Terra - Ungaretti: analisi e commento


Appunto di letteratura riguardante la poesia "Terra" di Giuseppe Ungaretti: testo, analisi del testo, figure retoriche e commento.

La poesia "Terra" è stata scritta nel 1946 da Giuseppe Ungaretti e fa parte della raccolta Il Dolore (di cui ne è il testo conclusivo).



Testo

Potrebbe esserci sulla falce
Una lucentezza, e il rumore
Tornare e smarrirsi per gradi
Dalle grotte, e il vento potrebbe
D’altro sale gli occhi arrossare…

Potresti la chiglia sommersa
Dislocarsi udire nel largo,
O un gabbiano irarsi a beccare,
Sfuggita la preda, lo specchio…

Del grano di notti e di giorni
Ricolme mostrasti le mani,
Degli avi tirreni delfini
Dipinti vedesti e segreti
Muri immateriali, poi, dietro
Alle navi, vivi volare,
E terra sei ancora di ceneri
D’inventori senza riposo.

Cauto ripotrebbe assopenti farfalle
Stormire agli ulivi da un attimo all’altro
Destare,
Veglie inspirate resterai di estinti,
Insonni interventi di assenti,
La forza di ceneri – ombre
Nel ratto oscillamento degli argenti.

Il vento continui a scrosciare,
Da palme ad abeti lo strepito
Per sempre desoli, silente
Il grido dei morti è più forte.



Analisi del testo e commento

Questa poesia di Ungaretti non è stata scritta d'impulso perché contiene numerose correzioni e, infatti, quando invia la bozza alla rivista Mercurio, scriverà: "Non mi rimandi più le bozze, perché sarei capace di ributtare tutto all'aria".

Da notare nel testo l'uso del condizionale (potrebbe, potresti, ripotrebbe) che servono a creare l'idea di miraggio di una terra di amore e passione che viene inseguita e non raggiunta.



Figure retoriche

Dipinti vedesti = anastrofe (v. 13). Cioè: "vedesti dipinti".

Interventi di assenti = ossimoro (v. 22). Se sono assenti non possono intervenire.

Il grido dei morti è più forte = metafora (v. 28). Dal momento che i morti rimangono in silenzio, la usa per descrivere lo stato di profondo silenzio.

Enjambement = "segreti / muri" (vv. 13-14); "dietro / alle navi" (vv. 14-15).


Nessun commento :

Scrivi un commento

I commenti dovranno prima essere approvati da un amministratore. Verranno pubblicati solo quelli utili a tutti e attinenti al contenuto della pagina. Per commentare utilizzate un account Google/Gmail.


© Scuolissima.com - appunti di scuola online! © 2021, diritti riservati di Andrea Sapuppo
P. IVA 05219230876

Policy Privacy - Cambia Impostazioni Cookies