Giochi di tabelline per imparare giocando


Se c'è una materia che i bambini odiano più di tutte è la matematica perché richiede molta concentrazione e basta scrivere malamente un numero che il calcolo non risulta più, di conseguenza per correggere l'errore si dovrebbe ripetere lo stesso procedimento con maggiore attenzione e si sa' che i bambini odiano la monotonia. Però con un po' di impegno (anche da parte dei genitori) i bambini riescono ad apprendere l'addizione e la sottrazione anche aiutandosi con le dita delle mani o con l'astuccio pieno di colori da aggiungere o sottrarre ma la vera difficoltà si presenta quando il professore inizia a spiegare le tabelline perché si tratta non solo di calcoli da eseguire ma anche da memorizzare e la cosa non è affatto semplice, soprattutto per quelli un po' svogliati e giocherelloni che si stancano facilmente davanti un libro.

Una soluzione temporanea possono essere i giochi didattici online che hanno come scopo quello di far imparare un qualcosa. Dato che molte mamme non hanno molto tempo per mettersi alla ricerca di tali siti con i giochi giusti per imparare le tabelline li ho appositamente cercati, provati e recensiti nell'elenco sottostante nella speranza che possano esservi d'aiuto:

1) Pinguini & Gelati: nei panni del gelataio dovete servire ai clienti il gelato con il loro gusto preferito, ovviamente non diranno mai il loro gusto ma per scoprirlo dovrete risolvere la moltiplicazione. Se sbagliate una prima volta non succede nulla ma al secondo sbaglio il cliente rimarrà deluso e andrà via. Nel gioco sono presenti anche le statistiche delle risposte corrette (Felici), delle risposte sbagliate (No), dei clienti in coda e la barra che indica la reputazione e quindi la capacità del gelataio di saper fare i calcoli matematici.

2) Multi Maze Mountain: vi trovate all'interno di un labirinto colorato e attraversandolo sbloccherete i colori. In realtà gli unici colori che si sbloccano facilmente sono quelli di colore verde mentre quelli rossi e blu richiedono la soluzione della moltiplicazione. Il gioco non è solo questo perché dovete trovare anche la porta di uscita che si nasconde dietro qualche cella colorata e anche la rispettiva chiave dello stesso colore della porta (rossa, blu o verde).

3) Ufotto Leprotto: con una buffa lepre che vi farà compagnia dovete eseguire uno dei più classici esercizi sulle tabelline che consiste nel trascinare le moltiplicazioni sul rispettivo risultato; se il collegamento non è corretta questo non si andrà a posizionare correttamente. Dopo aver completato la prima serie cliccate sul pulsante 'Play' per continuare con la seconda ed ultima serie.

3) Crucitabelline: non è un cruciverba vero e proprio ma un simpatico gioco da fare insieme i bambini. Dovete selezionare prima la tabellina (del 2, del 3, del 4...) e poi cliccare sulle caselle numerate per rispondere scrivendo il risultato della moltiplicazione in lettere. Da non confondere durante la fase di calcolo il numero della casella con il resto della moltiplicazione.

4) Snowball Fight: si possono imparare le tabelline anche giocando con le palle di neve. Il gioco è in inglese ma la lingua non è indispensabile perché dovete selezionare solamente il numero della tabellina con la quale fare esercizio oppure il gruppo di tabelline (es. 0-5).

5) Rompere le Uova: in questo gioco si devono distruggere le uova che nascondono una cifra del risultato, per poterle rompere occorre selezionare il numero che corrisponde a quello mancante. Potete selezionare la tabellina da ripassare e il numero di uova che volete rompere; al termine del gioco potete vedere anche quanto tempo avete impiegato per potervi migliorare sempre di più.

6) Sfida il Computer: il gioco consiste nel rispondere correttamente alle moltiplicazioni che vi vengono mostrate nel minor tempo possibile. In tutto gli esercizi sono 20 ed il massimo punteggio è di 1000 punti; per avviare il gioco dovete cliccare su 'Partenza' e per confermare il risultato dovete cliccare di volta in volta sul pulsante  'Vai.

7) Non dimenticate anche di stampare una bella tavola pitagorica fatta apposta per i bambini da appendere nella loro cameretta per poterli interrogare ogni sera prima di portarli a letto; perché i giochi e i computer sono divertenti ma non bisogna dimenticare che a scuola si studia sui libri e sui quaderni e di conseguenza è meglio non fare perdere al bambino questa abitudine quando si trova a casa.



Nessun commento :

Scrivi un commento

I commenti dovranno prima essere approvati da un amministratore. Verranno pubblicati solo quelli utili a tutti e attinenti al contenuto della pagina. Per commentare utilizzate un account Google/Gmail, altrimenti la modalità "anonimo".