Mappa concettuale: Nascita dell'URSS



Terminata la guerra civile nel 1921 Lenin sancisce nuovi diritti: istruzione, lavoro, assistenza sociale, uguaglianza tra i sessi, ma non restabilisce i principi di libertà come scristiazione della Russia e confisca dei beni della chiesa ortodossa, anzi instaura un regime di polizia (GPU).

Si riafferma il principio dell'autodeterminazione, quindi i paesi baltici, la Finlandia e altre regioni diventano indipendenti.

Nel 1992 russia, Ucraina, Bielorussia e Russia asiatica formano l'unione delle Repubbliche sovietiche con capitale Mosca. Lenin muore nel 1924.

La nascita dell'URSS vede in lotta per la successione al vertice Iosif Stalin e Lev Trockij.

Stalin, segretario del partito comunista, vuole consolidare il comunismo in Russia. Vince e instaura la dittatura staliniana che durerà 30 anni.

Trockij, dell'armata rossa, vuole estendere il comunismo alle altre nazioni, ma i fallimenti del biennio rosso in Italia, Germania ecc. lo rendono impopolare.


Argomenti più cercati

Seguici su

     



© Scuolissima.com - appunti di scuola online! © 2021, diritti riservati di Andrea Sapuppo
P. IVA 05219230876

Policy Privacy - Cambia Impostazioni Cookies