Come installare Wordpress in locale per fare test sul computer


Cari smanettatori di blog che non vi accontentate mai della vostra grafica nonostante non siate ben messi con la conoscenza dei linguaggi PHP o CSS di Wordpress, eccovi una guida che risolverà gran parte dei vostri problemi o quanto meno non ne causerà altri, dato che vi spiegherò come installare Wordpress in locale, in questo modo potrete utilizzarlo e fare modifiche al tema, scrivere articoli anche offline, ma ciò non comporterà alcuna modifica al vostro blog originale.

Wordpress in locale è indispensabile soprattutto a chi esegue delle modifiche procedendo a tentativo e poi se qualcosa va storto si ritrova mezza grafica sballata da codici mal messi, viene usato anche da utenti esperti per testare i loro plugin ed anche da professionisti per aiuti a pagamento.



Andate sul sito XAMPP e scaricate il file Installer per windows, e solitamente e quello che pesa di meno, circa 97 MB ma è inevitabile che al prossimo aggiornamento ne peserà qualcuno in più. Scaricate il programma all'interno di una cartella ben precisa e che trovate facilmente, perché dopo dovrete lavorare su quella. Una volta scaricato, installatelo.


Una volta installato il programma sul pc, si presenterà come mostrato in figura. Come potete vedere su Apache e MySQL ho cerchiato i due bottoni, perché sono gli unici bottoni che dovrete cliccare. In questo modo da Start, diventeranno Stop. Quando finite di fare le modifiche dovrete riportare i bottoni allo stato iniziale. In questo momento il vostro serve è già attivo!


Quello che bisogna fare adesso è creare il database ed incollare in una nuova scheda del browser (Internet Explorer, Chrome, Mozilla ecc) il seguente indirizzo http://localhost . Se avete installato il programma XAMPP si presenterà coma in figura, selezionate la lingua italiana.


Nel menu laterale di sinistra, nella sezione Tools, cliccate su phpMyAdmin.


Nella pagina successiva, nella quale vi troverete, cliccate su Database e poi creare un nuovo database, inserite il nome che volete, ad esempio WP_Scuolissima, sostituite la parola scuolissima con quella del vostro blog, poi cliccate su Crea. Apparirà la scritta che il database è stato creato correttamente ed esso apparirà nella tabella del database.

Adesso dovrete scaricare l'ultima versione di Wordpress in italiano, è compressa in un archivio e quindi vi servirà il programma Winrar per estrarre i file in una nuova cartella, creata nel Desktop. Date a questa cartella il nome del vostro blog. A dire la verità potete inserire un altro nome diverso, io vi consiglio di mettere questo perché è più facile da ricordare.

Entrate dentro la cartella estratta e cercate wp-config-sample.php modificate l'estensione in modo che diventa wp-config-sample.txt . Adesso entrate dentro questo cartella che si aprirà tramite documento di testo ed all'interno sarà presente questo codice:

// ** Impostazioni MySQL – E’ possibile ottenere queste informazioni
// ** dal proprio fornitore di hosting ** //
/** Il nome del database di WordPress */
define(‘DB_NAME’, ‘database_name_here‘);
/** Nome utente del database MySQL */
define(‘DB_USER’, ‘username_here‘);
/** Password del database MySQL */
define(‘DB_PASSWORD’, ‘password_here’);
Le parole in rosso sono le uniche che dovrete modificare.
Al posto di database_name_here inserite il nome del database, il mio come ho detto precedentemente era WP_Scuolissima.  Poi al posto di username_here scrivete root.  La parola password_here toglietela e lasciate lo spazio bianco. La cosa importante è che non cancelliate erroneamente gli apici, altrimenti vi creerà dei problemi. Dopo tutte queste modifiche il codice deve essere simile a questo in basso:

 // ** Impostazioni MySQL – E’ possibile ottenere queste informazioni
// ** dal proprio fornitore di hosting ** //
/** Il nome del database di WordPress */
define(‘DB_NAME’, ‘WP_Scuolissima‘);
/** Nome utente del database MySQL */
define(‘DB_USER’, ‘root‘);
/** Password del database MySQL */
define(‘DB_PASSWORD’, ‘’);

Adesso salvate il documento di testo, e poi chiudetelo. Rinominatelo, e stavolta dategli questo nome wp-config.php in sostanza dovrete togliere la parola sample e poi rimettere il formato php per diventare leggibile.

Adesso prendete tutta la cartella, in cui avete estratto l'ultima versione di Wordpress, in cui è contenuto lo stesso file wp-config.php che avete appena modificato, copiatela, ed incollatela dentro la cartella XAMPP > htdocs . 

Adesso aprite una nuova finestra del browser ed incollate questo URL, al posto di nome-tua-cartella dovrete inserire il nome del vostro blog.
http://localhost/nome-tua-cartella/

che poi diventa
http://localhost/prova/


Adesso inserite il titolo del blog, poi il nome utente e la password che vi serviranno per effettuare l'accesso. Inserite il vostro indirizzo email, mentre per quanto riguarda l'indicizzazione lasciate la casella spuntata, essendo il blog offline non verrà mai e poi mai indicizzato nei motori di ricerca in quanto è come un blog di prova.

Adesso avete il vostro blog per fare tutte le prove, inserire lo stesso tema e gli stessi contenuti del vostro blog (se volete), su cui poter lavorare e fare pratica senza combinare casini.

Per accedere nuovamente nel blog di prova, questo è l'indirizzo che vi servirà ogni volta:
http://localhost/nome-tua-cartella/wp-admin/

Dove al posto di nome-tua-cartella c'è il nome del vostro blog che avete inserito nella cartella, se avete seguito la mia spiegazione precedente. Mentre per i dati di accesso dovrete inserire quella della registrazione di Wordpress in locale. Vi conviene conservare i dati di accesso da qualche parte in quanto è facile dimenticarseli e la procedura per installare Wordpress in locale sul vostro computer non è delle più brevi.

Spero che la mia guida sia stata di vostro gradimento!


Argomenti più cercati

Seguici su

     



© Scuolissima.com - appunti di scuola online! © 2021, diritti riservati di Andrea Sapuppo
P. IVA 05219230876

Policy Privacy - Cambia Impostazioni Cookies