Quest'ultimo, Quest'ultima, Quest'ultimi, Quest'ultime: come si scrive?


Si scrive Quest'ultimo, con apostrofo, o Quest'ultimo, senza apostrofo? E al plurale come diventa? Quali sono le forme corrette?

In analisi grammaticale "QUESTO" può essere un aggettivo o un pronome dimostrativo ma, nel caso in questione (questo + ultimo), si tratta di aggettivo dimostrativo perché indica la posizione nello spazio di una cosa.

Diciamo sin da subito che scrivere "QUEST" sprovvisto della vocale finale e dell'apostrofo è sempre sbagliato. Non esiste infatti la parola "quest" nella lingua italiana. Esiste, invece, nella lingua inglese dove però viene usata per ben altri scopi.

Dal momento che si tratta di elisione, cioè stiamo parlando della caduta di una vocale finale non accentata davanti a una parola che inizia per vocale, la forma corretta è "quest'ultimo".
Stesso discorso vale per "quest'ultima" che si può scrivere solo in questo modo.
L'obbligo dell'elisione vale solo per "ultimo" e "ultima" perché sono al singolare.

Al plurale però l'elisione non viene quasi mai usata. Scrivere "quest'ultimi" o "quest'ultime" non è sbagliato, ma al giorno d'oggi nella lingua italiana non si usa più e suona anche male; si preferisce la forma piena: questi ultimi, queste ultime.



Esempio di utilizzo

- Quest'ultimo ostacolo è assai più insidioso dei precedenti.

- Quest'ultimo aspetto, che potrebbe sembrarvi di scarsa importanza, costituisce in realtà il vero ostacolo da superare.

- Fatta eccezione per quest'ultima assenza, non mi era mai capitato di saltare più di due giorni di scuola consecutivi.

- Questi ultimi giorni li ho passati insieme ai miei amici.

- Queste ultime vacanze sono andate proprio come me le aspettavo.


Nessun commento :

Scrivi un commento

I commenti dovranno prima essere approvati da un amministratore. Verranno pubblicati solo quelli utili a tutti e attinenti al contenuto della pagina. Per commentare utilizzate un account Google/Gmail, altrimenti la modalità "anonimo".