Tema svolto: la mia stagione preferita


Tema svolto su una stagione in particolare, quella che ti piace di più: perché la preferisci alle altre stagioni dell'anno?

Le stagioni sono quattro periodi in cui viene suddiviso l'anno in relazione ai passaggi del Sole, agli equinozi e ai solstizi. Esse sono primavera, estate, autunno e inverno. Il bello delle stagioni è che anche se continuano a cambiare ogni 3 mesi, ritornano ogni anno, qualsiasi cosa accada. Tutti hanno una stagione preferita e anche io ho la mia: l'estate. Sono molti i motivi che mi hanno portato a scegliere la stagione estiva come la mia stagione preferita e qui di seguito li andrò ad elencare tutti.
Proprio come molti giovani della mia età mi piace maggiormente la stagione estiva perché, in quanto studente, posso godermi le lunghe vacanze estive per il semplice fatto che in estate la scuola va in pausa. In estate non è più necessario impostare la sveglia per alzarmi presto la mattina e qualsiasi giorno della settimana lavorativo sembra una domenica. I miei insegnanti mi assegnano ugualmente dei compiti per le vacanze estive, ma un conto è svolgerli entro un certo limite di tempo, addirittura dall'oggi all'indomani, e un altro è avere circa 3 mesi di tempo per completarli tutti.
Il cibo e le bevande fredde sono un altro motivo per cui l'estate è la mia stagione preferita. Anche se certi prodotti come il gelato e i frullati a base di frutta vengono consumati anche in inverno, è in estate che è davvero piacevole poterseli gustare in qualche bar seduti in un tavolino all'aperto. Tra i miei gusti preferiti ci sono il cioccolato, il pistacchio e la nocciola, ma in estate scelgo di proposito gelati artigianali a base di melone e anguria, che sono tra i frutti che meglio rappresentano questa stagione.
Le vacanze estive sono anche un'occasione per poter trascorrere più tempo con la mia famiglia: quando siamo tutti in casa parliamo di tanti argomenti o li aiuto a mettere in ordine o a sistemare qualcosa di rotto, la domenica andiamo a trovare i nostri parenti e ogni tanto organizziamo uscite in località più lontane dove non possiamo andare abitualmente, come per esempio andare alle fiere, alle sagre e soprattutto al mare. Non solo la famiglia, durante le vacanze estive ho così tanto tempo che posso dedicarlo anche agli amici, che vedevo anche prima ma a causa dei miei compiti e dei loro compiti, di altri impegni pomeridiani come il catechismo e la palestra, raramente riuscivamo a far combaciare il tempo libero. Grazie alle temperature calde della stagione estiva, non è più necessario darsi appuntamento nella propria casa o in un bar al chiuso, il più delle volte ci incontriamo il pomeriggio in piazza e restiamo lì fino alla sera, altre volte camminiamo a piedi o in bicicletta per il paese, oppure prendiamo l'autobus per spostarci di qualche km.
In estate vi sono molte attività divertenti che in altre stagioni non è possibile fare, una di queste sono i parchi acquatici, con scivoli d'acqua, piscine all'aperto, getti d'acqua e tanto altro per rinfrescarsi e divertirsi allo stesso tempo insieme ad altre persone.
E non importa se ci bagniamo dalla testa ai piedi perché fa così caldo che in pochi minuti al sole si ritorna nuovamente asciutti. Inoltre, l'estate è davvero bella perché sono necessari pochi vestiti per coprirci, bastano una maglietta maniche corte, dei pantaloncini e delle scarpe estive... si ha davvero una sensazione di libertà e leggerezza anche su se stessi, a differenza dell'inverno in cui si è schiacciati dal maglione pesante, dalla sciarpa, dal giubbotto o cappotto e anche dal cappuccio, e avere una maggior quantità di parte del corpo esposta alla luce solare ci consente anche di abbronzarci e di ottenere la vitamina D. Un'altra caratteristica della stagione estiva è che le ore di luce sono maggiori ripetto alle ore di buio e, come già detto, il sole preso nella giusta misura e con le dovute precauzioni fa bene al nostro corpo e, quindi, è per questo che in estate siamo più attivi sin dal primo risveglio.
Ritengo che ogni stagione abbia qualcosa di unico e speciale, d'altra parte se l'estate fosse l'unica stagione dell'anno farebbe sempre caldo: i fiumi si prosciugherebbero e gli animali delle colline e delle montagne non avrebbero più modo di abbeverarsi e ci sarebbero gravi danni per l'agricoltura; addirittura se fosse sempre estate in tutto il mondo si scioglierebbero i ghiacchiai e questo avrebbe conseguenze devastanti sul cambiamento climatico.
L'estate è bella perché ha una durata limitata, chi la ama come me non dovrebbe egoisticamente sperare che possa durare più a lungo ma imparare a sfruttarla al meglio, magari creando una lista delle cose da fare in estate prima ancora che arrivi, anziché trascorrerla oziando sul divano davanti alla televisione.


Argomenti più cercati

Seguici su

     



© Scuolissima.com - appunti di scuola online! © 2022, diritti riservati di Andrea Sapuppo
P. IVA 05219230876

Policy Privacy - Cambia Impostazioni Cookies