Andare A mare o Al mare: come si scrive?


Come si dice a mare o al mare? Soluzione del dubbio grammaticale dell'estate, che spiega quando usare "AL" e quando "A" vicino la parola mare.

Quando fa caldo, tanto caldo, il primo pensiero che viene in mente è quello di andare a rinfrescarsi al mare per fare delle belle nuotate e respirare un po' di aria fresca, in particolar modo quando si è in vacanza o in ferie. Tutti vorrebbero andarci almeno almeno una settimana all'anno, ma anche il mare sa essere fastidio quando si tratta di dubbi grammaticali: in pochi saprebbero inserire correttamente e con assoluta certezza questa parola in una frase apparentemente molto semplice. Il dubbio dell'estate grammaticale è se sia giusto scrivere "al mare" o "a mare".



Indice




La regola grammaticale

In questo caso non è possibile dare una risposta immediata in quanto entrambe le preposizioni, semplice (a) e articolata (al) che precedono la parola mare sono corrette. Questo non significa che è possibile scegliere una delle due preposizioni a proprio piacimento, poiché la scelta dipende dal verbo che andiamo a scegliere.



Al mare: quando si usa

Per il verbo andare (vado, andiamo, andremo ecc.) si utilizza la preposizione articolata "al":

ESEMPIO:
Questa mattina andiamo tutti al mare.



A mare: quando si usa?

Per altri tipi di verbi come gettare, buttare, mettere si dovrà utilizzare la preposizione semplice "a":

ESEMPIO:
Abbiamo gettato a mare tanti sassolini.



Differenza tra A mare e Al mare

La differenza tra "a mare" e "al mare" consiste nel tipo di complemento di luogo. Nell'espressione "andare al mare" è indicato chiaramente un complemento di moto a luogo, mentre in "gettare a mare" è indicato un complemento di stato in luogo.


Altre curiosità estive:


Argomenti più cercati

Seguici su

     



© Scuolissima.com - appunti di scuola online! © 2022, diritti riservati di Andrea Sapuppo
P. IVA 05219230876

Policy Privacy - Cambia Impostazioni Cookies