Come si Gioca a Scopa


La Scopa si gioca con un mazzo da 40 carte suddivise in quattro semi. Al gioco della Scopa possono partecipare due o quattro giocatori. All'inizio del gioco, il mazziere procede alla distribuzione di tre carte all'avversario e tre a sé, quindi ne metterà quattro scoperte al centro del tavolo. Ognuno dei giocatori tira giù poi una carta per volta.

Il gioco consiste principalmente nell'impossessarsi delle carte che si trovano scoperte sul tavolo. Per fare ciò occorre avere una carta che abbia lo stesso valore di quella che si vuol prendere, oppure una carta il cui valore sia uguale alla somma di due o più carte che abbia lo stesso valore sia uguale alla somma di due o più carte.
Supponiamo che sul tavolo vi siano le seguenti carte: 6-2-3-4, chi deve giocare, avendo in mano un 2, può prendere quello che c’è in tavola. Se il giocatore avesse un 5 potrebbe prendere contemporaneamente, il 2 e il 3 (2+3 = 5, si fa la somma).
Una sola carta può prendere due o più carte soltanto nel caso in cui non vi sia fra quelle sul tavolo, una carta avente lo stesso valore.
Il giocatore che non abbia nulla da prendere, dovrà mettere giù una sua carta. Se si conquistano tutte le carte che erano scoperte sul tavolo, si fa “Scopa”, è come se si ripulisse tutto il tavolo. Tale operazione permette di fare un punto, si mette quindi una carta scoperta davanti al proprio mazzo.
Esaurite le prime tre carte, il mazziere procede ad una nuova distribuzione, si continua così finché terminano le carte da distribuire. All'ultima mano c’è una variante: se l’ultimo a giocare ha modo di fare Scopa, la presa può essere effettuata, però la Scopa non vale come punto. Nel caso in cui l’ultimo a giocare non possa chiudere la partita, resteranno sul tavolo delle carte, che andranno tutte all'ultimo giocatore che ha fatto una presa.
Terminato il gioco si calcolano i punti. Oltre a quelli di Scopa, sono in palio altri quattro punti: uno di “Carte”, uno di “Denari”, uno di “Settebello” ed uno di Primiera.
Il punto relativo alle Carte va a chi ha preso più carte; nel caso in cui entrambi i giocatori avessero preso venti punti a testa, tale punto non andrebbe attribuito a nessuno.
Il punto di Denari va a quel giocatore che ha preso più carte di Denari; in caso di parità, il punto relativo non va attribuito a nessuno.
Il punto di Settebello lo prende chi ha preso il sette di Denari.
Per calcolare il punteggio relativo a ogni Primiera, si devono sommare solo i punti relativi alla carta più elevata che si possiede in quel seme. Ognuno dei due giocatori estrae, per ogni seme, la carta che ai fini della Primiera ha il punteggio più alto, e quindi calcola quanti punti ha realizzato. Per la Primiera i punteggi da attribuire alle carte sono i seguenti: il 7 vale 21 punti, il 6 vale 18 punti, l’Asso vale 16 punti, il 5 vale 15 punti, il 4 vale 14 punti, il 3 vale 13 punti, il 2 vale 12 punti, ogni figura vale 10 punti.

GUARDA ANCHE: Giochi di Scopa Gratis


Nessun commento :

Scrivi un commento

I commenti dovranno prima essere approvati da un amministratore. Verranno pubblicati solo quelli utili a tutti e attinenti al contenuto della pagina. Per commentare utilizzate un account Google/Gmail, altrimenti la modalità "anonimo".