Creare un indirizzo email gratis - migliori siti


migliori siti posta elettronica
La posta elettronica dall'inglese electronic mail ma più comunemente diffusa con il termine indirizzo email è un servizio internet grazie al quale ogni utente può inviare o ricevere dei messaggi. È la controparte digitale ed elettronica della posta cartacea. Anche se tra amici è diventato antiquato scambiarsi messaggi tramite email perché sostituite prima dalle chat e poi dai social network e applicazioni per cellulari sono ugualmente molto utilizzate e soprattutto indispensabili per comunicare con persone di un certo livello (sindaco, aziende..), per inviare il proprio curriculum di lavoro ed anche per le registrazioni online dato che quasi tutti i siti importanti per poter essere utilizzati nel massimo delle loro funzioni richiedono l'iscrizione rilasciando il proprio indirizzo email con i dati personali per diversi motivi come potrebbero essere il recupero password, per identificarsi come persona reale, ed ovviamente per riempire la casella di posta elettronica di newsletter e spam sia per scopi commerciali sia, purtroppo, per truffe online.

Non si dovrebbe creare una email da un sito a caso e per questo andrò ad elencare i migliori siti per creare un indirizzo di posta elettronica in maniera gratuita che abbiano come punti di forza la sicurezza, la velocità e la semplicità di utilizzo. La classifica stilata non è basata su miei gusti personali ma da una ricerca approfondita in rete sui siti di tecnologia di fiducia ed aggiornati.

1) Gmail: non è solo un email bensì una registrazione unica per tutti i servizi di Google, senza di essa sarebbe impossibile commentare su blog come Scuolissima realizzati sulla piattaforma Blogger, commentare o inserire video su Youtube, commentare o aggiungere cerchie su Google Plus ed altre cose che per lo più riguardano i webmaster (Google Webmaster, Analytics). Ritornano alla qualità dell'email dovete sapere che lo spazio offerto è di ben 15 GB, praticamente una infinita che però va suddiviso tra Google Drive, Gmail e Foto Google+; in realtà le foto inferiori a 2048x2048 pixel ed i video caricati di durata inferiori a 15 minuti non incideranno sul limite dello spazio di archiviazione. Anche se si superano i 15 giga il servizio email continuerà a funzionare per un po' inviandovi ma con degli avvisi per avere il tempo necessario per liberarlo, se invece non viene liberato come richiesto le email sarà impossibile ricevere nuove email perché ritorneranno indietro al destinatario. Il servizio email risulterà molto protetto grazie al filtro antispam, inoltre gli aggiornamenti tramite email che possono riguardare un Mi Piace o un commento su Facebook non si non si mischieranno con gli altri, riducendo così il rischio che messaggi importanti possano finire in secondo piano. Una limitazione comune riguarda l'invio degli allegati che possono raggiungere al massimo i 25 MB, per bypassare questo limite si devono caricare i file su Google Drive che permette allegati fino a 10 GB.
Una volta creata l'email con Gmail apparirà nel seguente modo: scuolissima@gmail.com, se avete dubbi seguite la guida per iscriversi a Google.

2) Hotmail (Outlook): se Gmail ha avuto un grandissimo successo grazie a Google e alla sua pubblicità lo stesso si può dire (anche se in ambiti differenti) di Hotmail che ha cambiato nome in Outlook. Inizialmente il suo successo era assicurato grazie a Internet Explorer, browser presente su tutti i computer Microsoft ma con l'arrivo di Gmail è stato snobbato da molti. E' solo grazie a Facebook e di conseguenza con l'aggiunzione di nuovi servizi come Skydrive per archiviare file su internet e Office Web per leggere i documenti Office online tramite browser che a ripreso nuovamente potere. Inoltre con l'arrivo dei nuovi sistemi operativi Windows 8 conviene avere un indirizzo Outlook per eseguire la verifica dell'account e per gestire al meglio tutti i servizi proprio come avviene per quelli di Google, insomma sembra inevitabile avere almeno due email.
Una volta creata l'email con Hotmail apparirà nel seguente modo: scuolissima@hotmail.com o in quest'altro scuolissima@outlook.com, se avete dubbi seguite la guida per creare un'email con Outlook.

3) Yahoo Mail: a pari livello dei due colossi Gmail e Outlook si piazza l'email di Yahoo, è stata messa solo in terza posizione perché non piace molto l'interfaccia grafica però avere un'email di questo tipo sempre a portata di mano può essere utile nel caso si voglia fare una domanda veloce su Yahoo Answers, per tutto il resto è un'email normale ed affidabile. L'indirizzo che conviene utilizzare è yahoo.it perché a differenza di yahoo.com è privo di limitazioni.

4) Virgilio Mail: dispone di filtri email che permettono di organizzare la visualizzazione della posta ricevuta in categorie, è possibile utilizzare filtri automatici ed anche filtri manuali per chi ha delle esigenze particolari. Inoltre a differenza di Gmail è possibile inviare allegati pesanti (fino a 2 Giga), in pratica il destinatario riceverà un link per eseguire il download ma che sarà funzionante solo per 7 giorni. Con Virgilio Mail i messaggi indesiderati saranno molto ridotti e in presenza di virus si viene immediatamente avvertiti.
L'email creata sarà di questo tipo: scuolissima@virgilio.it, anche se non più disponibili chi utilizza gli indirizzi Tim.it, Tin.it e Alice.it sta usando Viriglio come indirizzo email.

5) Mail.com: anche se il servizio email non è in italiano ma solo in lingua inglese è da segnalare perché offre diversi domini suddivisi per categoria: lavoro, tecnologia, nazionalità, hobby e religione. Per non dimenticarsi il proprio indirizzo email conviene adottare quello classico, ad esempio scuolissima@mail.com. Inoltre non c'è alcun limite di spazio, potete teoricamente accumulare email ricevute e conservare quelle inviate all'infinito.

6) Email.it: permette di creare caselle di posta elettronica ponendo in primo piano parametri fondamentali come la sicurezza e la privacy mentre per quanto riguarda le funzionalità mi sembra un tantino indietro. Offre uno spazio limitato di solo 1 GB però per inviare allegati va bene dato che si possono inviare file fino a 3GB. Alla fine si avrà una email del tipo scuolissima@email.it.

7) Libero Mail: il servizio email di Libero è usato più che altro grazie allo sponsor Infostrada e alla autorità del portale italiano tra i più visitati in Italia. Offre soltanto un 1GB di spazio per le email, almeno questo nella versione gratuita, tra l'altro dovete sopportarvi la pubblicità che vi invieranno sotto forma di news periodiche; la piattaforma per le email vista in generale sembra decisamente indietro rispetto a quelli meglio posizionati in classifica ma non solo per la grafica ma anche dal punto di vista della sicurezza dato che non usa nemmeno la connessione crittografa protetta (https) e quindi per qualche esperto di computer (meglio noti come hacker) sarà facile rubare informazioni personali come password ed email segrete.

8) Katamail: è il servizio email offerto dal gruppo editoriale L'espresso, la grafica è proprio vecchia e lo spazio fornito è di solo 1 GB, non mi sembra ci siano vantaggi nel creare un indirizzo email da loro, anzi, il servizio anche se gratuito risulta piuttosto limitato.


Se usate i primi tre siti per creare email (Gmail, Outlook, Yahoo) andate sul sicuro perché vengono aggiornati ogni volta che ce ne fosse bisogno, sono veloci ed usatissimi non si può dire lo stesso per quelli che seguono e soprattutto per tutte le email che non sono state nemmeno citate. Per cui se ne usate altre vi consiglio vivamente di sostituirle al più presto.

LEGGI ANCHE: Come creare una email temporanea



Nessun commento :

Scrivi un commento

I commenti dovranno prima essere approvati da un amministratore. Verranno pubblicati solo quelli utili a tutti e attinenti al contenuto della pagina. Per commentare utilizzate un account Google/Gmail, altrimenti la modalità "anonimo".