Giorno del Pi greco (14 marzo)


Appunto di cultura generale che spiega cos'è il giorno del Pi greco o Pi Day, quando e perché viene celebrato.

Il Giorno del Pi greco (Pi day, nella versione inglese) è una ricorrenza dedicata alla costante matematica Pi greco, spesso rappresentato dalla lettera greca minuscola π. In ambito scolastico si inizia a studiare questa lettera greca nella materia geometria per i problemi e formule del cerchio dirette e inverse riguardanti l'area, la circonferenza, il raggio e il diametro.



Cos'è il Pi greco?

Il Pi greco, una delle costanti matematiche più note, è il rapporto tra la lunghezza della circonferenza di un cerchio e quella del suo diametro.

Digitando π in una calcolatrice e premendo il pulsante uguale "=" si otterrà il risultato 3,141592654, non perché questo valore sia esatto, ma perché il display di una comune calcolatrice è spesso limitato a 10 cifre. Pi greco è in realtà un numero irrazionale (un decimale senza fine e senza schema ripetitivo) che è più spesso approssimato con il decimale 3,14 o la frazione 22/7.

Questo è il valore del Pi greco fino alla 100ª cifra decimale:
3,1415926535897932384626433832795028841971693993751058209749445923078164062862089986280348253421170679




Quando si festeggia il giorno del Pi greco?

È stato scelto il giorno 14 marzo per festeggiare il Pi greco per via del suo valore approssimato di "3,14", dove 3 sta per il terzo mese dell'anno, ovvero Marzo, e il 14 ne indica il giorno. Come avrete potuto notare è stato indicato per prima il mese anziché il giorno perché è stato usato il formato della data mese-giorno in uso negli Stati Uniti.

Alcuni utilizzano anche i due numeri sucessivi (3,1415) in modo da stabilire un orario per l'inizio del giorno del Pi greco fissandolo alle ore 15:00.

In Italia a partire dal 2017 si è iniziato a celebrare questa ricorrenza.    



Perché si festeggia?

Il giorno del Pi greco è un'occasione per "incoraggiare i giovani verso lo studio della matematica". Nello stesso giorno viene celebrata anche la giornata mondiale della matematica.



Come si festeggia?

Il Pi Day è stato celebrato per la prima volta nel 1988 all'Exploratorium di San Francisco, per iniziativa del fisico statunitense Larry Shaw, che è stato soprannominato "Principe del Pi greco". In quell'occasione vi fu un corteo attorno a uno degli edifici del museo e venivano vendute torte alla frutta decorate proprio con il numero 3,14. La scelta della torta anziché di un altro cibo è dovuto al fatto che "pi" presenta la stessa pronuncia di "pie" che nei paesi anglosassoni sono torte o crostate.

Per cui potrebbe bastare la realizzazione di una semplice torta con il numero 3,14 anche in forma estesa ai bordi della torta e la lettera greca π posta centralmente, come quella in foto:





Curiosità sul Pi greco

Se non dovessero bastarvi le informazioni che avete letto sino a qui, eccovi alcune curiosità extra riguardanti il giorno del Pi greco:
  • Nel 1706 stato il matematico gallese William Jones ad assegnare il nome Pi greco a questa lettera greca in onore di Pitagora (dove Pi sono le prime due lettere), che è stato il primo a occuparsi di questo affascinante numero.
  • La lettera greca π (pi), è stata scelta in quanto iniziale di περιφέρεια (perifereia), termine usato in greco per indicare la circonferenza.
  • Il fisico Albert Einstein è nato il 14 marzo del 1879.
  • Il π è conosciuto anche come costante di Archimede, costante di Ludolph o numero di Ludolph.
  • Il 22 luglio è il giorno dell'approssimazione del Pi greco per via della frazione 22/7 nota fin dai tempi di Archimede.


Nessun commento :

Scrivi un commento

I commenti dovranno prima essere approvati da un amministratore. Verranno pubblicati solo quelli utili a tutti e attinenti al contenuto della pagina. Per commentare utilizzate un account Google/Gmail.