Riassunto Libro 20 Iliade
     


Riassunto Libro 20 Iliade


Riassunto del libro XX (ventesimo) dell'Iliade.


Il libro si apre con un concilio degli dèi, nel quale Zeus annuncia che, avendo deciso di osservare la lotta da una valle dell’Olimpo. permetterà agli altri dei di intervenire, consentendo a ciascuno di aiutare chi vorrà dei due contendenti, Achei o Troiani.
Questi gli schieramenti delle divinità: Era, Atena, Poseidone, Ermes, Efesto dalla parte dei Greci; Ares, Apollo, Artemide, Leto, Afrodite, Xanto (il dio del fiume) dalla parte dei Troiani.
Dopo un momento di atterrito stupore causato dall’apparizione di Achille, sfolgorante nelle nuove armi, la mischia divampa. Apollo esorta Enea a combattere contro Achille: sono entrambi figli di una dea e lo scontro è, in questo senso, pari. Il duello fra i due eroi è interrotto da Posidone che interviene a salvare Enea, che non può morire perché è destinato a continuare la stirpe di Dardano, in modo che qualcosa di Ilio resti vivo.
Achille, deluso perché gli è stato sottratto l’avversario, incita i Danai, mentre Apollo trattiene Ettore dall’affrontare da solo Achille. Quando però il Pelide uccide il suo diletto fratello Polidoro, Ettore si fa avanti e solo Apollo lo salva da morte certa. Achille, rimasto nuovamente senza un diretto antagonista, si scatena in una strage furiosa.


CONTINUA SU: Riassunto Libro 21 Iliade



Nessun commento :

Scrivi un commento

I commenti dovranno prima essere approvati da un amministratore. Verranno pubblicati solo quelli utili a tutti e attinenti al contenuto della pagina. Per commentare utilizzate un account Google/Gmail, altrimenti la modalità "anonimo".