Classificazione dei Triangoli


Impariamo a classificare i triangoli rispetto ai lati e agli angoli.

I LATI

  • I triangoli con tutti i lati disuguali si dicono scaleni.
  • I triangoli con due lati congruenti si dicono isosceli.
  • I triangoli con i tre lati congruenti si dicono equilateri e sono dei particolari triangoli isosceli.

GLI ANGOLI

Sappiamo già che la somma dei lati si chiama perimetro; ora, se due o più triangoli hanno lo stesso perimetro si dicono isoperimetrici.

Sappiamo che in un triangolo la somma degli angoli interni è di 180°, quindi possiamo facilmente intuire che non ci possono essere né due angoli retti, né due angoli ottusi.

In relazione agli angoli, un triangolo si dice:
- Acutangolo se ha tre angoli acuti;
- Rettangolo se ha un angolo retto e due angoli acuti;
- Ottusangolo se ha un angolo ottuso e due angoli acuti.

Aggiungiamo anche che:
  1. Un triangolo equilatero è solo acutangolo.
  2. Un triangolo isoscele può essere acutangolo, rettangolo, ottusangolo.
  3. Un triangolo scaleno può essere, acutangolo, rettangolo, ottusangolo.


Nessun commento :

Scrivi un commento

I commenti dovranno prima essere approvati da un amministratore. Verranno pubblicati solo quelli utili a tutti e attinenti al contenuto della pagina. Per commentare utilizzate un account Google/Gmail.


© Scuolissima.com - appunti di scuola online! © 2021, diritti riservati di Andrea Sapuppo
P. IVA 05219230876

Policy Privacy - Cambia Impostazioni Cookies