Sfondare una porta aperta - Significato


Perché si dice "Sfondare una porta aperta": origine, spiegazione e come si usa nella lingua italiana.

Sfondare una porta aperta è un modo di dire italiano che potrebbe sembrare esagerato o rozzo per via del verbo "sfondare" (che sta per rompere con un colpo o una forza capace di perforare) ma, al contrario, viene adoperato per un uso elegante (coesione di pensiero).



Significato

Il modo di dire sta a significare che si sta sprecando fatica per superare un ostacolo inesistente o già superato.
Quante volte in tv abbiamo visto i vigili del fuoco sfondare una porta in una casa in fiamme per portare in salvo chi vi è rimasto bloccato dentro, oppure la SWAT (unità speciale di polizia) che fa irruzione sfondando una porta per accedere in una struttura con lo scopo di salvare delle persone che erano state prese in ostaggio. Questi sono alcuni casi in cui sfondare una porta ha una logica, la porta in questo caso è chiusa o comunque bloccata da un ostacolo e, solo con la forza bruta, è possibile attraversarla.

Sfondare una porta chiusa significa impiegare una forza e anche farsi male se questa operazione si effettua con una calcio o una spallata.

Se la porta è già aperta, non è di alcuna utilità sfondarla (a meno che non vogliate rompere una porta per sfizio o per autoinfliggervi un dolore) perché non rappresenta un ostacolo.



Come si usa?

Questo modo di dire si usa quando il tuo interlocutore dice una cosa su cui tu sei d'accordo, facendo sottintendere una certa meraviglia per il fatto che lui non l'avesse capito o saputo. E, quindi, non dovrà convincerti di pensarla come lui, perché già la pensi allo stesso modo (o con ancora più convinzione o addirittura da molto prima).

ESEMPIO:
Tizio: Secondo me stanno sbagliando tutti, bisogna fare in questa maniera!
Caio: Ma guarda che con me sfondi una porta aperta. Io l'ho sempre pensata come te, ma nessuno mi ascolta.


Nessun commento :

Scrivi un commento

I commenti dovranno prima essere approvati da un amministratore. Verranno pubblicati solo quelli utili a tutti e attinenti al contenuto della pagina. Per commentare utilizzate un account Google/Gmail, altrimenti la modalità "anonimo".