Mappa concettuale: La libertà che guida il popolo, Delacroix



La libertà che guida il popolo ricorda ed esalta la lotta per la libertà dei parigini avvenuta nel 1830; adesso il dipinto realizzato da Delacroix si trova nel Louvre. La libertà si ispira alla Venere di Milo, statua greca scoperta nel 1820; essa non è altro che il 1° tentativo di nudo femminile in abiti dell'epoca ma per non creare polemiche viene mascherato dall'allegoria della libertà che invita lo spettatore a seguirla insieme al popolo. Dal dipinto possiamo notare che la libertà indossa il berretto frigio, che Delacroix si autoritrae, che in lontananza si può vedere la cattedrale di Notre Dame di Parigi. Il dipinto richiama alla zattera della medusa di Gericault per la struttura piramidale, però qui il popolo è una massa indistinta mentre nella "Zattera" c'è una perfezione anatomica.




3 commenti :

  1. mi è stata molto utile, ad esempio ho potuto agguingere alcuni dettagli alla mia analisi dell'opera ,e confrontare l'autore con gli altri per saperne alcuni dettagli

    RispondiElimina
  2. NON è il berretto grigio ma il berretto FRIGIO, questo ha tutta una sua storia: preso come SIMBOLO della rivoluzione stessa, fa parte dell'icona della Marianne vale a dire l'allegoria della figura femminile che personifica gli ideali della repubblica francese. Verrà poi ripreso da altre rivoluzioni come simbolo di libertà e apparirà negli stemmi di molte nazioni e pure nel sigillo dell'Esercito e del Senato degli Stati uniti

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie per la segnalazione. Adesso è corretto.

      Elimina

I commenti dovranno prima essere approvati da un amministratore. Verranno pubblicati solo quelli utili a tutti e attinenti al contenuto della pagina. Per commentare utilizzate un account Google/Gmail, altrimenti la modalità "anonimo".