Cos'è il Giubileo


Etimologicamente, il termine "giubileo" deriva dall'ebraico yobel che significa capro, esteso poi a "corno di capro", poiché in origine, presso gli antichi Ebrei, i festeggiamenti per celebrare ogni 50° anno di vita trascorsa iniziavano con un suono di corno. Il primo Giubileo dell'era Cristiana si tenne nel 1300, in occasione di una "bolla" emessa da papa Bonifacio VIII con la quale veniva concessa agli uomini la remissione di tutti i peccati; verso la metà del Quattrocento la distanza tra un Giubileo ed un altro fu ridotta, da papa Paolo II, da 50 a 25 anni, anche se in situazioni particolari tale scadenza non è stata rispettata, come, ad esempio, nel 1933, quando fu organizzato un Giubileo "straordinario" per ricordare il 19° centenario della morte di Cristo, oppure nel 1983, quando, per iniziativa di papa Giovanni Paolo II, fu celebrato il 1950° anniversario della morte di Gesù.
Il Giubileo che si è tenuto nel Duemila non solo è coinciso con l'inizio del Terzo Millennio, ma è anche caduto in un periodo in cui sembra avvertirsi forte esigenza di una nuova spiritualità, di una fede religiosa che possa portare un messaggio di pace e solidarietà in un mondo dilaniato dalle tensioni e dall'intolleranza.


Nessun commento :

Scrivi un commento

I commenti dovranno prima essere approvati da un amministratore. Verranno pubblicati solo quelli utili a tutti e attinenti al contenuto della pagina. Per commentare utilizzate un account Google/Gmail.