Metafora - Figura retorica: significato ed esempi


Appunto di italiano che spiega che tipo di figura retorica è la metafora attraverso numerosi esempi tratti da poesie famose.

La metafora, il cui termine deriva dal greco μεταφορά, da metaphérō, che vuol dire «io trasporto», è una figura retorica di significato ed è anche una delle più famose ed utilizzate in ambito poetico.



Significato

La metafora serve a spostare il significato da una parola a un'altra, per cui il significato non è più quello originario, sebbene conservi con quest'ultimo uno più elementi in comune.

Sei una lumaca.
SIGNIFICATO: sei lento.
Sei un leone.
SIGNIFICATO: sei forte, oppure sei un leader.
Sei una volpe.
SIGNIFICATO: sei astuto.
Sei un coniglio.
SIGNIFICATO: sei un fifone.
Quella casa sarà la sua tomba.
SIGNIFICATO: quell'individuo non esce mai di casa.
Mi sono fatto un sacco di risate.
SIGNIFICATO: ho riso molto.
Sei un palo della luce.
SIGNIFICATO: essere molto alto, oppure essere troppo fermo.



Differenza tra metafora e similitudine

Il concetto di metafora sembra chiaro fino a quando non si inizia a studiare anche la similitudine: le due figure retoriche si somigliano, ma sono diverse. Per esempio, nella poesia Il sabato del villaggio le ritroviamo entrambe:


METAFORA

Godi, fanciullo mio; stato soave,
Stagion lieta è cotesta.
In questi versi vi è una metafora perché viene associata la giovinezza alla stagione della primavera, come se fossero la stessa cosa, attribuendogli concetti propri della parola stagione: il risveglio della natura e l'inevitabile trascorrere del tempo.


SIMILITUDINE

Cotesta età fiorita
È come un giorno d’allegrezza pieno
In questi versi vi è una similitudine perché si paragona una cosa con un'altra attraverso l'avverbio di paragone "come", più precisamente avviene il paragone tra l'età fiorita (= la giovinezza) e un giorno pieno di allegria.
Se non fosse stato presente "come" avremmo avuto una metafora perché non ci sarebbe stato alcun elemento di paragone: "età fiorità è come un giorno d'allegrezza pieno".
Inoltre "l'età fiorita" è anch'essa una metafora dal momento che l'età non fiorisce.

Per introdurre una similitudine si utilizzano queste espressioni: come, quasi, simile a, sembra un, pare un ecc. 



Esempi

Qui di seguito riportiamo alcune versi di celebri componimenti poetici che contengono delle metafore, che andremo ad evidenziare in grassetto:

Tratto da "Marzo", Vincenzo Cardarelli
Il poeta per descrivere l'atmosfera primaverile usa l'aggettivo frizzante che solitamente si attribuisce al vino, una bevanda alcolica spumeggiante e vivace che dà l'idea di allegria tipica della stagione primaverile.
Oggi la primavera
è un vino effervescente


Tratto da "Donna che si pettina", Giambattista Marino
Qui le onde dorate sono il colore biondo dei capelli ondulati.
Onde dorate, e l’onde eran capelli


Tratto da "Natale", di Giuseppe Ungaretti
Qui associa il gomitolo di lana al groviglio delle strade.
Non ho voglia
di tuffarmi
in un gomitolo
di strade


Tratto da "I fiumi" di Giuseppe Ungaretti
Qui il poeta si è disteso nell’acqua e si è sentito come chiuso in un’urna.
Stamani mi sono disteso
in un’urna d’acqua


Argomenti più cercati

Seguici su

     



© Scuolissima.com - appunti di scuola online! © 2022, diritti riservati di Andrea Sapuppo
P. IVA 05219230876

Policy Privacy - Cambia Impostazioni Cookies