Come gestire i commenti di spam su Blogger


Un blog vivo è quando riceve con una certa costanza commenti genuini che aiutano ad argomentare sempre di più il testo del post in questione. Si ha un blog morto quando non riceve nessun commento o peggio ancora riceve solo commenti di spam. Se non si riceve nessun commento si deve rivedere il metodo che si sta utilizzando per approcciare con gli utenti ed attendere che il blog cresca sempre di più, mentre per risolvere i commenti di spam l'attesa non è positiva, anzi, bisogna agire sin da subito iniziando a mettere il rel nofollow nei commenti di Blogger come illustrato in un'altra guida. In questo modo non subirete penalizzazioni per troppi link verso siti tra l'altro molto 'strani' e stranieri.

Il vero problema dei commenti di spam è che sono privi di originalità, spesso si tratta di bot automatici che utilizzano frasi casuali dove nascondono link verso i loro siti sotto forma di un semplice complimento, per esempio:
Your site is grat, visit my site: www.nome_sito_spam.it

Comunque anche molte persone reali e della nostra nazionalità si cimentano a spammare il proprio blog ma quantomeno cercano di scrivere in articoli che parlano dello stesso argomento, descrivendolo in modo più originale. Certe volte li vedo anche sul mio blog commenti simili e se vedo che hanno un senso li lascio ma la maggior parte delle volte li elimino soprattutto se sono link attivi.

1° metodo

Su Blogger purtroppo non c'è un plugin per bloccare gli spam come avviene invece su Wordpress ma si possono fare delle scelte. Quindi la prima cosa che dovete fare per eliminare buona parte dello spam è recarvi su Impostazioni > Post e commenti > Commenti.


Alla domande "Chi può inserire commenti?" mettete Utente registrato inclusi Open ID, questo significa che nessun potrà commentare più utilizzando l'anonimo, d'altronde in qualsiasi sito web per commentare bisogna eseguire la registrazione, ormai è diventato una formalità e poi dato che l'account Google/Gmail è univoco anche per commentare su siti famosi come Youtube non sembra poi così inutile la registrazione. Essendo molto difficile se non impossibile che un bot utilizzi un account Google potete anche togliere la moderazione dei commenti selezionando Mai e disattivare il test di verifica selezionando No. (Questa è l'impostazione che attualmente utilizzo in questo blog).

Se invece non potete togliere i commenti anonimi, lasciate come scelta Chiunque - inclusi utenti anonimi ma non dimenticate di inserire come nella moderazione dei commenti A volte oppure Sempre in modo moderare la maggior parte dei commenti prima che vengano pubblicati automaticamente; nel caso però non vogliate perdere troppo tempo a visionarli tutti siete 'obbligati' ad impostare il test di verifica mettendo Si. Ricordo che il test di verifica è l'inserimento del codice Captcha che però potrebbe infastidire i commentatori fedeli.


2° metodo

Una soluzione alternativa per nascondere i link di spam automaticamente si può applicare utilizzando il css. In questo caso il link è comunque attivo e visibile per i motori di ricerca ma non per i normali utenti. Occorre cercare il tag ]]></b:skin> e prima di esso inserire il seguente codice:
 .comment-content a { display: none; }
A voi la scelta...


Nessun commento :

Scrivi un commento

I commenti dovranno prima essere approvati da un amministratore. Verranno pubblicati solo quelli utili a tutti e attinenti al contenuto della pagina. Per commentare utilizzate un account Google/Gmail.