WP Super Cache per velocizzare Wordpress


Avere un plugin che gestisce la cache è indispensabile per chi usa Wordpress su hosting condivisi, le pagine che inizialmente sembrano lente a caricare (soprattutto la homepage) diventano molto più leggere perché sono già state caricate in precedenza. Per velocizzare Wordpress esistono almeno 10 ottimi plugin ma ne basta solamente uno: quello che mi è sembrato veramente alla portata di tutti si chiama WP Super Cache. Questo plugin riduce il caricamento delle pagine sin da subito di almeno il 40% (se non si è mai utilizzato un plugin per la cache in precedenza) e di conseguenza diminuisce il bounce rate, cioè i visitatori si stancheranno meno di aspettare e rimarranno più del solito. Tutto questo è possibile attraverso la creazione di file statici HTML che vengono mostrati ai visitatori invece di caricare gli script con il pesante codice PHP.

Scaricate il plugin WP Super Cache, all'ultima versione disponibile dal sito ufficiale di Wordpress e caricatelo dalla sezione Plugin del vostro blog. Dopo averlo installato ed attivato lo troverete all'interno della sezione Impostazioni, apritelo e vi troverete nella sezione Facile, qui dovete mettere la spunta su Cache Attiva (Raccomandato) e pigiare sul pulsante Aggiorna lo stato.

Nella fase successiva recatevi sezione del menù: Avanzato e selezionate solamente le cose citate.
  1. Cache hit di questo sito per accesso rapido. (Raccomandato)
  2. Utilizza PHP per servire i file in cache.
  3. Compressione delle pagine in modo che esse siano servite più rapidamente ai visitatori. (Raccomandato)
  4. 304 Not Modified browser caching. Indica quando una pagina non é stata modificata dalla sua ultima richiesta. (Raccomandato)
  5. Non servire pagine cache per gli utenti conosciuti. (Raccomandato)
  6. Rigenerazione cache. Serve un file supercache agli utenti anonimi quando un nuovo file è stato generato (Raccomandato)
  7. Mobile device support. (External plugin or theme required. See the FAQ for further details.)
  8. Extra homepage checks. (Very occasionally stops homepage caching) (Raccomandato.
  9. Cliccare su Aggiorna lo stato.

Per quel che riguarda il plugin adesso è ottimizzato nel migliore dei modi e sono le impostazioni che utilizzo anche io sui miei blog Wordpress, in realtà, se volete esagerare con l'ottimizzazione dovete selezionare da AvanzatoUtilizza mod_rewrite per servire i file in cache, che secondo l'autore del plugin è la migliore impostazione ma non viene consigliata per i nuovi utenti meno esperti perché genera automaticamente un codice all'interno del file .htaccess e bisogna fare click su un pulsante che appare nella stessa pagina del plugin per confermarne l'aggiunta di tale codice. Anche io consiglio questa impostazione, è più performante e poi se non sapete come arrivare al file .htaccass da FTP o cPanel potrete sempre utilizzare la sezione "Modifica Files" del plugin SEO Wordpress by Yoast.

Per quanto riguarda la sezione CDN è consigliata solo se l'hosting non risiede in Italia, per il momento lasciatela disabilitata o almeno fin quando non avrete imparato ad usare Cloudfare o simili.

La cache memorizza come già spiegato le pagine, quindi se andrete ad effettuare delle modifiche nell'aspetto del tema per renderle visibili dovete ogni volta cancellare la cache entrando nelle impostazioni nel plugin > Contents > Cancella la cache.

Dalla sezione Pre-Carica dovete inserire un numero maggiore di 720 minuti, di solito inserisco 4000 per tutti i siti. Più in basso dal menù a tendina dovete selezionare TUTTO e mettere la spunta su:
- Modalitù pre-carica (garbage collection solo per file cache parziale. (Raccomandato).
- Preloads tags, categories and other taxonomies.

Infine dovrete fare click sul pulsante Pre-carica la cache adesso.
A seconda del numero precedentemente impostato (es. 4000) e dal numero di articoli pubblicati sul sito potrebbero volerci diverse ore per la pre-carica completa della cache.

La sezione Plugins serve principalmente per chi utilizza plugin per la versione mobile del sito, come WPTouch.

Personalmente non ho mai avuto particolari problemi sino ad ora, si potrebbero presentare nel caso abbiate installato plugin simili come W3 Total Cache in quanto andrebbero in conflitto. Inoltre

Per chi avesse altro genere di problemi come ad esempio errori dopo l'installazione consiglio vivamente di consultare le FAQ del plugin.

Per migliorare il punteggio su Pagespeed, leggetevi anche:
Migliorare la cache con un trucchetto senza plugin su Wordpress



Nessun commento :

Scrivi un commento

I commenti dovranno prima essere approvati da un amministratore. Verranno pubblicati solo quelli utili a tutti e attinenti al contenuto della pagina. Per commentare utilizzate un account Google/Gmail, altrimenti la modalità "anonimo".