Parafrasi o Prosa: qual è la differenza?


Cos'è la parafrasi e cos'è la versione in prosa: come si eseguono e in cosa si differenziano... eccovi una breve spiegazione.

Quando a scuola vi faranno leggere una poesia o un poema, gli insegnanti di letteratura potrebbero assegnarvi per casa la parafrasi o la versione in prosa del testo. Esse sono un modo di riscrivere il testo in una forma più semplice e nel linguaggio contemporraneo, mantenendone il contenuto e il significato. In poesia spesso non viene rispettato l'ordine logico-grammaticale per ragioni metriche o artistiche e, quindi, la frase si deve riscrivere riordinata (soggetto + verbo + complemento oggetto e/o complementi indiretti). Questo genera molti dubbi agli studenti, che avendone viste molteplici sul web, si chiede se ci sia differenza fra la parafrasi e la prosa, oppure in quale delle due è vietato andare a capo o scrivere in modo continuo sfruttando l'intera riga del quaderno.

Per spiegare quanto detto e per togliervi ogni dubbio, a partire da un celebre testo, vi andremo a mostrare un esempio di parafrasi e di versione in prosa.



Testo dell'opera

Testo estratto dal primo canto dell'Inferno:
Nel mezzo del cammin di nostra vita
mi ritrovai per una selva oscura
che la dritta via era smarrita



Parafrasi

La parafrasi lascia i versi di un testo poetico così come sono, ricostruendone la frase e il significato, e adottando termini moderni in sostituzione di quelli arcaici.

Questo è un esempio di parafrasi:
Durante la metà della mia vita
mi sono ritrovato intrappolato dai miei peccati
e non trovavo più la via d'uscita.



Prosa

La prosa o versione in prosa è un procedimento simile alla parafrasi, tuttavia non essendo sottomessa alle regole della versificazione è possibile occupare tutto il rigo senza andare a capo per esigenze metrico-ritmiche (si può scegliere di andare a capo ma non per rispettare il verso bensì per indicare la fine di un discorso in prima persona o di un argomento). Si è soliti aggiungere spiegazioni extra all'interno del testo o commenti e precisazioni all'interno le parentesi tonde, in particolare se sono presenti figure retoriche. Essendo un testo con una forma non poetica, è considerata l'opposto della poesia.

Questo è un esempio di prosa:
Durante la metà della mia vita (circa 35 anni) mi sono ritrovato in un'oscura foresta (che simboleggia i peccati, la vita peccaminosa) e non riuscivo più a tornare sulla retta via.


Nessun commento :

Scrivi un commento

I commenti dovranno prima essere approvati da un amministratore. Verranno pubblicati solo quelli utili a tutti e attinenti al contenuto della pagina. Per commentare utilizzate un account Google/Gmail, altrimenti la modalità "anonimo".