Risposta ai Sonetti dei mesi - Cenne della Chitarra


di Cenne da la Chitarra
Risposta per contrari ai "sonetti de’ mesi" di Folgore da San Geminiano


A Folgore e al suo ottimismo gaudente risponde un giullare d'Arezzo, Cenne della Chitarra, autore di una corona dei mesi nella quale contrappone la noia al piacere, i lamenti al buonumore in una sorta di contrappunto burlesco. Se Folgore aveva promesso, per gennaio, stanze rallegrate dalla fiamma viva, lenzuola di seta e vino piccante, Cenne offre stanze fumose, cuccette da marinaio, pioggia e vento, aceto forte calabrese. L'uno e l'altro sono giochi letterari: raffinato il primo, parodistico il secondo, agro per il dispetto di una pena. Nel sonetto introduttivo, Cenne si rivolge a una brigata avara e sprovveduta di beni, al suo capitano Paglierino e agli altri, Benci, Lippo, Senso che sembra un anatroccolo: li vuole tutti scamiciati e immersi in un fangoso inferno.


Lista in risposta ai Sonetti dei mesi



Nessun commento :

Scrivi un commento

I commenti dovranno prima essere approvati da un amministratore. Verranno pubblicati solo quelli utili a tutti e attinenti al contenuto della pagina. Per commentare utilizzate un account Google/Gmail, altrimenti la modalità "anonimo".