Odissea Libro 12 - Analisi
     


Odissea Libro 12 - Analisi


Analisi del dodicesimo libro dell'Odissea.

John William Waterhouse, Odisseo e le sirene, 1891. Melbourne (Australia), National Gallery of Victoria

Nel dodicesimo libro continua la narrazione delle avventure e delle peregrinazioni di Odisseo, aiutato da Circe, che darà all’eroe alcune istruzioni utili per salvarsi. In particolare, l’episodio delle Sirene è il più enigmatico dell’intero libro e forse di tutto il viaggio di ritorno: le Sirene non hanno volto, si trovano in un luogo che non è possibile identificare ed è caratterizzato solo dal biancheggiare delle ossa dei naufraghi, cantano melodie meravigliose, con voce ammaliatrice, ma nulla di preciso si dice di questo stesso canto: il poeta lascia nel mistero tutto ciò che le riguarda, come se la rivelazione fosse di per sé pericolosa. E di fatto solo Odisseo “conosce” il canto perché lo ascolta, ma non ne riferisce nulla, accenna solo al misterioso dolore che lo accompagna, il dolore che prova nell’avvertire il fascino delle voci, senza potersi abbandonare ad esse.
L’episodio è particolarmente significativo in relazione al profilo di Odisseo: ancora una volta l’eroe non si sottrae alla conoscenza, pur con i rischi che essa comporta, ma si salva perché si è messo nella condizione di resistere, di non abbandonarsi del tutto alla gioia del conoscere; al contrario, egli non nutre alcuna fiducia nei suoi compagni, che vengono esclusi da questa conoscenza superiore e diversa, riservata a lui solo. D’altra parte le Sirene, che affermano di conoscere la storia di Troia, lusingano Odisseo nel suo ruolo di eroe glorioso. Le Sirene rappresentano un mondo contrapposto a quello dei Ciclopi e di Polifemo, che ostentavano l’ignoranza di quell’evento: se tuttavia Odisseo cedesse alle lusinghe dell’ammirazione ne sarebbe inesorabilmente invischiato e dimenticherebbe il ritorno, allettato dalla malia del canto di gloria.



Nessun commento :

Scrivi un commento

I commenti dovranno prima essere approvati da un amministratore. Verranno pubblicati solo quelli utili a tutti e attinenti al contenuto della pagina. Per commentare utilizzate un account Google/Gmail, altrimenti la modalità "anonimo".