Frasi, proverbi e poesie sul mese di Maggio


Le più belle frasi, i migliori aforismi, le più celebri poesie sul mese di maggio.

Maggio è il quinto mese dell'anno secondo il calendario gregoriano ed è composto da 31 giorni. Il nome "maggio" deriva dalla divinità latina Maia, dea dell'abbondanza, della fecondità e del risveglio della natura in primavera. Inoltre, secondo la cultura cristiana, maggio è il mese dedicato alla madonna. Nel primo giorno del mese di maggio si celebra la festa del lavoro e dei lavoratori.

In questa pagina potete leggere le migliori frasi, proverbi e poesie sul mese di maggio, basate sulle miti condizioni climatiche, sul profumo dei fiori e il raccolto.


Le frasi

Maggio, maggio, m'aggio rutt o cazz. (_RoteFuchs, Twitter)

Maggio è quel periodo dell’anno in cui devi scegliere se andare in vacanza, un mese, ai Caraibi o comprare 1kg di ciliegie. (Terza_Nota, Twitter)

Direi che ad oggi Maggio resta il mese di merda da battere per quest'anno.
Ma sono sicuro che gli altri si batteranno con onore.
(pepiscopo, Twitter)

È un maggio un po’ spento, come privo di sé; eppure, là fuori, c’è un’aria a colori, di fiori sbocciati, di nuove vegetazioni.
Fuori c’è un mondo che, senza di noi, riesce persino a odorare di buono.
(andrealario, Twitter)

Anche il maggio più lungo, non entra in giugno.

Di maggio il sol l'adorna e chi è di bella forma ritorna. (proverbio ferrarese)

Di maggio nascono i ladri.

Di maggio non dovrebbero orinare neppure i gatti.

Di maggio va adagio, di giugno allarga il pugno.

Freddo di maggio e caldo di giugno, ce n'è per la casa e per il frate ed ognuno.

La febbre di maggio dà salute per tutto l'anno.

Maggio asciutto, buono per tutto.

Maggio asciutto e soleggiato - grano e frutta a buon mercato.

Maggio fresco e casa calda, la massaia sta lieta e balda.

Maggio non ha paraggio.

Maggio, per vestirsi pesante ci vuole coraggio.

Maggio ventoso, anno bondanzioso.

Né di maggio né di maggione, non ti levare il pelliccione.

Nel mese di maggio è meglio che non piova mai.

Nel mese di maggio acquista lana e formaggio.

Se maggio è rugginoso, l'uomo è uggioso.

Se piove a santa Petronilla [31 maggio], pioverà per quaranta giorni.

Se piove il venerdi santo, piove maggio tutto quanto.

Signor di maggio dura poco. (proverbio toscano)

Uve maggine non riempiono né botti né tini.

Di Maggio non t’affrettare - ma neppur devi tardare.

Maggio delle rose - gioia delle spose.

Maggio ortolano - molta paglia e poco grano.

Non ci sono vecchi senza dolori, giovani senza amori e maggio senza fiori.

Gennaio ingenera, febbraio intenera, marzo imboccia, aprile sboccia, maggio fiorisce.

Coraggio, dopo aprile ecco maggio.

Aprile carciofaio, maggio ciliegiaio.

Se piove i primi di maggio, noci e fichi faranno buon viaggio.

Il giorno di S. Cataldo (10 maggio) sparisce il freddo e arriva il caldo.

Aprile fa il fiore e Maggio gli dà il colore.

Maggio in fiore - gioia in cuore.

Maggio troppo mollo - fa allungare il collo.



Le poesie


Rosa di maggio - Alda Merini
L’alba si è fatta
profumo di rose.
Rosa di maggio,
abbarbicata sul muro vetusto;
affresco di vita
corroso dagli scherni del tempo.
Tappeto di petali bianchi
sul selciato di dolci primavere.
Fra gli agrumi imbiancati dai fiori,
mano nella mano di mio padre,
stretta, stretta,
al richiamo del cuore di mamma,
ansioso, protettivo.
Diventeranno frutti copiosi,
allieteranno tavole imbandite
tra gli amici dell’allegria,
svaniti nei rivoli
del più salubre inganno.
In fondo, oltre la siepe,
scorgere i ceppi temprati dagli anni;
offrono ancora nuova vegetazione,
nuove foglie, tenere e indifese,
al soffio di vento.


Maggio - Giorgio Caproni
Al bel tempo di maggio le serate
si fanno lunghe; e all’odore del fieno
che la strada, dal fondo, scalda in pieno
lume di luna, le allegre cantate
dall’osterie lontane, e le risate
dei giovani in amore, ad un sereno
spazio aprono porte e petto. Ameno
mese di maggio! E come alle folate
calde dall’erba risollevi i prati
ilari di chiarore, alle briose
tue arie, sopra i volti illuminati
a nuovo, una speranza di grandiose
notti più umane scalda i delicati
occhi, ed il sangue, alle giovani spose.


È maggio - Giovanni Pascoli
A maggio non basta un fiore.
Ho visto una primula: è poco.
Vuoi nel prato le prataiole:
È poco: vuole nel bosco il croco.
È poco: vuole le viole; le bocche
di leone vuole e le stelline dell’odore.
Non basta il melo, il pesco, il pero.
Se manca uno, non c’è nessuno.
È quando è in fiore il muro nero
è quando è in fiore lo stagno bruno,
è quando fa le rose il pruno,
è maggio quando tutto è in fiore.


Maggiolata - Giosué Carducci
Maggio risveglia i nidi,
maggio risveglia i cuori;
porta le ortiche e i fiori,
i serpi e l’usignol.
Schiamazzano i fanciulli
in terra, e in ciel li augelli:
le donne han ne i capelli
rose, ne gli occhi il sol.
Tra colli prati e monti
di fior tutto è una trama:
canta germoglia ed ama
l’acqua la terra il ciel.
E a me germoglia il cuore
di spine un bel boschetto;
tre vipere ho nel petto
e un gufo entro il cervel.


Nessun commento :

Scrivi un commento

I commenti dovranno prima essere approvati da un amministratore. Verranno pubblicati solo quelli utili a tutti e attinenti al contenuto della pagina. Per commentare utilizzate un account Google/Gmail.