile, altrimenti ci potrebbe piacere troppo. (Robert E. Lee)

71) Non esiste un modo onorevole di uccidere, ne un modo garbato di distruggere. Non c'è niente di buono nella guerra, eccetto la fine.  (Abramo Lincoln)

72) Gli uomini più vecchi dichiarano la guerra, ma sono i giovani che devono combattere e morire. (Herbert Hoover)

73) Le vittorie più durature sono quelle della pace, non della guerra. (Ralph Waldo Emerson)

74) È fatale prendere parte a una qualsiasi guerra senza la volontà di vincerla. (Generale Douglas MacArthur)

75) Si conosce il vero significato della pace soltanto se si è passati attraverso la guerra. (Cossovaro)

76) Il nostro è un mondo di giganti in un campo nucleare e di neonati in campo morale. Sappiamo più sulla guerra di ciò che sappiamo sulla pace, sappiamo di più su come si uccide di ciò che sappiamo su come si vive. (Generale Omar Bradley)

77) Guerra. Un sottoprodotto della pace. (Ambrose Bierce)

78) La guerra è il primo passo verso la pace. (Libero Bovio)

79) Come tutte le cose buone, anche la guerra, da principio è difficile. Ma poi, quando ha attaccato, tien duro. Allora la gente ha paura della pace, come chi gioca a dadi ha paura di smettere perché viene il momento di fare i conti, di vedere quanto s'è perduto. (Bertolt Brecht)

80) La guerra va incontro a tutte le esigenze, anche a quelle pacifiche. (Bertolt Brecht)

81) La pace è un pericolo costante: le guerre scoppiano sempre in tempo di pace. (Pino Caruso)

82) Una guerra non termina con la pace, ma con la guerra successiva. (Joan Fuster)

83) Tutti i vizi di tutte le età e di tutti i paesi del globo riuniti assieme, non eguaglieranno mai i peccati che provoca una sola campagna di guerra. (Voltaire)

84) La guerra esisterà ancora a lungo, probabilmente per sempre. Tuttavia il superamento della guerra, oggi come ieri, continuerà a essere la più nobile delle nostre mete. (Hermann Hesse)

85) Non esiste uomo folle al punto di preferire la guerra alla pace. In pace i figli seppelliscono i padri, in guerra sono invece i padri a seppellire i figli. (Erodoto)

86) In guerra, qualunque parte possa vantarsi di aver vinto, non ci sono vincitori, tutti sono perdenti. (Neville Chamberlain)

87) La guerra e la sofferenza, ci ricordano che è più facile odiare che amare. Tu che tipo di uomo vuoi essere, colui che si fa governare dagli istinti, o colui che sceglie? (Stephen Littword)

88) La Guerra ha quella cosa di strano, genera solo vinti, e dona ai perdenti l’illusione di creare dei vincitori. (Stephen Littword)

89) Come non si può spegnere il fuoco con il fuoco, né asciugare l’acqua con l’acqua, così non si può eliminare la violenza con la violenza. (Leone Tolstoj)

90) La pace è un breve intervallo fra due guerre, che serve a leccarsi le ferite per essere pronti a ricominciare. (Scuolissima)

91) Le guerre con più vittime sono quelle di cui nessuno parla. (Anonimo)

92) Ci vuole una guerra per sistemare le conseguenze dell'ultima guerra. E così via. (Iddio, Twitter)

93) In guerra gli innocenti non stanno né da una parte né dall'altra. Stanno solo in mezzo. (dDinoPirri, Twitter)

94) La guerra è il modo peggiore per ricordarci che la vita è una sola. (postofisso2012, Twitter)

95) In guerra non ci si può conceder il lusso di commettere due volte lo stesso errore.



Nessun commento :

Scrivi un commento

I commenti dovranno prima essere approvati da un amministratore. Verranno pubblicati solo quelli utili a tutti e attinenti al contenuto della pagina. Per commentare utilizzate un account Google/Gmail, altrimenti la modalità "anonimo".