Frasi sull'accontentarsi


La vera felicità dell'uomo sta nell'accontentarsi? Probabilmente sta nel sapersi accontentare e non nell'accontentarsi, che è diverso. Accontentarsi a priori implica rinunciare all'ambizione (sana), a inseguire i propri sogni e a mettersi in gioco. Sapersi accontentare significa non dover fare i conti con la smania di vivere, con l'arroganza dell'ambizione e con ciò che ne consegue. Probabilmente è più facile pensare che la felicità non dipenda dalla capacità di accontentarsi, dato che accontentarsi significa soddisfarsi con meno di quello che si richiedeva... sottovalutarsi, rassegnarsi in un certo senso alle difficoltà, rinunciare a tutte quelle cose che credevamo essere ideali per noi. La felicità è la capacità di valorizzare tutto ciò che si ha e che si fa... ci si può accontentare ogni tanto della vita, solo a patto che non si rinunci all'idea che possiamo essere, fare e avere di meglio.

In questa pagina trovate una raccolta di frasi, aforismi, citazioni sull'accontentarsi, ovvero essere contenti di ciò che si ha, anche se non è il massimo, anche se forse avremmo potuto avere di meglio.


1) Chi si contenta, gode. (Proverbio toscano)

2) Chi si accontenta gode... così così. (Luciano Ligabue)

3) Chi si accontenta gode solo a metà.

4) Chi si accontenta non gode.

5) Chi si accontenta, muore.

6) Chi si accontenta, sbaglia.

"Chi si contenta gode". Non è vero. (Roberto Gervaso)

8) Credere non è fidarsi. Amare non è sopportare. Accontentarsi non è vivere. (A. De Sanctis)

9) E arriverà il giorno in cui ti accorgerai di aver perso un diamante mentre cercavi di raccogliere più pietre.

10) Mi accontento di poco, basta che quel poco sia sincero.

11) Non accontentatevi della felicità, aspirate alla serenità. (Aldo Busi)

12) Non conosco una via infallibile per il successo, ma una per l'insuccesso sicuro: voler accontentare tutti. (Non conosco una via infallibile per il successo, ma una per l'insuccesso sicuro: voler accontentare tutti. (Platone))

13) Si soffre molto per il poco che ci manca e gustiamo poco il molto che abbiamo. (William Shakespeare)

14) La scelta è solo tua, non si vive per accontentare gli altri. (Alice in Wonderland)

15) Solo quando si ha tutto ci si accontenta di poco. (Roberto Gervas)

16) "Chi si accontenta gode" l'ha detto uno che nella vita ha saputo solo raccogliere ciò che gli è caduto dal cielo, che non si è spinto mai oltre il sentiero, che non ha realizzato il suo sogno e nemmeno ci ha provato. È più facile accontentarsi che vivere per realizzarsi.
"Chi si accontenta gode" è la filosofia dei finti soddisfatti, degli infelici camuffati, dei depressi sorridenti e dei falliti pseudo ignari. Di notte si sogna e di giorno si combatte.
Non c'è altro da fare.
"CHI SI ACCONTENTA MUORE".
(Francesco Castrofilippo)

17) Ama il mestiere che hai imparato e accontentatene. (Marco Aurelio)

18) Il fatto che mi basti poco per essere felice non significa che mi accontenti delle briciole. Altrimenti sarei un criceto. (Snoopy)

19) Che poi accontentarsi o essere contenti non sono proprio la stessa cosa.

20) Non si può trovare passione nel vivere in modo mediocre. Non accontentatevi di una vita che è meno di quello che siete capaci di vivere. (Nelson Mandela)

21) Se si pensa più spesso a chi non ha, sarà più facile accontentarsi di ciò che si possiede. (G. D'Oria)

22) Non è vero che chi si accontenta gode... chi si accontenta, si accontenta!

23) Se ci accontentiamo di quello che si ha a portata di mano, non avremo bisogno di andare a cercare altrove. (G. D'Oria)

24) L'essere umano non può accontentarsi mai. Anche dopo la vittoria cercherà qualche altra sfida. (Rocco Hunt)

25) Accontentarsi di ciò che si ha, consente di essere sempre lieti e guardare gli altri senza invidia. (G.D'Oria)

26) Gli uomini veri combattono per le donne difficili, gli stupidi si accontentano delle facili.

27) L’uomo si stanca del bene, cerca il meglio, trova il male, e se ne accontenta per timore del peggio. (Arthur Bloch)

28) Se non si è disposti a sacrificare l'usuale, ci si dovrà accontentare dell'ordinario. (Jim Rohn)

29) Chi si accontenta di pubbliche verità, vive di menzogne private. (Jean Josipovic)

30) Non mi accontento. Adesso voglio il massimo. E se non posso averlo preferisco il nulla, ma della via di mezzo non mi accontento più.

31) Consideriamo una gran cosa l’indipendenza dai bisogni non perché sempre ci si debba accontentare del poco, ma per godere anche di questo poco se ci capita di non avere molto.

32) Meglio essere felici e lasciare che la gente parli male. Che rinunciare alla felicità per accontentare la gente.

33) È così dolce essere amati, che ci accontentiamo anche dell’apparenza.

34) In mancanza di concetti costituiti e capaci di rappresentare la realtà, dobbiamo saperci accontentare di metafore, di analogie, di immagini, tutte cose vaporose che sono i mezzi meno cattivi per dire ciò che è. (Michel Maffesoli)

35) Non è mai poco quello che è abbastanza. (Lucio Anneo Seneca)

36) Ti puoi accontentare delle briciole solo se sei un piccione.

37) Bisogna lottare per la qualità della vita. Io mi accontenterei di una sottomarca. (Max Greggio)

38) Chi sa essere contento del poco che ha, è sempre ricco. (Proverbio)

39) Accontentiamoci di ciò che si ha e mai di ciò che si è! (Anonimo)

40) È quando le aspettative sono ridotte a zero che si apprezza veramente ciò che si ha. (Stephen Hawking)

41) Chi s'accontenta del poco che ha bisogno, non attinge acqua torbida di fango e non perde la vita tra le onde. (Orazio)

42) Cerchiamo di non essere troppo esigenti: è meglio accontentarsi di possedere diamanti di seconda scelta che non possederne affatto. (Mark Twain)

43) È meglio avere il 50% di qualcosa che il 100% di niente.

44) Gli uccelli sono felici con poco, il che è necessario, dato che non sarebbero altrimenti capaci di volare. (Willem Vermandere)

45) Nel momento in cui ti accontenti di meno di quanto meriti, ottieni ancora meno di quello per cui ti sei accontentato. (Maureen Dowd)

46) Ho dei gusti semplicissimi; mi accontento sempre del meglio. (Oscar Wilde)

47) La vera felicità dell'uomo sta nell'accontentarsi. Chi sia insoddisfatto, per quanto possieda, diventa schiavo dei suoi desideri. (Gandhi)

48) Abbiamo così tanta paura di deludere gli altri che ci dimentichiamo di noi stessi e dei nostri bisogni... dobbiamo essere i capi dei nostri sogni e non accontentarci degli avanzi di quelli degli altri.



Nessun commento :

Scrivi un commento

I commenti dovranno prima essere approvati da un amministratore. Verranno pubblicati solo quelli utili a tutti e attinenti al contenuto della pagina. Per commentare utilizzate un account Google/Gmail, altrimenti la modalità "anonimo".