Va bene o Vabbene: come si scrive?


Si scrive "va bene", nella forma separata, oppure "vabbene", nella forma univerbata? Qual è la forma corretta?

Queste due parole vengono utilizzate per chiedere se la situazione è tutto ok o anche per rispondere che ha un andamento positivo. Il fatto che le vediamo usare entrambe sui social, nei commenti o nei messaggi non sempre è una garanzia di affidabilità, e di certo non in questo caso. Nell'articolo in questione andremo a spiegare quale delle due forme tra "va bene" e "vabbene" è quella corretta, il motivo della scelta, le varianti per sostituire questa parola con un'altra e altri casi in cui è possibile incappare nello stesso tipo di dubbio grammaticale.



Spiegazione

1) Va bene = questa è la grafia corretta. Sono due parole distinte e staccate: "va" è la terza persona singolare del presente del verbo "andare"; "bene" è un avverbio.

Esempi con frasi:
Va bene ragazzi, per oggi la lezione è finita. Ci rivediamo domani.
Per me va bene.
Ti ho già detto che per pranzo mi va bene qualsiasi cosa sceglierai
Ma per te va bene se ci vedessimo questo weekend?.


2) Vabbene = questa grafia non è grammaticalmente corretta, difatti non la troverete sul dizionario. Probabilmente non troverete nemmeno quella corretta (va bene) essendo suddivisa in due parole. Si può considerare corretta solamente nel linguaggio parlato perché comunicando a voce con gli altri non ci si accorge che in realtà abbiamo fuso le due parole in un'unica parola. Questo modo diffuso di pronunciare la parola raddoppiando la consonante "b" è detto raddoppiamento fonosintattico. È una tipica espressione dialettale di chi vive in Toscana o nelle zone centro-meridionali d'Italia ma, bisogna tenere a mente, che usare questa grafia nello scritto è considerato un errore molto grave.


3) Vabbè = questa grafia non è sbagliata in quanto è un'abbreviazione di va+bene. Sono da considerarsi corrette anche le grafie va be', va beh e vabbè.
Vabbè, è che sarà mai, uno più uno meno...
Vabbè ora devo staccare internet che è tardi. Buonanotte!



Altri casi simili

"Va bene" non è l'unica parola italiana che può far sorgere questo genere di dubbio. Siamo certi che nel corso degli anni ne scoverete molte altre. Per esempio, sapreste dire - senza spulciare la soluzione - qual è la grafia corretta tra:
- Da capo, Daccapo e D'accapo?
- Apparte o A parte?
- A fianco o Affianco?

Cliccando sulle due domande troverete la soluzione ed ovviamente anche la spiegazione.


Nessun commento :

Scrivi un commento

I commenti dovranno prima essere approvati da un amministratore. Verranno pubblicati solo quelli utili a tutti e attinenti al contenuto della pagina. Per commentare utilizzate un account Google/Gmail, altrimenti la modalità "anonimo".