Parafrasi: S'i' fosse foco, Angiolieri


di Cecco Angiolieri
Parafrasi:

Brucerei il mondo se fossi stato il fuoco;
lo tempesterei se fossi stato il vento;
l'annegherei se fossi stato acqua;
l'avrei fatto sprofondare se fossi stato Dio.

Se fossi stato un papa sarei lieto e felice,
perché così metterei nei guai tutti i cristiani;
Sai che farei se fossi stato imperatore?
Taglierei la testa a tutti quelli intorno a me.

Se fossi stato la morte andrei da mio padre;
se fossi stato la vita, fuggirei da lui:
nello stesso modo farei con mia madre.

Se fossi stato Cecco, quello che sono adesso e sono stato,
prenderei le donne giovani e belle:
e quelle vecchie e brutte le lascerei per gli altri.




Parafrasi alternativa:

Se fossi fuoco, brucerei il mondo;
se fossi vento, vi infurierei con le tempeste;
se fossi acqua, l'affogherei;
se fossi Dio, lo sprofonderei;

Se fossi papa, allora sì che sarei felice,
perché metterei nei guai tutti i cristiani;
se fossi imperatore, sai che farei?
Taglierei la testa a tutti mulinando la spada.

Se fossi morte, andrei da mio padre;
se fossi vita, fuggirei da lui:
lo stesso farei con mia madre.

Se fossi Cecco, come sono, e sempre sono stato,
mi prenderei le donne belle e giovani
e lascerei agli altri quelle brutte e vecchie.


Argomenti più cercati

Seguici su

     



© Scuolissima.com - appunti di scuola online! © 2022, diritti riservati di Andrea Sapuppo
P. IVA 05219230876

Policy Privacy - Cambia Impostazioni Cookies