Si scrive Da, Dà o Da' ?


Vi è mai capitato di leggere articoli di giornali o sul web che riportano "da" inteso come verbo, senza accento? Nella lettura è difficile distinguere questo errore, però diventa facile identificare la svista se si conosce l'esatta regola grammaticale.

Alla domanda se si usa scrivere Da, Dà o Da', la risposta è che tutte è tre potrete ritrovarle in un testo senza che venga commesso un errore, però per capire se la scelta sia giusta o sbagliata dovrete analizzare la frase.


 con l'accento è la terza persona singolare del modo indicativo, tempo presente. Generalmente i monosillabi si scrivono senza accento, ma questa è la coniugazione di un verbo, quindi si dovrebbe scrivere "Egli dà". Si usa l'accento perché essendo monosillabo potrebbe anche essere confuso con "da (Milano, Roma...)".

ESEMPIO:
- Luca la colpa a Marco.
- Lei mi  un bacio.


DA senza accento è una preposizione semplice.

ESEMPIO:
- Da Roma a Milano il tempo sarà piovoso.
- Da dove provengono questi pomodori?


DA' con l'apostrofo si utilizza solo nella seconda persona dell'imperativo del verbo dare. In questo caso da' si apostrofa per indicare il troncamento del verbo DAI; il troncamento non è obbligatorio e gli si può preferire in qualsiasi momento il verbo per esteso.

ESEMPIO:
- Da' subito quella borsa a tua cugina!



Nessun commento :

Scrivi un commento

I commenti dovranno prima essere approvati da un amministratore. Verranno pubblicati solo quelli utili a tutti e attinenti al contenuto della pagina. Per commentare utilizzate un account Google/Gmail, altrimenti la modalità "anonimo".