Far sì che o Far si che: come si scrive?


Si scrive Far sì che, con l'accento, o Far si che, senza accento? Andiamo a spiegare qual è la forma corretta e tutti i suoi possibili utilizzi.

La locuzione far sì che si scrive in questo modo, con l'accento grave sulla "i". Nel caso in questione starebbe per "far così che...".
Va inserito l'accento per distinguerlo dal "si" particella pronominale.

In caso di dubbio o vuoto mentale potreste sempre utilizzare altre forme simili come: "fare in modo che, affinché, per cercare di fare..." ecc.


ESEMPIO:

"Far sì che" significa "fare in modo che si compia un effetto, cercare di creare volontariamente la situazione o la conseguenza":
  • Devi far sì che il giornale non si bagni = Devi cercare di non bagnare il giornale.
  • Faccio sì che tu capisca = cerco di farti capire / faccio in modo da farti capire.
  • Fa' sì che non si svegli = non farlo svegliare / cerca di non svegliarlo. (si apostrofa il verbo fare perché è il modo imperativo)
  • Bisogna far sì che tutti restino soddisfatti. = fare in modo di soddisfare tutti.
  • Tutti si impegnino a far sì che nessuno sia escluso. = affinché nessuno sia escluso / per cercare di non escludere nessuno.


    Nessun commento :

    Scrivi un commento

    I commenti dovranno prima essere approvati da un amministratore. Verranno pubblicati solo quelli utili a tutti e attinenti al contenuto della pagina. Per commentare utilizzate un account Google/Gmail, altrimenti la modalità "anonimo".