Biografia: Plauto


Biografia:
Di Plauto, importante commediografo latino vissuto fra il 250 e il 184 a.C, si conoscono poche e incerte notizie biografiche. Arrivato giovane a Roma, da Sarsina, dove era nato, entrò al servizio di una compagnia teatrale, forse anche come attore comico. Sperperati i capitali accumulati, si adattò ai lavori più umili. Iniziò poi a scrivere commedie, che ebbero notevole successo. Fra le più belle ricordiamo Anfitrione, Aulularia, la pignatta in cui l'avaro ha nascosto il tesoro, e miles gloriosus, cioè il soldato fanfarone.

Anfitrione: La Trama
Nella commedia si celebra in chiave comica la nascita di una importante divinità del mondo antico: Ercole.
Giove, innamorato di Alcmena, moglie del generale tebano Anfitrione, che è lontano da casa per la guerra contro i Teleboi, ne prende le sembianze, fa credere alla donna che la guerra sia finita e vive così nella casa di lei. Quando il vero Anfitrione torna in patria vincitore, manda, anche se è notte, il servo Sosia ad annunciare il suo arrivo. Sosia però trova davanti alla casa Mercurio, che per ordine del padre ha preso le sembianze dello stesso Sosia. Prima Sosia, poi lo stesso Anfitrione si credono sdoppiati fino a quando Giove rivela la sua vera identità. Ad Alcmena nasceranno due gemelli, uno figlio di Anfitrione, l'altro di Giove: Ercole.


Nessun commento :

Scrivi un commento

I commenti dovranno prima essere approvati da un amministratore. Verranno pubblicati solo quelli utili a tutti e attinenti al contenuto della pagina. Per commentare utilizzate un account Google/Gmail.


© Scuolissima.com - appunti di scuola online! © 2021, diritti riservati di Andrea Sapuppo
P. IVA 05219230876

Policy Privacy - Cambia Impostazioni Cookies