Penalizzato da Google Panda e Google Penguin


Quando si crea un sito o un blog il primo pensiero è quello di accrescere il numero dei visitatori giornalieri. In un modo o nell'altro ci si riesce ma si può anche fallire.
I nemici/amici del web sono Google Panda e Google Penguin. Adesso non voglio fare il sapientone, perché nessuno sa con certezza quale genere di algoritmo viene usato per decidere la qualità di un sito web, però certi consigli sarebbe meglio seguirli per evitare future conseguenze.

Perché sono nati se sono pericolosi?
Sì, sono pericolosi, ma solo per chi usa il web in "modalità spazzatura", ovvero senza prendersi cura del proprio sito e senza neanche impegnarsi a dare informazioni originali. Sono nati nel periodo in cui lo streaming e il download stavano andando fortissimo (non che ora sia spariti), difatti a quei tempi si poteva immediatamente trovare un film o anche le serie tv e persino qualsiasi tipo di gioco per pc sia su torrent che con download diretto e senza dover passare attraverso decine di pubblicità in stile virus. Bastava scrivere le solite parole chiavi (film streaming, gioco pc ita download ecc.) per trovare quel che si cercava come primo risultato a svantaggio dei siti che offrivano lo stesso prodotto legalmente ma a pagamento. Siccome Google non agisce mai senza un valido motivo, si può pensare che qualche celebre casa produttrice abbia protestato per la scarsa vendita, e così per esempio non solo sono stati chiusi o censurati diversi siti pirata ma si è deciso di dare più visibilità ai siti "puliti" e "originale". Spesso chi possiede un sito pirata non fa altro che copiare trame o recensioni di altri siti più famosi. Come potete vedere tutto torna.


È colpa dello streaming e del download?
No, non è che è colpa di questa categoria, anzi, questi continuano ad essere ben indicizzati nel web, è colpa prima di tutto di chi riusciva a sfruttare la situazione con le keyword. Scrivendo solamente 3-4 frasi con allegato il download di un film o gioco riusciva ad ottenere più visite di chi si è ammazzato a scrivere per il proprio onesto sito. Il web spazzatura consiste nel riuscire a ottenere il massimo con il minimo sforzo (anzi in questo caso nessuno sforzo).


Quali sono le conseguenze?
Con Google Panda e Penguin sono cambiati gli algoritmi del motore di ricerca Google. Il risultato è stato sorprendentemente disastroso per chi si era abituato al vecchio sistema, alcuni hanno subito un calo delle visite intorno al 70%, altri addirittura hanno chiuso i propri siti non potendo permettersi il lusso di pagare domini e hosting non produttivi. Altri ancora sono riusciti a venderli è così è nato un nuovo tipo di web. Le illegalità su internet esistono ancora oggi, ad esempio non è una novità che su internet si possono vedere le partite in streaming, però sono più contenute, il creatore di un sito sa che rischierà la chiusura del proprio sito e difatti questi anche se appaiono in italiano sono tutti su domini stranieri dove le leggi sono diverse o al massimo si rischia solo la chiusura del sito senza incorrere in danni sulla persona stessa.


Ma cosa si deve e non si deve fare per non subire penalizzazioni?

1. È consigliato creare sempre siti a tema con quello che si scrive.
2. I post creati devono essere completi, lunghi ma non troppo e soprattutto piacevoli da leggere.
3. Usare il grassetto, il corsivo e le sottolineature + link che rimandano ad altre pagine del proprio sito/blog.
4. Più un utente rimane su un sito e migliore sarà il suo posizionamento sul web nel tempo.
5. Non bisogna MAI fare scambi di link, fatta eccezione per chi aggiunge il nofollow.
6. Non bisogna iscrivere il proprio sito in siti che promettono di aumentare il Pagerank, perché danno risultati opposti. Il pagerank aumenta in modo lento e costante nel tempo ma invece cala subito se si imbroglia.
7. I siti con poche pagine spesso tendono ad essere i più penalizzati.
8. I siti che vengono aggiornati con frequenza giornaliera tendono ad avere più visite.
9. Gli errori di Html, grafica con risoluzioni sballate vengono penalizzati.
10. I siti copioni e quelli che credono ancora nelle keyword avranno vita breve.
11. Bisogna sfruttare le keyword all’interno di frasi e non si devono inserire a ripetizione come fossero la lista della spesa.
12. IMPORTANTE: I siti che presentano molta pubblicità above the fold (cioè prima del contenuto) vengono penalizzati.

In sintesi:
I vari Google Panda e Google Penguin sono stati progettati per rendere il web più ordinato, questi privilegiano la qualità in generale del sito e il gradimento dei visitatori, pertanto vi consiglio di installare suo vostri siti Google Analyticts per tenere d’occhio il comportamento dei visitatori. Se rimangono solo pochi secondi significa che non è di loro gradimento e che bisogna porre rimedio in qualche modo. Un sito, pensatelo come un posto di lavoro dove Google è il vostro capo: se non scrivete (lavorate) sul vostro sito, Google (il vostro capo) vede che state battendo la fiacca e vi pagherà di meno delle altre volte (vi diminuisce l’indicizzazione). Al contrario se lavorate molto e bene vi premierà, ma non immediatamente, ogni cosa ha suo tempo. Se smettete di aggiornare il vostro sito, Google farà di tutto per riportarvi allo stato originario di visite prima del premio.


Argomenti più cercati

Seguici su

     



© Scuolissima.com - appunti di scuola online! © 2022, diritti riservati di Andrea Sapuppo
P. IVA 05219230876

Policy Privacy - Cambia Impostazioni Cookies