Risolvere schermo nero del PC all'avvio di Windows


Come risolvere l'errore dello schermo nero con il solo cursore del mouse all'avvio del pc Windows, eccovi tutte le soluzioni per rimediare al problema.
Quando un normale utilizzo del computer questi tutto d'un tratto si blocca, viene spontaneo provare a riavviarlo. Di solito basta questa operazione ed il computer, ad accensione completata ritorna nuovamente a funzionare come prima, ma se dovesse apparire lo schermo nero allora bisogna procedere in modo differente. La schermata nera è detta anche "schermo nero della morte" perché non compare niente, nessunissima schermata di avvio, il pc parte, ma non "gracchia" e lo schermo resta nero ma non dipende dallo schermo. Questo tipo di errore è presente in tutte le versioni di Windows sia quelle vecchie sia quelle più recenti come Windows 7 e Windows 8b e Windows 10. Si presenta quando si accende il computer, poi subito dopo appare la schermata nera che in alcuni casi mostra un cursore in alto che lampeggia oppure la freccetta del mouse che può essere spostata ma senza poter compiere altre operazioni.

In questo articolo sono riportare alcune soluzioni per risolvere il problema dello schermo tutto nero PC all'avvio di Windows, che funzionano ma solo se il computer non ha parti interne danneggiate.

1) Ripristino: all'avvio del computer (tasto F8 in ripetizione) è possibile procedere con il ripristino di configurazione di sistema che non farà altro che riportare indietro il computer all'ultima configurazione funzionante.

2) Portatili: nei computer portatili solitamente il problema si risolve rimuovendo la batteria e avviando il pc solo con la corrente elettrica. La batteria può essere ricollegata se si è riusciti a togliere la schermata nera.

3) Scheda video: se il computer si accende, sembra che lavori ma sullo schermo non si vede nulla perché è tutto nero e apparentemente sprovvisto di tutte le sue funzionalità può darsi che ci sia un problema legato al driver della scheda video che si può risolvere facilmente.
Significa che il computer si è acceso fino a raggiungere il desktop ma non lo può visualizzare, per risolvere questo problema si devono disinstallare e reinstallare i driver della scheda grafica, dovranno essere anche aggiornati.
Iniziate con l'aprire il task manager o Gestione attività premendo i tasti CTRL+ALT+CANC e una volta aperto dovrete andare nella sezione "Processi" e terminare quello che si chiama explorer.exe.
Cliccate su File > Esegui nuova attività e poi nel campo vuoto dovete inserire explorer.exe e cliccare su OK.
Se tutto è andato per il meglio dovrebbe apparirvi il pulsante Start che vi permetterà di entrare nel Pannello di controllo > Gestione dispositivi > Scheda video > Driver > Aggiorna driver; utilizzando il tasto destro del mouse sul dispositivo indicato dovrete andarlo a disinstallare. Dopo questo passaggio si può riavviare il pc e collegarsi ad internet ma si dovrà scaricare ed installare i driver della propria scheda video aggiornati (es. AMD o NVIDIA)

4) Modalità provvisoria: questa soluzione funziona anche su Windows 10. Si deve avviare la modalità provvisoria poi andare su Pannello di Controllo > Gestione dispositivi > Gestione periferiche > Scheda video > Disinstalla. Al riavvio del pc dovrebbero installarsi automaticamente i driver predefiniti, in questo modo si risolverà il problema dello schermo nero.

5) Pen drive: nel caso in cui l'avvio del pc risulta bloccato da una schermata nera con un cursore che lampeggia bisogna verificare che non ci sia collegata in una porta USB una pen drive o che dentro il computer non ci sia un CD/DVD. Se si trova una di queste due cose, il pc potrebbe pensare che dentro di esse ci sia il sistema operativo da installare e quindi non è in grado di avviarsi normalmente dall'hard disk. Per risolvere il problema basterà rimuoverli e riprovare, oppure entrare nel bios ed impostare l'hard disk come periferica principale così da avere la precedenza su tutte le altre.

6) Registro di sistema: Se non c'è una pen drive collegata, se la modalità provvisoria non si avvia e nemmeno il task manager, si deve provare ad entrare nella console di ripristino. Per fare questo bisogna avere il disco di installazione di Windows (dato che su Windows 8 non è presente, bisognerà premere MAIUSC+F8 all'avvio per accedere alla modalità di avvio avanzata). Si deve cercare la voce relativa al prompt dei comandi e da qui bisogna digitare regedit.exe e premere il tasto INVIO, così facendo si andrà ad aprire l'editor di registro.
Si deve passare attraverso la seguente chiave di registro del sistema HKEY_LOCAL_MACHINE\Software\Microsoft\Windows NT\CurrentVersion\Winlogon e dopo aver selezionato Winglogon dovete verificare, nella parte destra della schermata, che il valore di Shell sia explorer.exe (se non lo è dovrete modificarlo manualmente). Dopo aver fatto questo vi basterà riavviare il pc.
Controllate anche il valore Userinit che deve essere C:\Windows\system32\userinit.exe,

7) CD di installazione: se nessuno dei metodi precedenti ha avuto successo potete provare a inserire il CD di installazione di Windows (preferibilmente non inferiore a Windows 7) e procedere con un ripristino di sistema che non andrà a cancellare nessun file presente e allo stesso tempo correggerà l'errore della schermata nera della morte.

8) Danni interni: come detto ad inizio articolo, queste soluzioni possono andare bene se non ci sono danni interni al pc come il caso di un disco rotto, la RAM danneggiata, il pc che si riavvia in continuazione ecc.


Argomenti più cercati

Seguici su

     



© Scuolissima.com - appunti di scuola online! © 2022, diritti riservati di Andrea Sapuppo
P. IVA 05219230876

Policy Privacy - Cambia Impostazioni Cookies