Scuolissima.com - Logo


Verbo essere: spiegazione e coniugazione


Appunto di grammatica riguardante il verbo essere: spiegazione significato proprio e ausiliare, e la coniugazione per tutti i modi e tempi verbali.

Il verbo essere è, insieme al verbo avere, uno dei verbi principali della lingua italiana. Si inizia a studiare alle scuole elementari, subito dopo aver appreso il concetto di verbo, e grazie ad esso lo studente imparerà tutti i modi e i tempi del verbo. Il verbo essere ha una coniugazione propria ed è detto ausiliare in quanto viene usato nella coniugazione di tutti gli altri verbi per i tempi composti.





Verbo essere: spiegazione

Il verbo è l'azione che può essere compiuta da persone, animali o cose. Il verbo essere è considerato un verbo speciale perché non indica un'azione, ma possiede diverse funzioni grammaticali.


Funzioni del verbo essere

Il verbo essere può indicare...
  • Un modo di essere, quando introduce un aggettivo qualificativo, o introduce un nome.
    Lo studente è distratto.
    Lui è il meccanico.
  • Un aiuto ai verbi, quando ha la funzione di ausiliare.
    Sono andato a scuola.
  • Appartenenza.
    Il pallone è mio.
  • Uno stato o una situazione.
    Io sono in auto.

Il verbo essere può essere utilizzato da solo con il significato di stare, esistere, trovarsi; in questo caso si dice che il verbo essere ha significato proprio.

Quando il verbo essere accompagna un altro verbo ha la funzione di ausiliare. Inoltre, il verbo essere può essere in funzione di copula o predicato verbale. In tutti questi casi vi suggeriamo di leggere le frasi svolte con tutte le combinazioni possibili. Siamo certi che vi saranno di grande aiuto!

FRASI SVOLTE:



Verbo essere: coniugazione

Di seguito trovate tutte le coniugazioni del verbo essere: indicativo (presente, passato prossimo, imperfetto, trapassato prossimo, passato remoto, trapassato remoto, futuro semplice, futuro anteriore), condizionale (presente, passato), congiuntivo (presente, passato, imperfetto, trapassato), imperativo (presente), infinito (presente, passato), participio (presente, passato) e gerundio (presente, passato).



Modo indicativo

Il modo indicativo indica eventi, situazioni e azioni che accadono, sono accadute o accadranno in modo certo, ed è per questo che è chiamato "modo della realtà". È composto da 8 tempi: 4 tempi semplici (cioè formati da una sola parola) e 4 tempi composti (cioè formati da 2 parole). Ha un tempo per il presente, sei tempi per il passato e due tempi per il futuro.

Presente Passato prossimo
Io sono Io sono stato
Tu sei Tu sei stato
Egli è Egli è stato
Noi siamo Noi siamo stati
Voi siete Voi siete stati
Essi sono Essi sono stati


Imperfetto Trapassato prossimo
Io ero Io ero stato
Tu eri Tu eri stato
Egli era Egli era stato
Noi eravamo Noi eravamo stati
Voi eravate Voi eravate stati
Essi erano Essi erano stati


Passato remoto Trapassato remoto
Io fui Io fui stato
Tu fost Tu fosti stato
Egli fu Egli fu stato
Noi fummo Noi fummo stati
Voi foste Voi foste stati
Essi furono Essi furono stati


Futuro semplice Futuro anteriore
Io sarò Io sarò stato
Tu sarai Tu sarai stato
Egli sarà Egli sarà stato
Noi saremo Noi saremo stati
Voi sarete Voi sarete stati
Essi saranno Essi saranno stati



Modo condizionale

Il modo condizionale indica un'azione o una situazione che dipende da una determinata condizione.

Presente Passato
Io sarei Io sarei stato
Tu saresti Tu saresti stato
Egli sarebbe Egli sarebbe stato
Noi saremmo Noi saremmo stati
Voi sareste Voi sareste stati
Essi sarebbero Essi sarebbero stati




Modo congiuntivo

Il modo congiuntivo indica una sorta di incertezza.

Presente Passato prossimo
(Che) io sia (Che) io sia stato
(Che) tu sia (Che) tu sia stato
(Che) egli sia (Che) egli sia stato
(Che) noi siamo (Che) noi siamo stati
(Che) voi siate (Che) voi siate stati
(Che) essi siano (Che) essi siano stati


Imperfetto Trapassato
(Che) io fossi (Che) io fossi stato
(Che) tu fossi (Che) tu fossi stato
(Che) egli fosse (Che) egli fosse stato
(Che) noi fossimo (Che) noi fossimo stati
(Che) voi foste (Che) voi foste stati
(Che) essi fossero (Che) essi fossero stati



Modo imperativo

Il modo imperativo serve per esprimere un ordine o un comando.

Presente
Sii (tu)
Sia (egli)
Siamo (noi)
Siate (voi)
Siano (essi)



Modo infinito

Presente Passato
Essere Essere stato



Modo participio

Presente Passato
Essente Stato



Modo gerundio

Presente Passato
Essendo Essendo stato



Verbo essere: domande e risposte

Domande &  Risposte
Il verbo essere è ausiliare?
Il verbo essere è un verbo ausiliare perché serve a dare ausilio, cioè supporto, ad altri verbi nella formazione dei tempi composti.
Il verbo essere è transitivo o intransitivo?
Il verbo essere è sempre intransitivo.
È o É? Come si scrive il verbo essere?
Il verbo essere si scrive con l'accento grave (è); invece l'accento acuto (é) si usa per parole come "perché".


🧞 Continua a leggere su Scuolissima.com

Cerca appunti o informazioni su uno specifico argomento. Il nostro genio li troverà per te.


Oppure...
Esegui una ricerca a caso ►

© Scuolissima.com - appunti di scuola online! © 2023, diritti riservati di Andrea Sapuppo
P. IVA 05219230876

Policy Privacy - Cambia Impostazioni Cookies