Frasi sui ladri, furti e rapine


Ladro è colui che commette un furto o è dedito abitualmente al furto, cioè si impossessa di un bene di proprietà altrui. Solitamente agisce di nascosto e con uno o più complici. Esistono diverse tipologie di ladri, per cui non si può dare una definizione esatta: si va dal ladruncolo che ruba il portafogli per strada, quello svaligia le abitazioni approfittando dell'assenza dei proprietari al ladro informatico che ruba dati delle carte di credito.


In questa pagina trovate una raccolta di frasi, proverbi, citazioni e aforismi sui ladri, i furti e le rapine; essi rappresentano un problema che ogni anno si aggrava sempre di più complice la crisi economica e la disoccupazione.

1) Nessun ladro è ladro finché non è scoperto. (Proverbio)

2) A rubar poco si va in galera. (Proverbio)

3) Questa notte è entrato un ladro in casa mia per cercare dei soldi... io mi sono alzato dal letto e abbiamo iniziato a cercarli insieme.

4) I ladri di beni privati passano la vita in carcere e in catene, quelli di beni pubblici nelle ricchezze e negli onori. (Marco Porcio Catone)

5) Chiunque abbia qualcosa che non usa, è un ladro. (Mahatma Gandhi)

6) Se vuoi fare il lavoro del rapinatore non devi avere affetti o fare entrare nella tua vita niente da cui non possa sganciarti in 30 secondi netti se senti puzza di sbirri dietro l'angolo. (Heat - La sfida)

7) Rubare è un mestiere impegnativo ci vuole gente seria, mica come voi! Voi, al massimo... potete andare a lavorare! (I soliti ignoti)

8) Ruba un pezzo di legno e ti chiamano ladro; ruba un regno e ti chiamano duca. (Chuang Tzu)

9) Ladro non è quello che prende ciò che gli è necessario, ma quello che trattiene, senza darlo agli altri, ciò che non gli è indispensabile e è invece necessario agli altri. (Lev Tolstoj)

10) Un oggetto, anche se non ottenuto con il furto, è tuttavia come rubato se non se ne ha bisogno. (Mahatma Gandhi)

11) Per prendere un ladro ce ne vuole un altro. (Proverbio)

12) In casa dei ladri non si ruba. (Proverbio)

13) A nulla l'uomo rinuncia con più fatica che a un vizio, e pochi vizi sono così ostinati come quello di cui è vittima il ladro. (Hermann Hesse)

14) Mostrami un bugiardo e ti mostrerò un ladro. (George Herbert)

15) Un uomo non diventa ricco senza truffare; un cavallo non diventa grasso senza rubare il fieno agli altri. (Proverbio cinese)

16) Il torto di molti ladri in faccia al pubblico e alla giustizia è quello di non aver rubato abbastanza per celare il furto. (Carlo Dossi)

17) Lasciare la luce accesa in cucina o nell’ingresso, perché così i ladri credono che tu sia a casa e non vengono a rubare, anche se i ladri ormai useranno altri criteri, visto che tutti lasciano le luci accese quando escono; e poi chi ci può credere che una famiglia passa tutta la serata nell’ingresso? (Fracesco Piccolo)

18) Il ladro si duole di non aver preso tutto e non d’essere ladro. (Proverbio)

19) Guarda come quel giudice inveisce contro quel povero ladro; presta l'orecchio, scambiali di posto è, oplà, chi è il giudice, chi è il ladro? (William Shakespeare)

20) La bellezza tenta i ladri più dell’oro. (William Shakespeare)

21) Si può talvolta far cosa pienissimamente legale ed essere al tempo stesso un solenne ladro. (Massimo d’Azeglio)

22) L'occasione fa l'uomo ladro.

23) Il complice di un ladro è come il ladro. (Talmud)

24) I ladri rispettano la proprietà: essi desiderano semplicemente che la proprietà diventi loro, per poterla rispettare in modo più perfetto. (Gilbert Keith Chesterton)

25) Chiunque ruba al suo compagno anche il valore di un centesimo, è come se gli avesse tolto la vita. (Talmud)

26) Trenta mugnai, trenta beccai, trenta sartori e trenta fattori fan centoventi ladri. (Proverbio)

27) I ladri poveri sono ladri perché sono poveri. I ladri ricchi sono ricchi perché sono ladri. (Pino Caruso)

28) C'è chi ruba un cane, chi un cavallo e chi un uomo... ma lei pensa che ci sia qualcosa di più vile di un ladro di giocattoli? (Gilbert Keith Chesterton)

29) Il privilegio di trovarsi dappertutto a casa propria appartiene solo ai re, alle puttane e ai ladri. (Honoré de Balzac)

30) Può darsi che qualcuno lo chiami "rubare" ma io lo chiamo vivere grazie al proprio ingegno. (Andrew Matthews)

31) Tutti gli uomini sono nati ribaldi, banditi, ladri ed assassini. Senza la potenza restrittiva della Provvidenza, nulla ci impedirebbe di mostrarci così come siamo, in qualsiasi occasione. (Daniel Defoe)

32) Sono in molti a tirar fuori i soldi dalle tasche del prossimo. Coloro che lo fanno con le mani si chiamano borsaioli. (Robert Emil Lembke)

33) Tra gli uomini ci sono assassini che non hanno ancora sparso sangue, ladri che non hanno ancora rubato nulla, e bugiardi che finora hanno detto la verità. (Khalil Gibran)

34) Puoi impedire a un uomo di rubare, ma non di essere un ladro. (Arthur  Schnitzler)

35) Mentre tu hai una cosa, questa può esserti tolta. Ma quando tu la dai, ecco, l'hai data. Nessun ladro te la può rubare. E allora è tua per sempre. (James Joyce)

36) Mettete un ladro bene in vista, agirà come un uomo onesto. (Honoré de Balzac)

37) Non devi credere che rubare significhi soltanto derubare il tuo prossimo dei suoi averi; se tu vedi il tuo vicino che soffre la fame, la sete, il bisogno, che non ha casa, vestiti e scarpe, e non lo aiuti, lo derubi esattamente come chi ruba i soldi a uno dalla borsa o dalla cassetta. Tu hai il dovere di aiutarlo nel bisogno. I tuoi beni infatti non sono tuoi; tu ne sei soltanto l'amministratore, col compito di distribuirli a coloro che ne hanno bisogno. [...] Perciò è raro che un uomo ricco non sia un ladro in questo senso, anzi un grosso ladro. (Martin Lutero)

38) Di tutta la massa dei ladri i peggiori sono gli stolti: essi vi derubano di tutt'e due le cose: tempo e serenità. Johann (Wolfgang Goethe)

39) Sappiate bene questo: se il padrone di casa sapesse in quale ora della notte viene il ladro, veglierebbe e non si lascerebbe scassinare la casa. Anche voi tenetevi pronti, poiché il Figlio dell’uomo verrà nell’ora che non pensate. (Gesù di Nazareth)

40) L’occasione non fa solo il ladro, fa anche il grand’uomo. (Georg Lichtenberg)

41) Un ladro incontra un collega e gli dice: “Andiamo a prendere un caffè?”. E l’altro: “A chi?” (Dylan Dog)

42)
Nei tempi antichi, barbari e feroci,
i ladri s’appendevano alle croci:
ma nei presenti tempi più leggiadri,
s’appendono le croci in petto ai ladri.
(Giuseppe Mazzini)

43) Che cos'è rapinare una banca, in confronto al fondarla? (Bertolt Brecht)

44) Un uomo che si appropria, come ladro o bandito, il lavoro di un altro, sa di far male; mentre quello che si appropria il lavoro altrui con mezzi ritenuti legittimi dalla società non riconosce il male della propria vita; invece questo onorevole cittadino è senza paragone moralmente peggiore del più vile bandito. (Lev Tolstoj)

45) Chi non insegna a suo figlio un mestiere gli insegna a rubare. (Proverbio ebraico)

46) Se la roba rubata tornasse da dove è venuta tante case resterebbero vuote. (Proverbio)

47) Ci sono due razze di ladri a questo mondo: quelli che rubano per arrichire la loro vita e quelli che rubano per dare un senso alla loro vita. Una brutta razza. Si perdono di vista le cose che hanno davvero importanza. (The Italian Job)

48) Roba rubata com'è venuta è andata. (Proverbio)

49) Non basta saper rubare, bisogna saper nascondere. (Proverbio)

50) A rubar poco si va in galera, a rubar molto si fa carriera. (Proverbio)

51) Il derubato che ride, ruba qualcosa al ladro; e se stesso deruba colui che spende un dolore inutile. (William Shakespeare)

52) È disonesto rubare molto a qualcuno ma è consentito prelevare qualcosa a molti. (Gianni Monduzzi)

53) L'occasione fa l'uomo ladro, ma l'occasione altrui può farlo derubato. (Roberto Gervaso)

54) Ambidestro. Capace di rubare con tutte e due le mani. (Ambrose Bierce)



Nessun commento :

Scrivi un commento

I commenti dovranno prima essere approvati da un amministratore. Verranno pubblicati solo quelli utili a tutti e attinenti al contenuto della pagina. Per commentare utilizzate un account Google/Gmail, altrimenti la modalità "anonimo".