Commento sui Promessi Sposi


Dalla trama si può osservare che la storia è ambientata in un contesto storico ben lontano e diverso non solo dal nostro, ma anche da quello in cui visse Manzoni. Egli scelse il Seicento, perché quest'epoca per l'Italia fu particolarmente sofferta e la grave carestia portò alla luce in modo ancora più drammatico ed evidente i conflitti sociali tra poveri e potenti, che opprimevano indisturbati coloro che non avevano il potere di difendersi. Inoltre la terribile epidemia di peste diffusasi in quegli anni viene utilizzata da Manzoni come uno strumento per mettere in evidenza la fragilità degli uomini ma anche la misteriosa forza della giustizia divina che ne cancella le prepotenze, mentre i buoni ottengono ciò che era loro dovuto dalle circostanze, guidate da una mano superiore, quella di Dio.
L'uomo appare debole e inetto di fronte alla Provvidenza, che è per la teologia cattolica la presenza di Dio nella storia umana. Manzoni accentua l'interpretazione della provvidenza come forza che agisce attraverso le libere scelte degli individui. Di fronte al male del mondo, di fronte alla domanda perché esiste il male? l'unica scelta possibile è affidarsi alla Provvidenza con la fede dei semplici e degli umili, come Lucia, o con la fede di coloro che da potenti si sono messi al suo servizio, come fra' Cristoforo e il cardinale Borromeo.
Il romanzo è molto vario, ci sono numerosi personaggi, diversi e caratterizzati a volte nei minimi particolari; alcuni sono addirittura veramente esistiti; altri sono inventati dall'autore.
Il linguaggio è ricco e studiato da Manzoni con la massima cura, perché risultasse chiaro e piacevole; infatti era sua intenzione scrivere per farsi leggere da un pubblico più ampio possibile, che, pur essendo al tempo ben più ridotto rispetto a oggi, poteva essere conquistato da un romanzo così avvincente. La lingua del romanzo divenne infatti il modello di lingua nazionale: I promessi sposi divennero oggetto di studio in tutte le scuole del Regno e strumento di formazione linguistica per generazioni di italiani.


Argomenti più cercati

Seguici su

     



© Scuolissima.com - appunti di scuola online! © 2022, diritti riservati di Andrea Sapuppo
P. IVA 05219230876

Policy Privacy - Cambia Impostazioni Cookies