Globe Theatre, Shakespeare: descrizione in inglese


Appunto di letteratura inglese riguardante il Globe Theatre, oggi noto come Shakespeare's Globe per le rappresentazioni teatrali di Shakespeare.

Il Globe Theatre fu un teatro di Londra costruito nel 1599 dalla compagnia teatrale di William Shakespeare, i Lord Chamberlain's Men. Fu distrutto da un incendio nel 1613, l'anno successivo fu ricostruito, ma qualche decennio dopo venne chiuso e poi demolito nel 1644. Nel 1997 è stata inaugurata una moderna ricostruzione del Globe Theatre, chiamata "Shakespeare's Globe".



Indice




Globe Theatre: testo in inglese e traduzione

In questa pagina trovate il testo in inglese sul Globe Theatre, ovvero una descrizione della struttura, di come avvenivano gli spettacoli teatrali e i principali collegamenti con il drammaturgo inglese Shakespeare. In fondo alla pagina abbiamo inserito anche la traduzione in italiano del testo in inglese.



Globe Theatre: testo in inglese

William Shakespeare is most commonly known as one of the best play writers of all time. Even without the modern technology that we have today, Shakespeare was able to deliver magnificent plays using the Globe Theatre.

The theater that Cuthbert Burbage built in 1559 for the Chamberlain's Men had a total capacity of 3,200 spectators.
In the Globe Theater Shakespeare performed 37 or more plays. The most famous plays are: "Julius Caesar", "Hamlet", "Twelfth Night", "Othello", "Measure For Measure", "King Lear", "Romeo and Juliet", "Macbeth", "Anthony and Cleopatra", "Pericles, Prince of Tyre", "Cymbeline", "The Winter's Tale".

The stage of the Globe was surrounded on three sides by the "pit" in which "one-penny" spectators stood and by an amphitheater three stories high, each having a gallery and seating for "two-penny" theatergoers. While the galleries of the two-penny section may have been partially covered, the stage and the pit were open air. This stage was about 13 meters wide and 8 meters feet deep, and was raised about 1,5 meters off the ground.Also, the stage had a trapdoor built into it that was used as a grave or a place where ghosts would seem to appear out of nowhere. The second stage was the inner stage. This stage was right behind the main stage, and was recessed into the theatre. It was equipped with a removable curtain in front of it and was used for things like Capulet’s tomb in Romeo and Juliet. Lastly, there was a balcony above the inner stage that was used for things like Juliet’s bedroom. 
On the fourth side of the stage was an adjacent "tiring" house, where costumes changes were made. It was capped by a small turret structure, from which a flag and a trumpeter would announce the day's performances.

With these stages, Shakespeare was able to present outstanding plays that could sustain the audience’s interest.

Because there was no lighting, all performances at the Globe were conducted, weather permitting, during the day (probably most often in the mid-afternoon span between 2 P.M. and 5 P.M.). Because most of the Globe and all of its stage was open air, acoustics were poor and the actors were compelled by circumstances to shout their lines, stress their enunciation, and engage in exaggerated theatrical gestures. Although costumes and props were utilized, changes of scene in Shakespeare's plays were not conducted by stagehands during brief curtain closings. There was no proscenium arch, no curtains, and no stagehands to speak of other than the actors themselves. Instead, changes of scene were indicated explicitly or implicitly in the speeches and narrative situations that Shakespeare wrote into the text of the plays.

The Globe Theatre was destroyed by fire on 29 June 1613. A second Globe Theatre was built on the same site by June 1614 and stayed open until the outbreak of the First English Civil War, when the Long Parliament closed all London theatres by ordinance dated 6 September 1642.

A modern reconstruction of the Globe, named "Shakespeare's Globe", opened in 1997 approximately 230 meters from the site of the original theatre.




Globe Theatre: traduzione in italiano

William Shakespeare è più comunemente conosciuto come uno dei migliori scrittori di opere teatrali di tutti i tempi. Anche senza la moderna tecnologia di cui disponiamo oggi, Shakespeare è stato in grado di offrire magnifiche opere teatrali utilizzando il Globe Theatre.

Il teatro che Cuthbert Burbage costruì nel 1559 per i Chamberlain's Men aveva una capacità totale di 3.200 spettatori.
Al Globe Theatre Shakespeare ha eseguito 37 o più opere teatrali. Le opere più famose sono: "Giulio Cesare", "Amleto", "La dodicesima notte", "Otello", "Misura per misura", "Re Lear", "Romeo e Giulietta", "Macbeth", "Antonio e Cleopatra" , "Pericle, principe di Tiro", "Cimbelino", "Il racconto d'inverno".

Il palcoscenico del Globe era circondato su tre lati dalla "fossa" in cui stavano gli spettatori "da un penny" e da un anfiteatro alto tre piani, ciascuno con una galleria e posti a sedere per gli spettatori di "due penny". Mentre le gallerie della sezione da due penny potrebbero essere state parzialmente coperte, il palco e la fossa erano all'aperto. Questo palco era largo circa 13 metri e profondo 8 metri ed era rialzato di circa 1,5 metri da terra. Inoltre, il palco aveva una botola incorporata che veniva utilizzata come tomba o luogo in cui sembravano apparire fantasmi dal nulla. Il secondo palco era il palco interno. Questo palco era proprio dietro il palco principale ed era incassato nel teatro. Era dotato di una tenda rimovibile davanti ed era usato per cose come la tomba dei Capuleti in Romeo e Giulietta. Infine, c'era un balcone sopra il palco interno che veniva utilizzato per cose come la camera da letto di Giulietta.
Sul quarto lato del palco c'era un'adiacente casa "faticosa", dove venivano effettuati i cambi di costume. Era sormontato da una piccola struttura a torretta, dalla quale una bandiera e un trombettiere annunciavano le esibizioni della giornata.

Con queste fasi, Shakespeare è stato in grado di presentare opere teatrali eccezionali che potevano sostenere l'interesse del pubblico.

Poiché non c'era illuminazione, tutte le esibizioni al Globe sono state condotte, tempo permettendo, durante il giorno (probabilmente il più delle volte a metà pomeriggio tra le 14:00 e le 17:00). Poiché la maggior parte del Globe e tutto il suo palcoscenico erano all'aperto, l'acustica era scarsa e gli attori erano costretti dalle circostanze a gridare le loro battute, sottolineare la loro enunciazione e impegnarsi in gesti teatrali esagerati. Sebbene siano stati utilizzati costumi e oggetti di scena, i cambi di scena nelle opere di Shakespeare non sono stati condotti da macchinisti durante brevi chiusure del sipario. Non c'era arco di boccascena, né tendaggi, né macchinisti di cui parlare a parte gli attori stessi. Invece, i cambiamenti di scena erano indicati esplicitamente o implicitamente nei discorsi e nelle situazioni narrative che Shakespeare scriveva nel testo delle commedie.

Il Globe Theatre fu distrutto da un incendio il 29 giugno 1613. Un secondo Globe Theatre fu costruito sullo stesso sito nel giugno 1614 e rimase aperto fino allo scoppio della prima guerra civile inglese, quando il Long Parliament chiuse tutti i teatri di Londra con un'ordinanza datata 6 settembre 1642.

Una moderna ricostruzione del Globe, denominata "Shakespeare's Globe", è stata inaugurata nel 1997 a circa 230 metri dal sito del teatro originale.


Argomenti più cercati

Seguici su

     



© Scuolissima.com - appunti di scuola online! © 2022, diritti riservati di Andrea Sapuppo
P. IVA 05219230876

Policy Privacy - Cambia Impostazioni Cookies