Capitolo 13 de I Promessi Sposi - Analisi e Commento


Analisi e commento del tredicesimo capitolo de I Promessi Sposi di Alessandro Manzoni.


La struttura 

La narrazione continua gli eventi descritti nel capitolo 12, ma cambia sia il punto di osservazione che lo spazio. Infatti l'interesse del narratore non è più rivolto verso la folla, di cui sono stati descritti gli umori, bensì sulla figura del vicario, personaggio del tutto impreparato agli eventi che seguiranno. Dallo spazio esterno (strade e piazze), si passa allo spazio interno (casa del vicario).

Tempo: la vicenda si svolge in un giorno.


I personaggi e le tecniche narrative 

Il nuovo personaggio del capitolo è il vicario, un uomo di potere che sta per scontare colpe commesse da altri, pur non essendo egli stesso privo di colpe. Manzoni lo paragona ad un panno lavato: è infatti pallido e senza fiato. La tecnica narrativa ricorrente in questo capitolo è quella dell'alternanza tra discorso indiretto (le parole del vicario sono infatti riportate dal Manzoni) e discorso diretto (quando, alla fine del capitolo, il vicario manifesta il proprio desiderio di andarsene).

La folla è pur sempre presente anche in questo capitolo e, il narratore la critica ferocemente: il suo modo di agire è negativo, non segue infatti il senso morale, ma biechi interessi egoistici. Essa è quindi disumana, irrazionale e disordinata. Discorso diretto (per rappresentare le molteplici opinioni della folla) e discorso indiretto (utilizzato per colpire ironicamente la ferocia e l'irrazionalità della folla stessa) vengono utilizzati anche in questo caso.

Un nuovo personaggio è il cancelliere Ferrer, il detentore del potere, rischia la vita per salvare il vicario ed è un astuto demagogo che sa conquistare e mantenere il favore popolare. Il suo parlare si articola su due livelli: quello delle parole italiane, menzognere, e quelle spagnole, veritiere.

Un fiero sostenitore del vicario è Renzo, il quale manifesta una posizione moderata ed è contro la violenza e il sangue (in altre parole, Renzo la pensa come Manzoni).



Nessun commento :

Scrivi un commento

I commenti dovranno prima essere approvati da un amministratore. Verranno pubblicati solo quelli utili a tutti e attinenti al contenuto della pagina. Per commentare utilizzate un account Google/Gmail, altrimenti la modalità "anonimo".