Qual era il sogno di Adolf Hitler?


Appunto di storia riguardante Adof Hitler e il suo sogno: utilizzabile anche per la tesina di terza media.

Quello che più comunemente viene definito il "sogno" di Hitler, era l'ossessione di un folle, nel senso più malvagio della parola. Voleva che la sua Germania diventasse padrona del mondo intero. Sosteneva la supremazia della razza ariana e secondo lui solamente questo popolo avrebbe potuto comandare. Voleva sterminare tutte le minoranze: primi fra tutti gli ebrei, a seguire gli zingari, i diversamente abili, gli omosessuali, i comunisti e tutti coloro che avevano idee opposte alle sue e che avrebbero potuto ostacolarne il successo. Il suo popolo sarebbe dovuto essere "puro", forte e senza alcuna pietà verso coloro che considerava diversi.



Hitler: brevi cenni sul personaggio

Alcuni studiosi che sono riusciti ad analizzare la calligrafia di Hitler, hanno capito che era una persona che soffriva di un complesso d'inferiorità. A conferma di ciò, egli non era innamorato, non aveva amici (o ne aveva pochi), non era stato ammesso all'accademia delle belle arti di Vienna e quindi non aveva potuto esaudire il suo sogno di diventare pittore. Inoltre per via del problema di ritenersi inferiore, sentiva l'esigenza di distinguersi dalla massa per far vedere che in realtà era un potente. Di conseguenza da un uomo con tali problemi si ci può aspettare di tutto.



Il sogno profetico di Hitler: breve premessa

Quello sottostante è invece una breve sintesi di un sogno premonitore fatto da un giovane Hitler. Ho letto di questo sogno molto tempo fa da una fonte ad apparenza non molto attendibile (non era una testata giornalista), tra l'altro era un sito in lingua tedesca che trattava il nazismo (in seguito la stessa storia l'ho vista divulgata su più forum anche in altre lingue, inclusa quella italiana e ognuno l'ha riscritta a modo suo), tuttavia non posso escludere l'ipotesi che possa essere un fatto realmente accaduto. Diciamo che il dubbio riguarda sia se Hitler ha fatto davvero quel sogno sia se lo ha raccontato davvero a tutti. Pertanto la pubblico basandomi sui miei ricordi pur tenendo presente che in assenza di fonti certe potrebbe trattarsi di una leggenda creata per esaltarne il personaggio.


Il sogno di Hitler: la storia

In questa storia, che a quanto pare sembra sia stata raccontata da Hitler in persona negli anni successivi, il protagonista è un giovane Hitler, ancora sotto i trent'anni, durante il periodo della prima guerra mondiale.

Era la notte del novembre del 1917 quando Hitler si trovava in trincea: c'era silenzio, nessuno stava sparando in quel momento, c'era anche un'odore sgradevole nell'aria e lui stava dormendo. Non era un sonno tranquillo: ebbe diversi incubi e uno di questi, il più spaventoso, lo vedeva ferito col sangue che gli scorreva, ma ancora cosciente, e che veniva seppellito vivo sotto una tonnellata di terra e metallo fuso.

Dinnanzi a questa macabra scena della sua stessa morte si svegliò di soprassalto senza più riuscire a prendere sonno. Il sogno gli parve così reale che decise di uscire dalla nicchia in cui stava dormendo per fare due passi e controllare la situazione generale.

Uscì dalla trincea prendendo tutte le attenzioni del caso, mantenendosi basso e senza dare nell'occhio. Quando d'un tratto incominciarono ad arrivare spari dal lato opposto in cui si trovavano: era l'artiglieria nemica con un attacco a sorpresa. Narra che alcuni di questi proiettili lo sfiorarono e che per istinto si voltò per tornare indietro in direzione della trincea dove era accampato per potersi rimettere al riparo. Quando alzò lo sguardo verso la direzione dove stava andando non vide più il suo accampamento come lo aveva lasciato, c'era solamente un'enorme voragine con attorno i suoi compagni, soldati tedeschi sepolti vivi sotto cumuli di terra e di macerie, proprio come nel suo incubo.

Se Hitler non avesse fatto quel sogno profetico, sarebbe morto come un qualsiasi altro soldato tedesco che si trovava dentro quella trincea. Invece, Hitler è sopravvissuto e il il 1° settembre 1939 decise di invadere la Polonia dando ufficialmente inizio alla seconda guerra mondiale.


Argomenti più cercati

Seguici su

     



© Scuolissima.com - appunti di scuola online! © 2022, diritti riservati di Andrea Sapuppo
P. IVA 05219230876

Policy Privacy - Cambia Impostazioni Cookies