Essi o Loro: come si scrive?


Si scrive essi, esse o loro? Qual è la forma corretta della terza persona plurale e qual è la più utilizzata nello scritto.

Il programma di studio delle scuole elementari richiede come conoscenza della grammatica italiana il saper coniugare i verbi: in tutti i modi e tempi verbali. Ogni tempo verbale è caratterizzato dalla presenza di pronomi personali (Io, tu, egli ecc.), che sono sei in tutto. Nella terza persona plurale, cioè il pronome personale posizionato alla fine, potrebbe apparire scritto come Essi/Loro. Generalmente vedrete questo nei libri appartenuti a generazioni precedenti e ci si chiede se a distanza di anni sia cambiato qualcosa e quale delle due forme è più comune.



Indice




La regola grammaticale

Stando alla regola grammaticale i pronomi della terza persona plurale si distinguono in base alla loro funzione. Nel caso in questione, "essi" ed "esse" andrebbero usati con funzione di soggetto, invece "loro" quando ha funzione di complemento. Tuttavia, nei casi in cui si vuole mettere in rilievo un soggetto, è anche possibile usare il pronome "loro".

All'epoca di Dante Alighieri, Francesco Petrarca, Giovanni Boccaccio questa regola veniva seguita in modo rigoroso. Altri autori, invece, come Umberto Saba e Alessandro Manzoni nella sua opera più importante "I Promessi Sposi", hanno scelto di usare i pronomi "lui", "lei" e "loro" tipici del linguaggio parlato.

Ad oggi questa regola grammaticale non viene più applicata, o almeno non in maniera così severa come un tempo, infatti anche la Crusca riconosce "loro" anche in funzione di soggetto. Per approfondire continuate a leggere le differenza fra "Essi" e "Loro".



Essi: si può scrivere?

Il termine "essi" è un sinonimo di "loro". Questa forma è da considerarsi corretta anche se ad oggi sembra stonare un po' nelle frasi, e tra l'altro le coniugazioni dei verbi risultano più semplici da imparare con questo pronome personale. Può essere usato per riferirsi a persone, animali e cose; inoltre si adopera "essi" per il genere maschile plurale ed "esse" per il genere femminile plurale.

Esempio:
Io sono
Tu sei
Egli è
Noi siamo
Voi siete
Essi sono
Essi leggevano i fumetti sul divano.
Esse si sono tuffate in piscina.



Loro: si può scrivere?

Se fino a qualche tempo fa il pronome "loro" era considerato un'alternativa alla pari di "essi", oggi, invece, è da considerarsi la forma più comune (allo stesso modo i pronomi "lui" e "lei" sono più utilizzati rispetto a "egli" ed "ella"). Anche in questo caso si tratta della terza persona plurale e può essere utilizzata per fare riferimento a persone, animali e cose sia di genere maschile sia di genere femminile.

Loro hanno fatto finta di non sentire.
Sono stressata perché loro non mi ascoltano.
Tra loro due c'è una buca.


Argomenti più cercati

Seguici su

     



© Scuolissima.com - appunti di scuola online! © 2022, diritti riservati di Andrea Sapuppo
P. IVA 05219230876

Policy Privacy - Cambia Impostazioni Cookies