Come creare un post su Blogger


Avete così tanta voglia di scrivere qualcosa che vi siete creati il vostro primo blog su Blogger, ma siete ancora alle prime armi e non riuscite neanche a scrivere il vostro primo articolo? Non fatene un dramma, è una cosa molto semplice, vi basterà memorizzare questi pochi passaggi e la funzione di ogni singolo bottone presente in fase di scrittura.

Essendo un problema che accomuna molti principianti, è bene partire proprio dall'inizio. Cercate su Google la parola Blogger è cliccate sul primo risultato in italiano così verrete proiettati in una pagina in cui dovrete eseguire il login per accedere sul vostro blog (non sempre richiede email e password perché avevate salvata la password per accedere) ed infine approderete nell'elenco dei blog aperti su blogger.



Apparirà la vostra immagine del profilo di Google Plus se avevate collegato l'account oppure quella di default di blogger se non l'avevate ancora sostituita. Se cliccate sul bottone arancione con la matita potrete scrivere sin da subito il vostro post però non è la procedura normale per creare un post (è una scorciatoia). 



Di norma si clicca sul pulsante grigio che vi porta all'elenco dei post, perché da qui si ha una panoramica generale del blog (post salvati in bozza, commenti ecc.).  



Adesso questa sarà la pagina che vi troverete davanti, ovviamente con i vostri dati, dato che questa è quella di Scuolissima (consiglio di salvarla nei preferiti in modo da saltare i passaggi precedenti). Cliccate sulla matita grigia indicata dalla freccia ed entrerete in una nuova pagina dove potrete finalmente scrivere.



Nel riquadro bianco più grande potete scrivere il testo del vostro articolo, cercate di scrivere testi lunghi, attinenti e allo stesso tempo piacevoli. Finito di scrivere ciò che volete inserite un titolo al post che deve essere a tema con quanto scritto, altrimenti ciò potrebbe non essere di gradimento ai futuri visitatori. Se scrivete nella modalità Scrivi che è quella che si usa di solito non avrete particolari problemi tranne nel caso in cui copiate testi di altri siti, ad esempio un testo da Wikipedia, questa appare con lo stesso font e colore utilizzato da Wikipedia e non è molto carino da vedere, nella modalità HTML invece vedrete tutti i codici HTML che avete utilizzato, ad esempio se incollate il testo da Wikipedia nel lato HTML questo apparirà con il font e il colore standard del vostro blog, solitamente la parte HTML viene usata per gestire al meglio gli spazi, per inserire immagini in modo gradevole, per inserire cose più specifiche.
  • Le due frecce poste verso sinistra e verso destra servono per annullare l'ultima modifica e per ripetere l'ultima modifica. 
  • La F serve per scegliere il tipo di carattere, le due T invece per impostare le dimensioni del carattere, il formato solitamente è impostato su normale ma anche questo può essere modificato. 
  • La lettera B è il grassetto, serve per mettere in mostra le parole in risalto specialmente in un testo lungo. 
  • La lettera I è il corsivo, serve per inserire parole in corsivo. La lettera U sottolineata serve per sottolineare le parole. 
  • Le tre lettere iniziali dell'alfabeto sbarrate ABC servono per rinnegare un concetto che era stato espresse in precedenza. 
  • La lettera A serve per modificare il colore del testo. Quel pennarello serve invece per inserire il colore di sfondo al testo. 
  • La scritta inserisci link serve per linkare un articolo che si è scritto in precedenza, in questo modo creerete dei backlink interni oppure per linkare altri siti o blog al di fuori del vostro. 
  • L'immagine serve per inserire un immagine nel post, per abbellirli oppure per rendere meglio un concetto, una guida o un marchio se ne possedete qualcuno.  
  • Il ciak o clapperboard serve per inserire video, ma da un punto di vista SEO e di spazio si consiglia di caricare i video su Youtube
  • Il foglio stracciato in due parti serve per inserire l'interruzione di testo per far apparire il read more, io ho adottato un metodo per renderlo automatico e per far apparire solo i riassunti dei post nella homepage. 
  • Quelle tante linee che sembrano un codice a barre servono per allineare il testo o un immagine a sinistra, al centro o a destra. 
  • Poi ci sono le due modalità di elenco numerato o puntato
  • Le due virgolette invece servono per inserire le citazioni, ovvero contenuti scopiazzati da altri siti, oppure aforismi. 
Molte di queste cose si possono fare utilizzando le scorciatoie da tastiera per Blogger.

L'elenco precedentemente descritto sono solo una parte delle impostazioni infatti lateralmente troverete la sezione Impostazioni post dovete potete gestire:
  • Le etichette che non servono come parole chiave del testo, non bisogna abusarne ma bisogna utilizzarne almeno una per ogni post.
  • Link serve per personalizzare, modificare l'URL del post per renderlo migliore in ottica SEO.
  • Ubicazione serve per indicare il luogo in cui avete pubblicato il post o riferito al luogo di cui parlate (penso sia una funzione inutile).
  • Descrizione della ricerca è facoltativa ma allo stesso tempo è importante, serve per riassumere con pochissime parole quanto scritto nel post, ha una funzione simile al metatag della descrizione del blog.
  • Su Opzioni potete disabilitare il modulo dei commenti per quello specifico post e poi in modalità HTML decidere se immettere il tag <br> (quello per andare a capo) manualmente o premendo il tasto Enter o Invio.

Ci sarebbero altre cose da spiegare e che sicuramente farò dato che non possono entrare tutte cose in questo post, vi basterà seguire di tanto in tanto l'etichetta Blogger che ho dedicato in questo blog che periodicamente aggiornerò con informazioni molto interessanti riguardanti questa piattaforma.



Nessun commento :

Scrivi un commento

I commenti dovranno prima essere approvati da un amministratore. Verranno pubblicati solo quelli utili a tutti e attinenti al contenuto della pagina. Per commentare utilizzate un account Google/Gmail, altrimenti la modalità "anonimo".