Differenza tra murales e graffiti


Quante volte avete visto sui muri della vostra città delle raffigurazioni, alcune belle altre meno e, non essere stati in grado di capire se si trattassero di murales o graffiti?
I due termini non sono affatto sinonimi, anche se nel linguaggio comune è facile incappare in questo genere di errore. In questa pagina andremo a vedere le principale differenze e la loro storia.


Murales


Murales è la forma plurale di "murale", erroneamente utilizzata anche al singolare; esso deriva dalla parola spagnola "mural". La scelta di questa vocabolo è divenuta sempre più comune con il "muralismo", un movimento artistico messicano. Va utilizzato per fare riferimento a un dipinto che può essere realizzato su una larga superficie (parete, soffitto, pavimento), con varie tecniche, come l'affresco, che si ottiene dipingendo con pigmenti stemperati in acqua su intonaco fresco.

Essendo nati da movimenti di protesta sono da considerarsi come libere espressioni creative della popolazione contro il potere. Nel tempo le cose sono cambiate perché hanno assunto valore estetico e sociale, pertanto gli stessi enti pubblici cercano artisti per rianimare le aree povere di colori.

I soggetti dei murales sono per lo più raffigurazioni allegoriche ispirate a motivi e ideali politici.



Graffiti


I graffiti sono la raffigurazione e lo studio di lettere che poi si sviluppano ingrandendosi e presentandosi in diversificate realizzazioni prospettiche (più spesse, con riempimenti e contorni). Derivano dal "graffitismo" una manifestazione sociale e culturale sviluppatosi a New York sul finire degli anni Settanta, basata sull'espressione della propria creatività tramite disegni, composti più da scritte e da parole in origine, ad esempio il proprio nome d'arte (tag) diffondendolo come fosse una firma o un marchio.
Si è soliti trovarli nei muri, nelle saracinesche, sulla superficie esterna dei treni... per questa ragione vengono considerati atti di vandalismo punibili per legge. Talvolta nelle periferie degradate si lascia ai graffitisti ampia libertà di esporre la propria creatività attraverso l'uso delle bombolette spray.



Nessun commento :

Scrivi un commento

I commenti dovranno prima essere approvati da un amministratore. Verranno pubblicati solo quelli utili a tutti e attinenti al contenuto della pagina. Per commentare utilizzate un account Google/Gmail, altrimenti la modalità "anonimo".