Mappa concettuale: Verga - Poetica



Giovanni Verga (1840-1922) pensa che il verismo autentico si attua solo nella forma con osservazione lucida del vero. Per lui la scientifica deve essere impersonale, reale e visibile. L'autore deve scomparire come i suo pensiero in modo che gli eventi si facciano da sé.
Per questo regredisce a livello dei personaggi operando la regressione (parla con la voce), che comporta lo straniamento, ovvero un punto di vista capovolto rispetto al pensiero normale.


Argomenti più cercati

Seguici su

     



© Scuolissima.com - appunti di scuola online! © 2021, diritti riservati di Andrea Sapuppo
P. IVA 05219230876

Policy Privacy - Cambia Impostazioni Cookies