Capitolo 6 de I Promessi Sposi - Analisi e Commento
     


Capitolo 6 de I Promessi Sposi - Analisi e Commento


Analisi e commento del sesto capitolo de I Promessi Sposi di Alessandro Manzoni.


Struttura

Il capitolo presenta due poli di aggregazione: la casa di Lucia e il palazzo di don Rodrigo. Questa divisione si mantiene anche per quanto riguarda la struttura del racconto. In una prima parte è scoperto l'imbroglio di don Rodrigo, nella seconda invece si trama l'inganno che sarà rivelato nell'ottavo capitolo. La suddivisione binaria si mantiene anche per quanto riguarda il tema della
Provvidenza: intervento sicuro di Dio, che non abbandona mai i suoi protetti; l'invito di Lucia a lasciar fare a "quello lassù".
Altra dualità nel duello tra padre Cristoforo e don Rodrigo; quindi la disputa di Renzo e Agnese contro Lucia e infine anche il dialogo tra Renzo e Tonio. Dialogo che presenta struttura binaria in quanto Tonio inizialmente è perplesso, salvo poi accettare la richiesta dell'amico.


Sequenze

Il capitolo è caratterizzato da numerosi cambi di scena:

Prima sequenza: dialogo tra padre Cristoforo e Rodrigo;
Seconda sequenza: l'incontro del frate con il vecchio servitori e il ritorno da Lucia;
Terza sequenza: la discussione di Renzo, Agnese e Lucia riguardo il matrimonio a sorpresa;
Quarta sequenza: Tonio riceve la visita di Renzo;
Quinta sequenza: Renzo e Tonio parlano all'osteria;
Sesta sequenza: Renzo e Lucia stanno discutendo, mentre arriva padre Cristoforo


Tecniche narrative

Nel capitolo sesto domina sicuramente il dialogo in quanto permette al narratore di raccontare l'intreccio in modo accattivante e di arricchire il carattere di alcuni personaggi, ad esempio mettendo in rilievo l'arroganza di Rodrigo.
Naturalmente non mancano gli interventi del narratore: ne sono un esempio le domande di natura morale che commentano l'atteggiamento del vecchio servitore. Questi continui interventi servono a stimolare l'attenzione del lettore e cercano di far suscitare in chi legge la curiosità riguardo il modo di agire degli uomini.


Personaggi

Il capitolo si apre con la presentazione di due personaggi completamente opposti: Padre Cristoforo che adotta una strategia difensiva e che ha un atteggiamento guardingo, salvo poi perdere il self-control, e Don Rodrigo che è spavaldo.


Temi

1) Lotta fra bene e male: la morale autentica non accetta compromessi. Un'azione può essere soltanto buono o soltanto sbagliata. Se è sbagliata non va intrapresa.

2) Onore: su cui si fonda la morale di Rodrigo

3) Inganno: presente nei tre luoghi in cui si sviluppa principalmente l'azione: palazzotto di Rodrigo, l'osteria e la casa di Lucia.



Nessun commento :

Scrivi un commento

I commenti dovranno prima essere approvati da un amministratore. Verranno pubblicati solo quelli utili a tutti e attinenti al contenuto della pagina. Per commentare utilizzate un account Google/Gmail, altrimenti la modalità "anonimo".