Figure retoriche: Ad Angelo Mai, Leopardi


di Giacomo Leopardi
Figure retoriche:

L’uso di figure retoriche, come l’ossimoro, indicative della drammatica negatività del presente: ad esempio nell'espressione ombra reale e salda.

Enallage: tardo
Antitesi: mercé, non danno
Eufemismo: l'ora estrema
Metonimia: da mediocrità  (mediocrità vale per "uomini mediocri")

Apocope: sorser - mercé


LEGGI ANCHE: Testo Ad Angelo Mai



Nessun commento :

Scrivi un commento

I commenti dovranno prima essere approvati da un amministratore. Verranno pubblicati solo quelli utili a tutti e attinenti al contenuto della pagina. Per commentare utilizzate un account Google/Gmail, altrimenti la modalità "anonimo".