Parafrasi: A Se Stesso, Leopardi


Parafrasi: A Se Stesso, Leopardi

di Giacomo Leopardi
Parafrasi:

Ora o mio stanco cuore ti acquieterai per sempre. E' finita anche l'ultima illusione che io avevo creduto potesse essere eterna. E' finita (si è spenta la speranza). Sento che non solo è spenta la speranza di ogni desiderio, ma anche il desiderio di avere illusioni e il sentimento che germoglia la speranza. Fin troppo hai palpitato perduto dietro alle illusioni. Nessuna cosa è degna dei tuoi palpiti, né la terra né questo misero mondo pieno di fango, né la vita che è dolore e noia e null'altro. Ti acquieterai. Unico vero sono che il destino abbia dato agli uomini è la morte. Ormai o cuore disprezza te stesso, disprezza la natura, il brutto (negativo) potere misterioso, disprezza la vita, per il dolore di tutte le creature e disprezza l'infinita vanità del tutto.

Nessun commento:

Scrivi un commento

Se trovate imperfezioni o volete aggiungere qualcosa all'articolo lasciate un commento.
Per commentare, dovete usare un account Google / Gmail.