Tesina sui manga e il fumetto - Terza Media


Collegamenti per tesina di terza media sui manga e il fumetto.


Letteratura: 
- La scrittura informale oppure la cultura del manga di Osamu Tezuka.
- Più sul classico anche se ci incastra di meno il gran sole di Hiroshima,che si collega alla seconda guerra mondiale.Oppure puoi analizzare alcuni testi particolarmente profondi e significativi di qualche manga,per far capire che mentre in italia vengono considerati infantili,in giappone nascono delle vere e proprie opere d'arte letterarie.O fare un confronto su cosa accade alla storia quando il manga viene trasportato nella versione anime.


Ed fisica: Pallavolo facendo riferimento a Mila & Shiro.
- Manga sullo sport: Holly e Benji (calcio), Mila e Shiro (pallavolo). Anche qui potete fare un confronto su quello che accade nel manga con quello che sarebbe effettivamente possibile nella realtà. Ad esempio le scene di Holly e Benji durano tot minuti dove tutti i pensieri vengono rivelati. Nella realtà le azioni durano pochi secondi e i giocatori non hanno il tempo di pensare ad altro se non a mandare la palla in porta. Poi da qui vi agganciate e specificate le tecniche e le regole del gioco, appunto facendo questo gioco di realtà e finzione.


Musica: 
- Il karaoke
- L'opera di Madame Butterfly
- Anime incentrati sulla musica. Mostrare come il percorso per diventare musicista sia rappresentato in maniera realistica, le difficoltà di un musicista per diventare famoso.
- Si può parlare di come la commercializzazione ha portato a tradurre le canzoni nella lingua italiana, confrontandole con quelle originali in giapponese, meno infantili e più serie. Fare anche un paragone sullo spessore musicale in italia,dove le canzoni dei cartoni sono considerate solo per bambini, in confronto al Giappone, dove gli anime sono un mezzo per pubblicizzare cantanti professionisti: Creamy creato per promuovere Takako Ohta, Nana è basata su Olivia Lufkin e Anna Tsuchiya, Back sui Beat Crusaders.


Scienze: 
- Terremoti.
- L'anatomia del corpo umano, molto importante da sapere se si vuole diventare un bravo mangaka, correlata magari di schizzi preparatori di un manga. Si può iniziare parlando dello scheletro umano (affiancato dal bozzetto delle figura scheletrica che il mangaka realizza all'inizio come linea base) poi dei muscoli (affiancato dal disegno delle masse e delle forme) e poi dei dettagli come occhi, capelli e lineamenti (affiancato da un disegno ultimato).
- La melanina, mettendo a confronto quello che può essere realistico di colorazione di occhi, capelli e pelle, con la fantasia degli anime. Magari prendere un personaggio particolare e confrontare quella che è la sua natura nell'anime con come sarebbe invece la sua natura nella realtà (es:Sa Gojyo di Saiyuki,dove nel manga è un mezzo demone e questa sua condizione di emarginato è visibile a occhio nudo dal fatto che ha capelli e occhi rossi. Nella realtà invece, pelle chiara e occhi rossi indicano albinismo).
- Fare un discorso più legato alla chimica sui colori e la loro composizione, su come agiscono determinati elementi fra loro, a cosa devono stare attenti i mangaka (es:il giallo e il rosso sono poco coprenti, se si utilizzano colori di natura diversa si deve stare attenti che non facciano reazione tra di loro).


Geografia: 
- Giappone.


Storia: 
- Seconda guerra mondiale (fare una ricerca su come le due guerre mondiali e le bombe atomiche abbiano influenzato il mondo dell'arte e dei manga nel Giappone).
- La storia appunto di com'è nato il fumetto. In origine era una forma di teatro dove venivano utilizzate delle sagome di cartone (infatti il nome cartone deriva dall'utilizzo delle sagome in cartone).


Inglese:
- Analizzate un fumetto inglese e mettete in evidenza le differenze con lo stile giapponese.
- Portate un manga ambientato in Inghilterra. Ad esempio Black Butler o V for Vendetta, e da li agganciarvi al discorso della Regina, di come i governi cerchino di mantenere una facciata di giustizia e onore, quando in realtà dietro ci sono cospirazioni e certe volte alcune situazioni scomode vengono risolte con mezzi illegali. Dalla fantasia dell'anime si può passare poi a cercare degli scandali accaduti realmente in Inghilterra alla corte reale.


Francese: 
- Potreste portare un fumetto francese e analizzare in francese le differenze tra lo stile francese e quello giapponese.


Arte: 
- Come è fatto un manga, caratteristiche e differenze con quelli europei, oppure Madame Butterflay.
- Lo stile giapponese,di linee semplici e campiture piatte,che ha influenzato l'arte occidentale.è principalmente grazie all'importazione di queste opere che il modo di dipingere in Occidente cambia con l'impressionismo,e come queste opere abbiano influenzato Toulouse-Lautrec,uno dei primi fumettisti occidentali.


Tecnica:
- La prospettiva e far vedere negli sfondi dei manga, come questa viene applicata (con esempi su come prima vengono costruite le linee guida della prospettiva e poi come venga sopra realizzato lo sfondo. Potete prendere lo sfondo di un paesaggio, meglio se di una strada con edifici che è più visibile, e ci ricavate le linee della prospettiva e punti di fuga).


5 commenti :

  1. mi puoi dire come posso iniziare il discorso e parlare dei manga?ti preeegoooo

    RispondiElimina
  2. c'è come posso dire quando dico che i manga li collego alla 2 guerra mondiale??

    RispondiElimina
    Risposte
    1. i manga sono giapponesi e il Giappone ha combattuto la seconda guerra mondiale; per l'introduzione ti conviene iniziare dall'arte così oltre a dare la definizione mostri anche un disegno...

      Elimina
  3. Risposte
    1. in riferimento alle scritte gli anime giapponesi solitamente sono sub-ita (sottotitolati in italiano) così come il karaoke che comunque deriva dal giapponese. beh era per variare puoi sempre portare la musica giapponese.

      Elimina

I commenti dovranno prima essere approvati da un amministratore. Verranno pubblicati solo quelli utili a tutti e attinenti al contenuto della pagina. Per commentare utilizzate un account Google/Gmail, altrimenti la modalità "anonimo".