I Promessi Sposi: fabula e intreccio


In breve, la storia viene sviluppata nei Promessi Sposi per poter comprendere eventuali riferimenti a fatti e personaggi storici. Nella Lombardia del 1628, in un villaggio della zona di Lecco, si impediscono le nozze di due giovani, Renzo Tramaglino e Lucia Mondella; il persecutore è un prepotente signorotto locale, don Rodrigo, incapricciatosi della giovane.


Le vicende dei fidanzati si snodano in tre momenti:
• PRIMA FASE: Tentativo fallito di eliminare l'ostacolo e fuga di Renzo e Lucia.

• SECONDA FASE: Arrivo a Monza e separazione dei fuggiaschi (Renzo a Milano; Lucia presso la monaca di Monza).

• TERZA FASE: Ritrovamento e unione della coppia sullo sfondo di una Lombardia devastata dalla guerra e dalla peste.

Questa è la fabula, cioè l'insieme degli eventi raccontati nell'ordine cronologico.
L'intreccio, invece, è l'insieme degli eventi nell'ordine in cui sono effettivamente presentati nel testo. Spesso accade che essi vengano descritti secondo una certa disposizione: ad esempio, un fatto accaduto prima, rispetto a un certo punto della narrazione, può essere presentato dopo, per creare attesa e curiosità nel lettore.
In questo caso, fabula e intreccio non coincidono ed è quanto accade nei Promessi sposi.


Lungo l'asse centrale della fabula (le tre fasi che abbiamo indicato), s'inseriscono:
• Le DIGRESSIONI: nel cap. IV prima viene presentato il personaggio di fra Cristoforo, poi ne viene raccontata la storia.

• I RACCORDI: l'allontanamento di fra Cristoforo permette di capire alcuni aspetti della storia di Lucia.

• I FLASHBACK: solo all'inizio del cap. III il lettore comprende il motivo del rinvio delle nozze, quando Lucia descrive le molestie di don Rodrigo.

La complessa struttura del romanzo deriva proprio dallo scarto, prodotto dalla non coincidenza tra fabula e intreccio: in tal senso, il progetto dell'autore non è solo volto a creare suspense o a puntare l'attenzione su un personaggio, ma è funzionale a rappresentare la sua complessa visione della vita, in cui i fatti privati si intersecano a quelli pubblici, gli esseri umani si incontrano, si separano e si riuniscono, i progetti hanno successo o sono condannati al fallimento secondo un piano che non segue le intenzioni e le speranze degli uomini.


Nessun commento :

Scrivi un commento

I commenti dovranno prima essere approvati da un amministratore. Verranno pubblicati solo quelli utili a tutti e attinenti al contenuto della pagina. Per commentare utilizzate un account Google/Gmail, altrimenti la modalità "anonimo".